L’esercito ha annunciato di aver sviluppato un unico vaccino che protegge da tutti i tipi di COVID e SARS

Quasi due anni dopo, gli scienziati del Walter Reed Military Research Institute ritengono di aver sviluppato un vaccino efficace contro tutte le varianti di COVID e SARS.

I ricercatori di Walter Reed prevedono di annunciare ufficialmente il completamento del vaccino nelle prossime settimane, una difesa prima menzionato.

I militari hanno iniziato a lavorare sul vaccino contro le nanoparticelle di ferritina Spike COVID-19 all’inizio del 2020.

Fin dall’inizio, hanno lavorato per creare un vaccino che proteggesse da tutte le varianti esistenti e potenziali dei virus.

Il laboratorio ha completato i test sugli animali all’inizio di quest’anno con risultati positivi prima di approvare la prima fase della sperimentazione umana nell’aprile 2021.

Il Walter Reed Military Research Institute è pronto ad annunciare lo sviluppo di un vaccino efficace contro tutte le varianti attuali e potenziali di COVID e SARS.

Il vaccino Spike Ferritin Nanoparticle COVID-19 (SpFN) dovrebbe essere annunciato ufficialmente nelle prossime settimane poiché Omicron dovrebbe diventare il ceppo dominante.

Il vaccino Spike Ferritin Nanoparticle COVID-19 (SpFN) dovrebbe essere annunciato ufficialmente nelle prossime settimane poiché Omicron dovrebbe diventare il ceppo dominante.

Il dott. Kavon Mudjarrad, direttore del reparto di malattie infettive della Walter Reed, ha sottolineato questo una difesa All’inizio di questo mese, la fase uno dei test su Omicron e altre varianti esistenti è stata completata con successo.

I risultati mostrano che il vaccino SpFN crea una robusta risposta immunitaria e un’ampia protezione contro molte varianti di COVID e SARS.

Modgarrad ha dichiarato: “L’emergenza accelerata dei coronavirus umani negli ultimi due decenni e l’emergere delle varianti SARS-CoV-2, incluso il più recente Omicron, sottolineano la continua necessità della prossima generazione di vaccini preventivi che forniscano un’ampia protezione contro il coronavirus. malattie.

READ  L'oggetto massiccio potrebbe essere una luna interstellare, che è una scoperta rara

“È molto eccitante arrivare a questo punto per tutta la nostra squadra e penso che lo sia anche l’intero esercito”, ha continuato.

La fase I ha testato il vaccino su esseri umani che non erano stati vaccinati o erano stati precedentemente infettati dal virus COVID. Successivamente, il vaccino deve essere testato su esseri umani che sono stati precedentemente vaccinati o risultati positivi al virus.

Con Omicron, non c’è davvero modo di sfuggire a questo virus. Non potrai evitarlo. Quindi penso che molto presto il mondo intero verrà vaccinato o sarà infettato”.

Walter Reed sta lavorando con un partner industriale senza nome per lanciare il prossimo vaccino.

I ricercatori dell'esercito stanno lavorando a un vaccino universale da quasi due anni

I ricercatori dell’esercito stanno lavorando a un vaccino universale da quasi due anni

Il vaccino ha completato con successo la prima fase degli studi sull'uomo all'inizio di questo mese in persone che non erano state vaccinate o che avevano precedentemente contratto il virus.

Il vaccino ha completato con successo la prima fase degli studi sull’uomo all’inizio di questo mese in persone che non erano state vaccinate o che avevano precedentemente contratto il virus.

“La nostra strategia è stata quella di sviluppare una tecnologia completa per il vaccino contro il coronavirus in grado di fornire una protezione sicura, efficace e duratura contro più ceppi e tipi di coronavirus”, ha affermato Modjarad.

Il vaccino SpFN utilizza una proteina a forma di calcio con 24 facce che consente di attaccare le mutazioni di più ceppi di coronavirus a diverse facce della proteina.

La scoperta dell’esercito arriva quando la variante Omicron ha causato un picco di COVID in tutto il mondo.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno annunciato lunedì che la variante Omicron ora causa circa tre nuovi casi su quattro di COVID-19 a livello nazionale e il 90% dei casi si verifica in almeno cinque stati.

READ  Il James Webb Space Telescope, il prossimo grande osservatorio della NASA, è in fase di test finali sulla Terra

A New York, nel New Jersey, nel Midwest, nel sud-est, nella costa del Golfo e nel nord-ovest, la variante Omicron rappresenta ora oltre il 90% dei nuovi casi.

Mentre altre regioni hanno attualmente una prevalenza inferiore di Omicron, la variante si sta diffondendo abbastanza velocemente che i funzionari si aspettano che sarà dominante in tutto il paese entro poche settimane.

Gli scienziati stimano che l’omicron si propaga da tre a cinque volte più velocemente della variante delta.

Anche se causa malattie più lievi, un gran numero di casi può creare un onere enorme per gli ospedali già sopraffatti.

La variante Omicron è stata identificata per la prima volta in Sud Africa e Botswana alla fine di novembre. Nel giro di un mese, è diventata l’opzione dominante negli Stati Uniti

I nuovi dati del CDC mostrano che la capacità di Omicron di diffondersi più rapidamente di qualsiasi altra variabile gli ha permesso di prendere piede nel giro di poche settimane.

Al 18 dicembre, la variante Omicron ha causato il 73% dei nuovi casi di Covid a livello nazionale.

È un aumento di sei volte rispetto alla settimana precedente, quando ha causato il 13% dei nuovi casi.

Poiché Omicron continua a diffondersi rapidamente, un nuovo studio rileva che coloro che non sono stati vaccinati ma in precedenza avevano il tipo delta potrebbero avere una protezione molto scarsa da Omicron.

I ricercatori dell’Università di Medicina di Innsbruck in Austria hanno testato il sangue di coloro che hanno battuto un ceppo più vecchio del virus contro la nuova supervariante per misurare i livelli di anticorpi.

READ  Le persone che risultano negative al test per Covid-19 nonostante l'esposizione possono avere una "memoria immunitaria" | Corona virus

Hanno scoperto che solo un campione su sette produceva abbastanza proteine ​​che combattevano le infezioni per neutralizzare l’omicron.

I sopravvissuti al COVID-19 completamente vaccinati hanno anche mostrato una maggiore capacità di combattere lo stress.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Gli NFT di Ubisoft non sono andati esauriti la prima volta, ma torneranno
Next Post Rudy Rich risponde alle voci sugli appuntamenti di Saweetie e mette in guardia contro le “donne fuori”