L’ex presidente del gigante cinese delle armi Norinco è stato arrestato con l’accusa di corruzione | notizie dal mondo

Lunedì, i media statali hanno riferito che un ex capo della gigantesca North China Defense Industries Corporation (Gruppo NORINCO), una delle società Fortune 500, è stato arrestato con l’accusa di corruzione.

Yin Jiaxu, 65 anni, che è anche l’ex segretario capo del Partito comunista cinese del Norinco Group, era “…sospettato di aver accettato tangenti e fare profitti illegali per parenti e amici”, secondo un breve rapporto sul suo arresto, aggiungendo che la decisione di arrestarlo è stata presa dalla Procura Suprema del Popolo in Cina.

Norinco, un grande gruppo industriale militare, fornisce armi e supporto tecnico all’Esercito Popolare di Liberazione oltre all’esportazione di armi.

Opera anche nel settore petrolifero e del gas.

Ad aprile, la Commissione centrale per l’ispezione disciplinare (CCDI) ha affermato che Yin Jiaxu è stato accusato di “grave violazione” di leggi e regolamenti, espulso dal Partito e ha confiscato i suoi “guadagni illeciti”.

Il CCDI ha affermato che le accuse contro di lui includono la sua “dipendenza dal golf” e il commercio di “potere per il sesso”.

Le indagini preliminari contro di lui hanno concluso che “… Yin ha perso i suoi pensieri e le sue convinzioni, ha tradito le sue aspirazioni e il suo messaggio originali, ha tradito il Partito e ha resistito alle indagini delle autorità”, secondo la dichiarazione della Commissione centrale per l’ispezione disciplinare.

Gli investigatori hanno scoperto che Yin Jiaxu “ha violato la legge sulla parsimonia in otto punti sulla condotta del partito e del governo” attraverso la sua dipendenza dal golf, accettando regali e denaro e partecipando a banchetti che potrebbero aver violato i suoi doveri, infrangendo così le regole.

READ  Un uomo armato apre il fuoco contro il governo del Texas, almeno un morto

La dichiarazione affermava che Yin aveva comunicato al partito false informazioni personali. “Ha colluso con i suoi parenti permettendo loro di fare affari e cercare enormi profitti in violazione dei regolamenti, del potere commerciale in cambio di sesso e denaro”, secondo la dichiarazione.

Ha inoltre indicato che Yin Jiaxu dovrebbe assumersi la responsabilità principale per le pesanti perdite di beni statali. Ha detto che ha abusato del suo potere per ottenere favori per gli altri e ha ricevuto in cambio una grande quantità di doni e denaro.

La dichiarazione affermava che Yin aveva violato gli standard disciplinari del partito in materia di politica, organizzazione, governance pulita e vita ed era sospettato di aver accettato tangenti.

Non ha mostrato “segni di moderazione” fino a dopo il 18° Congresso nazionale del PCC nel 2012, quando il presidente Xi Jinping ha sostituito Hu Jintao come segretario generale del PCC.

“Nato nel 1956, (Yin) è stato vicedirettore generale di China South Industries Group Co nel 2002, in seguito è stato vicedirettore generale di Norinco nel 2010 e poi presidente dal 2013. Yin Jiaxu è andato in pensione nel 2018”, ha dichiarato il rapporto ufficiale dei media .

Lo Stockholm International Peace Research Institute (SIPRI), che segue l’industria della difesa globale, ha affermato nel suo rapporto di dicembre che Norinco era la nona azienda di armi al mondo e la terza più grande in Cina, dopo China Aerospace Industries e China Electronics. Società del gruppo tecnologico.

La campagna anticorruzione del presidente Xi Jinping ha arrestato diversi funzionari di alto rango, compresi quelli dell’industria della difesa, da quando è stata lanciata durante il suo primo mandato nel 2013.

READ  I talebani occupano Kandahar e Herat in una grande offensiva in Afghanistan

A gennaio, è stato annunciato che l’ex capo del programma multimiliardario della portaerei cinese e il capo di una delle più grandi compagnie di navigazione, Hu Wenming, sarebbero stati arrestati con l’accusa di corruzione.

Hu Wenming è stato espulso dal Partito Comunista Cinese nel 2020 per aver gravemente violato la disciplina del partito, sospettato di aver accettato tangenti e scarso rendimento.

La lunga campagna anti-trapianto di Xi ha preso di mira milioni di funzionari, tra cui centinaia di alti funzionari, spesso indicati come “tigri” mentre i relativamente giovani sono chiamati “mosche”.

Si è ipotizzato che la repressione sia stata utilizzata per prendere di mira gli oppositori politici di Xi Jinping e dei suoi critici.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Carmelo Anthony guarda i Los Angeles Lakers attraversare i Memphis Grizzlies degli anni ’40 di Ja Morant | Notizie NBA
Next Post La missione Crew-3 guidata dall’astronauta Raja Chari partirà il 31 ottobre