Lettera di Emmanuel Macron all’India in hindi riguardante gli aiuti Covid

Emmanuel Macron ha detto che Francia e India sono sempre state unite.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato martedì che la Francia invierà attrezzature mediche, ventilatori, contenitori di ossigeno liquido e generatori di ossigeno per migliorare le capacità dell’India nel combattere la seconda ondata mortale di infezione da Covid. E in un post su Facebook in hindi, Macron ha detto che i due paesi vinceranno insieme la lotta contro la pandemia.

“Nessuno è immune dall’epidemia di coronavirus. Sappiamo che l’India è in una fase difficile. Francia e India sono sempre state unite: stiamo facendo del nostro meglio per aiutare”, si legge nel post di Macron.

Ha detto che ogni generatore di ossigeno può rendere un ospedale autosufficiente per 10 anni.

Ha aggiunto: “I nostri ministeri e dipartimenti lavorano sodo. Le aziende francesi collaborano. L’unità è il centro della nostra nazione. Questo spirito è alla base dell’amicizia tra i nostri due paesi. Vinceremo insieme”.

L’India ha segnalato più di 3 casi di coronavirus al giorno negli ultimi giorni. Martedì, il paese ha registrato 3,23 casi e 2.771 decessi entro 24 ore.

L’enorme carico di lavoro ha portato alla carenza di medicinali essenziali, letti ospedalieri e ossigeno salvavita.

Gli ospedali in diverse parti del paese inviano messaggi di aiuto sull’ipossia.

Il governo francese ha detto oggi che sta inviando rifornimenti per via aerea e marittima come parte di quella che ha definito una “missione di solidarietà”.

Ha detto che le società francesi in India sosterranno la missione.

La Francia sta inviando otto generatori di ossigeno, cinque contenitori di ossigeno liquido e 28 ventilatori nel primo lotto di aiuti.

READ  Vladimir Putin ha segnato 8 gol nella partita di hockey su ghiaccio Gala. Orologio

Il ministero degli esteri del paese ha affermato che ogni generatore di ossigeno potrebbe soddisfare le esigenze di 15 pazienti critici.

“Ogni unità può fornire un ospedale con una capacità di 250 posti letto senza interruzioni. La sua produzione di ossigeno può soddisfare le esigenze di 15 pazienti in condizioni critiche di COVID-19 in terapia intensiva (o 30 pazienti in terapia intensiva di un ospedale convenzionale) o 150 pazienti ricevere Ossigenoterapia in una struttura ospedaliera tradizionale Questi generatori di ossigeno includono anche rampe per il riempimento delle bombole di ossigeno.

Diversi paesi, tra cui Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna, Australia, Singapore e Israele, hanno annunciato la fornitura di assistenza medica all’India.

Con input da PTI

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’Italia riapre i battenti nella speranza di un vero rilancio economico
Next Post Santoni combina tradizione e innovazione con Centric PLM ™