Leona Lewis accetta le scuse di Michael Costello dopo aver perso il suo vestito

Leona Lewis e Michael Costello seppelliscono l’ascia di guerra.

Dopo che la stilista ha risposto alle accuse di diffamazione fisica e bullismo della cantante di “Bleeding Love”, Lewis ha detto mercoledì di aver fatto la “scelta della tolleranza”.

“Vi voglio tanto bene ragazzi per il supporto che avete mostrato, ci sono sempre due lati di ogni storia ed è chiaro qui, ma io scelgo la tolleranza”, ha scritto mercoledì il musicista 36enne in una breve storia su Instagram.

Ha aggiunto: “Michael, grazie [sic] Per le tue scuse, spero che tu ti riprenda e ti senta meglio. Oggi è un nuovo giorno, diffondi l’amore”.

Leona Lewis ha pubblicato una breve storia su Instagram dopo che Michael Costello ha risposto alle sue accuse.
Leona Lewis ha pubblicato una breve storia su Instagram dopo che Michael Costello ha risposto alle sue accuse.
Instagram

Seguendo la storia di Luis su Instagram, Costello, 38 anni, è andato su Instagram per Dopo una dichiarazione speciale Ha ringraziato i suoi fan per il loro sostegno.

Sebbene Lewis non sia stato menzionato per nome, ha scritto: “Ho detto la mia verità e la lascerò così com’è. Il pubblico può interpretare come vuole, ma tu sai chi sono”.

La dichiarazione su Instagram di Michael Costello
Michael Costello ha pubblicato questa dichiarazione su Instagram dopo le accuse di Leona Lewis di vergogna delle dimensioni e del corpo.
Instagram

La Lewis originariamente si è rivolta ai social media martedì per accusare la stilista di “Project Runway” di essersi rifiutata di realizzare un vestito della sua taglia per la sfilata di beneficenza del 2014, lasciandola “imbarazzata” e “profondamente ferita”.

“Quando ho indossato i miei vestiti ero così imbarazzata e a disagio che l’abito era di una taglia campione e apparentemente lui/la sua squadra non voleva modificarlo per adattarlo”, ha scritto in una lunga serie di storie su Instagram, pubblicata poco dopo che Costello ha risolto le accuse di bullismo contro Chrissy Teigen.

Leona Lewis si è seduta tra il pubblico alla sfilata di Go Red For Women The Heart Truth Red Dress Collection nel 2014, invece di sfilare indossando uno dei modelli di Michael Costello.
Leona Lewis si è seduta tra il pubblico alla sfilata di Go Red For Women The Heart Truth Red Dress Collection nel 2014, invece di sfilare indossando uno dei modelli di Michael Costello.
Getty Images

In una precedente dichiarazione a Page Six Style, Costello ha risposto alle accuse e ha notato la “strana” tempistica delle accuse, dato che di recente aveva parlato di presunti atti di bullismo nei confronti di Teigen e della lista nera.

READ  Salma Hayek non racconta alla "arrabbiata" Penelope Cruz della sua storia su Harvey Weinstein per questo motivo

“Sono sempre stato un fan di Leona Lewis e lei mi ha sempre adorato. Il suo team ha costantemente chiesto i nostri vestiti dal 2013 fino ad oggi”, ha detto il designer. Ha anche risposto alle accuse in una storia di Instagram, dicendo che “ama ancora[s]Lewis afferma che il suo parrucchiere ha recentemente ordinato un look dal suo marchio il 17 maggio 2021.

“È strano come il suo atteggiamento nei miei confronti sia cambiato una volta che ha detto la mia verità su Chrissy Teigen e altri che cercavano di mettermi nella lista nera”, ha aggiunto.

Costello ha inoltre spiegato che il dimensionamento dello snafu era il risultato di sfide logistiche piuttosto che di metriche, dicendo che era “così eccitato” quando gli è stato chiesto di vestirsi come Louis allo spettacolo Heart Truth Red Dress Collection.

“Non era niente di personale su Leona. Il piano semplicemente non ha funzionato come volevamo. Mi sono sempre offerto di creare qualcosa di personalizzato e speciale solo per lei. Sono sempre qui per lei”, ha detto nella dichiarazione. .

Michael Costello ha detto "Amo ancora[s]"    Leona Lewis in una storia su Instagram mercoledì.
Michael Costello ha detto che “ama ancora[s]Leona Lewis in una storia su Instagram mercoledì.
Instagram

Ha spiegato che dal momento che la sfilata di beneficenza della New York Fashion Week era prevista per un giorno prima della sfilata, “ha pensato che sarebbe stato l’ideale prestarle una delle mie opere in beneficenza e poi restituirla in tempo per la mia sfilata. “

“Sfortunatamente, Leona non ha avuto successo in nessuna delle opzioni rosse. Non c’era modo di farne un’alternativa perché ero, e sono tuttora, residente a Los Angeles. ”

“Se avessimo saputo dell’evento più di 7 giorni fa, che è il lasso di tempo che abbiamo, avremmo potuto fare qualcosa di personalizzato per Leona senza dubbio.”

READ  Chi è la moglie di Johnny Solinger? Il cantante degli Skid Raw muore a 55

Sebbene Lewis abbia accettato le sue scuse, Costello ha detto martedì che stava “ancora aspettando” le sue scuse da parte di Teigen – che, prima delle sue affermazioni, si è scusata per i suoi precedenti commenti duri a star tra cui Courtney Stodden e Lindsay Lohan.

Il designer ha affermato di essere stato inserito nella lista nera da Teigen e dalla sua stilista, Monica Rose, dopo un presunto commento su Instagram in cui sembrava usare insulti razzisti.

“Non capivo il senso della vita”, ha scritto Costello del presunto bullismo all’inizio di questa settimana. “Non potevo evitare di essere il bersaglio delle potenti élite di Hollywood”.

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post General Motors e Lockheed Martin si alleano per mettere un nuovo Lunar Rover sulla Luna
Next Post I truccatori italiani, dopo aver contratto il COVID-19, sono tornati di nuovo in bellezza