L’idea di “killer epidemico di Omicron” ignora i rischi a lungo termine del COVID

Ancora una volta in prima linea di fronte alla crescente diffusione del coronavirus, chi previene le infezioni e altri operatori sanitari devono diffidare dei sintomi “lievi” che potrebbero perseguitarli a lungo termine.

A volte perso tra le prove che un Omicron alternativo per COVID-19 può essere un mezzo, ironia della sorte, Porre fine all’epidemiaSintomi lievi e infezioni elevate possono portare all’immunità di gregge Questa domanda è: che dire del COVID prolungato? Ciò è particolarmente rilevante per i professionisti della prevenzione delle infezioni (IP) e altri professionisti sanitari che si ritrovano ancora una volta in prima linea in un altro boom.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), COVID lungo “Si tratta di un gruppo di sintomi che possono persistere settimane o mesi dopo l’infezione con il virus che causa COVID-19 o possono comparire settimane dopo l’infezione. Il COVID-19 prolungato può verificarsi a chiunque abbia una malattia lieve, o se non avesse sintomi”.

Linda Spaulding, RN-BC, CIC, CHEC, CHOP, membro di Combattere l’infezione oggi®L’Advisory Editorial Board (EAB) ha affermato di aver “visto atleti ventenni in lista d’attesa per un doppio trapianto di polmone a causa di un lungo COVID. Questo è qualcosa che ha conseguenze a lungo termine. Alcune persone parlano della nebbia del COVID. Non riescono a mettere insieme i loro pensieri”.

Inoltre, anche le cure per chi da tempo soffre di COVID possono incidere negativamente sull’organismo del paziente.

Anche i partner esecutivi e gli altri operatori sanitari in prima linea rischiano di contrarre il virus COVID per un periodo prolungato. “Se gli operatori sanitari devono rinunciare al proprio lavoro, cosa succede allora?”, dice Spaulding.

un studio di prestampa Dagli investigatori dell’Università di Oxford sul sito Web medRxiv, confronta le scansioni cerebrali per l’infezione da SARS-CoV-2 in 394 pazienti con COVID-19 che sono risultati positivi all’infezione rispetto a 388 pazienti in un gruppo di controllo. “Abbiamo identificato gli effetti significativi di COVID-19 nel cervello con perdita di materia grigia nel giro paraippocampale sinistro, nella corteccia orbitofrontale laterale sinistra e nell’insula sinistra”, afferma lo studio. “Guardando l’intera superficie corticale, questi risultati si estendevano alla corteccia cingolata anteriore, al giro sopramarginale e al polo temporale”.

READ  Viviamo in un multiverso?

Come notato da Kevin Kavanagh, MD Tecnologia dell’informazione e della comunicazione®La principale difficoltà nel tentativo della società di guidare il COVID-19 da una pandemia all’altra è che il COVID non è solo un virus respiratorio. Kavana libri A ottobre, SARS-CoV-2 è simile all’HIV perché può “diffondersi silenziosamente in tutto il corpo dell’ospite e attaccare quasi tutti gli organi”.

Gli operatori sanitari e gli altri operatori sanitari non sono immuni al coronavirus per lunghi periodi, ma non sempre vengono creduti quando lamentano sintomi, come menzionato Nel atlantico A novembre. L’autore scrive di aver “intervistato più di una dozzina… di professionisti sanitari degli Stati Uniti e del Regno Unito che soffrivano di COVID da molto tempo. La maggior parte di loro mi ha detto di essere rimasta scioccata dalla velocità con cui sono stati licenziati dai loro coetanei. .”

Durante la pandemia, afferma Monica Gandhi, MD, MPH, esperta di malattie infettive e professoressa presso l’Università della California, San Francisco, COVID-19 si trasformerà in un fastidio stagionale come il comune raffreddore e l’influenza. ho detto Tecnologia dell’informazione e della comunicazione® in un Domanda e risposta A settembre “Se studi la storia delle malattie infettive… non c’è stata una singola infezione che non potremmo superare se non infettasse il sistema immunitario o se avessimo un vaccino adeguato. Se sviluppassi un vaccino efficace per l’infezione, anche di fronte all’esitazione del vaccino e alla mancanza di adozione del vaccino, ci arriverai perché l’immunità è l’unica cosa che ti fa superare la pandemia”.

A proposito di Omicron, recentemente Gandhi Raccontare “Ora siamo in una fase completamente diversa”, afferma Bloomberg. “Il virus sarà sempre con noi, ma spero che questa alternativa provochi così tanta immunità da sedare l’epidemia”.

READ  L'uso frequente di cannabis può causare attacchi di cuore nei giovani adulti: nuovo studio

D’altra parte, alcuni operatori sanitari avvertono che il sistema dovrebbe prepararsi a un assalto di casi prolungati di COVID a febbraio, dopo che l’attuale ondata di Omicron si sarà ritirata, come prevedono molti esperti.

Bruce Patterson, MD, che lavora presso il Chronic COVID Treatment Center, afferma che è troppo presto per dire se Omicron può causare COVID a lungo, ma pensa che seguirà lo stesso percorso di Delta a questo proposito. lui Dice il Notizie del deserto Nello Utah, “Voglio dire, dato quello che abbiamo sentito e visto, e Omicron sta colpendo tutti sotto il sole, vedremo la stessa cosa con un’abbondanza di bambini e adulti”.

Kavana Lui scrive a Tecnologia dell’informazione e della comunicazione® che “molto abbandono delle misure di salute pubblica è stato motivato da una massiccia campagna di disinformazione che è riuscita a persuadere una parte relativamente ampia della nostra popolazione che finché si vive attraverso il COVID-19 tutto andrà bene. Persone giovani e sane in particolari hanno abbracciato questa narrativa.

Questa è una falsa narrativa, avverte Kavanagh, perché “l’ipotesi che le infezioni lievi non comportino rischi significativi è sbagliata. Questa convinzione è guidata in parte da coloro che non sono morti a causa del COVID-19 che si riteneva si fossero “guariti” piuttosto che “sopravvissuto”. SARS-CoV-2 provoca l’infezione da SARS-CoV-2 nell’organo ed è più comunemente rilevato nel cuore e cervelloCiò si manifesta nella perdita dell’olfatto dal cervello distruzione dei tessuti La perdita della funzione cardiaca da miocardite. Anche coloro che contraggono il COVID-19 “lieve” possono sviluppare un COVID-19 prolungato che in molti casi dura un anno o più”.

READ  Riesci a fare entrambi gli scatti contemporaneamente?

Tutti sperano che questa pandemia finisca, ma esperti come Kavanagh sottolineano che c’è una differenza tra speranza e pio desiderio. In termini di sopravvivenza evolutiva, i virus hanno miliardi di anni davanti agli esseri umani. E proprio mentre lo scienziato si concentra meno su Delta e più su Omicron, è stata individuata un’altra variabile.

B.1.640.2 è così nuovo che non ha ancora un nome ufficiale, ma si chiama variante IHU perché gli investigatori dell’IHU Mediterranee Infection l’hanno scoperto. essi studia, anche in medRxiv, afferma che la variante IHU ha “46 mutazioni e 37 delezioni che portano a 30 sostituzioni di amminoacidi e 12 delezioni” e colpisce parti del cervello che controllano il gusto e l’olfatto, un punto sottolineato da Anthony Harris, MD, in un Domande e risposte recenti con Tecnologia dell’informazione e della comunicazione®. “Il motivo per cui probabilmente perdi l’olfatto e il gusto non è il virus che sta infettando i tuoi nervi – i veri nervi periferici qui per il tuo senso del gusto e dell’olfatto – ma sta colpendo i centri del tuo cervello”, ha detto Harris.

Lo studio IHU afferma che “i dati sono un altro esempio dell’imprevedibilità dell’emergere di varianti SARS-CoV-2, della loro introduzione in una determinata area geografica dall’esterno”.

La defunta comica Gilda Radner, uno dei sette membri del cast originale Sabato sera in direttaHa usato una delle sue frasi popolari nel titolo del suo libro che racconta la sua battaglia contro il cancro: È sempre qualcosa.

Questo sembra essere il caso anche della pandemia di COVID-19.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il Liverpool non ha intenzione di vendere Divock Origi in questa finestra di trasferimento tra gli interessi del Newcastle
Next Post ‘Drag Race’: Stagione 14 Episodio 1 – La storia di Orion contro John Jambalaya