L’economia globale culmina nello straordinario ritorno dal crollo del Covid-19

In Europa e Nord America, aziende e famiglie hanno iniziato a cercare temporaneamente un’epidemia, grazie ai vaccini circolanti. Ma i governi in alcune parti dell’Asia stanno imponendo nuove restrizioni sociali e piani di spesa per combattere la variabile delta in rapida diffusione. Nel frattempo, il basso tasso di vaccinazione dell’Africa significa che la sua ripresa economica dovrebbe essere ritardata in altre regioni.

Secondo il Fondo monetario internazionale, quasi il 40% della popolazione delle economie avanzate è stata completamente vaccinata contro il Covid-19, rispetto all’11% delle economie di mercato emergenti.

Questo, insieme alla diffusa spesa pubblica, ha portato a una maggiore spesa repressa da parte dei consumatori nei paesi ricchi. La rapida ripresa delle economie occidentali, a sua volta, ha messo a dura prova le catene di approvvigionamento globali, i mercati del lavoro tesi e, insieme all’aumento della domanda, ha spinto l’inflazione ai livelli più alti degli ultimi anni. Ciò spinge le banche centrali a iniziare a eliminare gradualmente politiche aggressive di denaro facile per raffreddare le loro economie, il che potrebbe influire sulla ripresa.

L’economia della zona euro è cresciuta a un tasso annuo dell’8,3% nei tre mesi fino a giugno, superando la più grande economia statunitense e ponendo fine a una breve recessione nei mesi invernali, secondo i dati pubblicati venerdì dall’agenzia di statistica dell’Unione europea. I funzionari dell’Unione Europea si aspettano che l’economia del blocco ritorni alle sue dimensioni pre-epidemia durante l’ultimo trimestre di quest’anno.

Negli Stati Uniti, la produzione economica è cresciuta a un tasso annuo del 6,5% nel secondo trimestre e ha superato il livello pre-pandemia, sostenuta da uno straordinario aumento dei consumi e degli investimenti delle imprese.

Secondo gli economisti di Capital Economics e Oxford Economics, il ritorno dell’economia statunitense alle dimensioni pre-pandemia e la crescita della zona euro nel secondo trimestre significano che l’economia globale è tornata alle dimensioni nel 2019. Gli economisti dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, un gruppo di esperti, hanno affermato che un’espansione più forte del previsto nella zona euro potrebbe colmare il divario nella produzione globale. Il Fondo Monetario Internazionale prevede che l’economia globale cresca del 6% quest’anno.

Neil Schering, capo economista di Capital Economics, ha dichiarato: “È come nessun’altra recessione e nessun’altra ripresa. La forza della ripresa è stata sorprendente perché i vecchi strumenti e schemi per pensare alle recessioni non si applicavano. Penso che abbia gambe e a differenza di altre crisi torneremo a un pre-tendenza. La crisi”.

READ  L'ex star bancaria di Mediobanca ottiene l'approvazione normativa per il fondo di acquisizione italiano

I dati annuali misurano quanto l’economia crescerebbe se continuasse ad espandersi allo stesso ritmo durante tutto l’anno. Rispetto al primo trimestre del 2021, l’economia dell’eurozona è cresciuta del 2% nel secondo trimestre.

“Tutti non sono ancora sicuri dell’effetto che questo avrà [Delta] Britta Jessen, CEO di Pfeiffer Vacuum Technology AG, un produttore tedesco di pompe per vuoto che ha visto aumentare gli ordini di oltre il 40% nell’ultimo anno:

Il gruppo francese del lusso LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton lunedì ha registrato un fatturato di 28,7 miliardi di euro per la prima metà del 2021, in crescita del 14% rispetto allo stesso periodo del 2019. In Italia, le entrate di Giorgio Armani SpA sono aumentate di quasi un terzo nel primo semestre. 2021 rispetto all’anno precedente, trainato dalle forti vendite in Cina e negli Stati Uniti

Mentre le vaccinazioni diffuse nei paesi occidentali hanno portato a un boom economico, la rinascita di Covid-19 quest’estate in Asia ha influenzato il sentimento dei consumatori in molti paesi e le catene di approvvigionamento manifatturiere destabilizzate nella regione, un punto luminoso per l’attività globale durante la pandemia. I lavoratori domestici chiedono più beni di consumo.

L’attività di fabbrica in Cina si è espansa a un ritmo più lento a giugno, in parte a causa delle interruzioni in uno dei più grandi porti del paese a causa dell’epidemia di COVID-19. La spesa dei consumatori, che non è ancora tornata ai livelli pre-pandemia, potrebbe subire un ulteriore colpo poiché questa settimana sono stati scoperti nuovi gruppi della variante delta in più di una dozzina di città, richiedendo rigorose misure di blocco.

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha dichiarato mercoledì che la crescita globale irregolare è una “caratteristica importante di questa ripresa” che potrebbe pesare su una forte espansione degli Stati Uniti.

Per Andreas Gerstenmayer, CEO del produttore di elettronica austriaco AT&S, la pandemia di Covid-19 ha aumentato notevolmente la domanda di componenti che produce per aziende come Apple e Intel.

L’azienda prevede di più che raddoppiare il proprio fatturato nei prossimi cinque anni, a 3 miliardi di euro, pari a circa 3,6 miliardi di dollari. Impiega centinaia di lavoratori in Europa e prevede di assumerne circa 5.000 per assumere una nuova fabbrica da 1,7 miliardi di euro in Malesia.

READ  Trudeau pubblica scuse ufficiali per il trattamento degli italocanadesi durante la seconda guerra mondiale

Ma mentre Gerstenmaier non vede alcun rallentamento in Cina, “in altri paesi del sud-est asiatico, stiamo assistendo a un peggioramento della situazione Covid”.

In Germania, la più grande potenza economica e manifatturiera d’Europa, il sentimento delle imprese è diminuito nelle ultime settimane poiché le aziende erano preoccupate per i colli di bottiglia della catena di approvvigionamento e l’aumento dei numeri di infezione da Covid-19, secondo un sondaggio attentamente monitorato da Ifo. L’inflazione tedesca è salita al 3,1% a luglio, il livello più alto dall’agosto 2008.

Le autorità greche e spagnole hanno recentemente imposto nuove restrizioni sociali sull’isola turistica di Mykonos e nella regione della Catalogna per combattere l’aumento dei contagi. Gli arrivi di turisti in Europa sono diminuiti dell’85% nei primi cinque mesi rispetto allo stesso periodo del 2019, secondo i dati dell’Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite.

In Asia, il lento lancio di un vaccino sta sconvolgendo alcune economie. In Indonesia e Vietnam, ad alcune regioni industriali è stato recentemente ordinato di operare con una capacità limitata per prevenire la diffusione di casi, che potrebbero interrompere le catene di approvvigionamento dei beni di consumo. Pou Chen Group, fornitore di marchi di scarpe da ginnastica tra cui Nike e Adidas, ha sospeso le operazioni della sua fabbrica a Ho Chi Minh City per parte di luglio.

Il ministero delle finanze thailandese ha abbassato le previsioni di crescita del paese per il 2021 all’1,3%, dal 2,3% di giovedì, poiché il paese, che dipende fortemente dai turisti stranieri, fatica a contenere il suo più grande focolaio di Covid-19 fino ad oggi. La casa automobilistica giapponese Toyota ha dichiarato che continuerà a interrompere la produzione nelle fabbriche in Thailandia dalla fine di luglio all’inizio di agosto, poiché lo scoppio di COVID-19 nel sud-est asiatico ha portato a una carenza di componenti.

Il Fondo Monetario Internazionale questa settimana ha abbassato le sue previsioni di crescita per cinque paesi del sud-est asiatico: Indonesia, Malesia, Filippine, Thailandia e Vietnam.

READ  Le battaglie dell'Italia hanno continuato ad affrontare sfide di stabilità politica

In Africa, diverse importanti economie, tra cui il Sudafrica, hanno implementato nuovi blocchi nelle ultime settimane per rallentare l’aumento record delle infezioni da Covid-19 guidato dalla variante delta.

Il Fondo monetario internazionale prevede che la più grande economia africana, la Nigeria, cresca solo del 2,5% nel 2021, nonostante gli alti prezzi del petrolio, mentre la Reserve Bank of South Africa afferma che l’economia più sviluppata dell’Africa impiegherà fino al 2023 per raggiungere la produzione pre-pandemia. .

A gennaio, Ralph Varataya ha aperto il suo ristorante indiano sudafricano da casa dopo aver riscosso quasi $ 14.000 di mancato pagamento dell’affitto per la sua ex casa in un affollato centro commerciale di Johannesburg.

Ora sta cercando di sostenere la sua famiglia, così come tre dipendenti, attraverso Uber Eats e altri ordini da asporto. “Non sappiamo cosa accadrà nei prossimi sei mesi – ha detto -. Stiamo solo facendo del nostro meglio per far andare avanti le cose”.

Nel frattempo, molte aziende stanno diventando più efficienti poiché la pandemia le ha costrette a modificare i propri modelli di business e ad abbracciare il cambiamento tecnologico. L’economia statunitense è tornata al livello di produzione pre-pandemia, nonostante una riduzione del numero di lavoratori di quasi sette milioni.

Il massiccio calo dei viaggi d’affari e di piacere lo scorso anno ha portato a un forte calo delle vendite presso Sixt SE, una società di autonoleggio con sede a Monaco di Baviera. Il co-CEO Alexander Sixt ha affermato che la società ha risposto riducendo la propria flotta, riducendo il personale e introducendo nuovi servizi come il noleggio a lungo termine.

L’azienda ha anche automatizzato e semplificato le sue operazioni, eliminando il business a basso margine. Investito in un sistema di prezzi che aiuta a migliorare l’utilizzo e le tariffe dei veicoli. Sixt ha affermato che le sue entrate sono ora in forte ripresa, mentre i suoi costi sono inferiori fino al 15% rispetto al 2019.

(Questa storia è stata riprodotta dal feed dell’agenzia di stampa senza modifiche al testo)

partecipazione a Newsletter alla menta

* Inserisci un’email disponibile

* Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter.

Non perderti nessuna storia! Rimani connesso e informato con Mint. Scarica subito la nostra app!!

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Kanye West afferma che Kim Kardashian “la ama ancora” nella nuova traccia di Donda
Next Post Il boss dei Blackburn Rovers Adam Armstrong invia un messaggio alle cause legali