LEGGI: ​​Incontri del Vice Segretario al Tesoro Wally Adeyomo con le controparti a Roma, Italia

LEGGI: ​​Incontri del Vice Segretario al Tesoro Wally Adeyomo con le controparti a Roma, Italia

ROMA – Il vicesegretario al Tesoro, Wali Adeyou, ha incontrato ieri e oggi gli omologhi esteri del governo italiano ei dirigenti del settore energetico italiano. Giovedì il Vice Ministro Adeyou ha incontrato i rappresentanti di Eni per discutere di sicurezza energetica e opportunità di investimento nelle filiere dell’energia pulita. E oggi, negli incontri con il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Alfredo Mantovano; G7/G20 Sherpa alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Luca Ferrari; Vice Ministro del Ministero delle Imprese e delle Industrie Made in Italy, Valentino Valentini; Il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze Maurizio Leo Il Vice Ministro Adeyimo ha discusso delle azioni congiunte di Stati Uniti e Italia per ritenere la Russia responsabile della sua guerra illegale in Ucraina, delle opportunità per costruire catene di approvvigionamento di energia pulita sicure e resilienti e degli sforzi per migliorare la sicurezza economica.

Il Sottosegretario di Stato ha ringraziato i suoi omologhi per l’incrollabile impegno dell’Italia nel contrastare l’ingiustificata aggressione russa attraverso sanzioni e controlli sulle esportazioni, insieme alla più ampia coalizione di oltre 30 Paesi che hanno intrapreso un’azione congiunta. Ha anche discusso degli sforzi in corso per contrastare l’evasione delle sanzioni e l’elusione di terzi e dei modi per rafforzare le misure economiche adottate congiuntamente da Stati Uniti e Italia. Inoltre, il viceministro ha discusso delle opportunità di investimento in catene di approvvigionamento di energia pulita sicure e resilienti insieme ai nostri alleati e partner, compreso l’utilizzo delle risorse disponibili ai sensi dell’Inflation Control Act, in aree come i minerali critici e le tecnologie avanzate. Infine, il vice segretario ha sottolineato l’impegno degli Stati Uniti per la sicurezza economica condivisa e la necessità di adottare misure collettive per affrontare i rischi derivanti dalla coercizione economica, dall’instabilità regionale e da altre sfide.

READ  Il primo ministro italiano Giorgia Meloni ritarda le riforme della giustizia post-pandemia legate ai fondi dell'UE

###

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *