Le ripercussioni economiche del caldo estremo aumenteranno nel tempo

Le ripercussioni economiche del caldo estremo aumenteranno nel tempo

L’impatto economico della brutale ondata di caldo che ha colpito l’Europa meridionale, gli Stati Uniti e gran parte dell’emisfero settentrionale potrebbe essere di breve durata nella maggior parte delle regioni, con chiusure temporanee di siti turistici, abbandono dei pasti all’aperto e aumento dell’elettricità. Uso dell’aria condizionata.

Ma a lungo termine, le ricadute economiche del cambiamento climatico saranno probabilmente profonde.

Incendi distruttivi, inondazioni e siccità tendono a dominare i titoli dei giornali. Altri effetti dannosi potrebbero generare meno interesse ma avere comunque un impatto negativo. I ricercatori hanno scoperto che le temperature estreme riducono la produttività del lavoro, danneggiano i raccolti, aumentano i tassi di mortalità, interrompono il commercio globale e scoraggiano gli investimenti.

Quello analisi I ricercatori associati al Center for Economic Policy Research hanno scoperto che l’Europa, la Francia, l’Italia, la Spagna, la Romania e la Germania sono state le più colpite dai disastri legati al clima negli ultimi 20 anni. Tuttavia, i paesi dell’Europa centrale e orientale stanno vivendo sempre più problemi climatici.

Tali sviluppi hanno esercitato un’ulteriore pressione sulla spesa pubblica, poiché i governi sono tenuti a sostituire le infrastrutture danneggiate e fornire sussidi e aiuti. L’analisi suggerisce che le entrate fiscali possono anche ridursi quando i cambiamenti climatici interrompono l’attività economica.

Le perdite economiche legate ai cambiamenti climatici dovrebbero aumentare in modo significativo in futuro, secondo le stime dell’Unione Europea, sebbene abbia indicato che ci sono nessun meccanismo Nella maggior parte degli Stati membri per raccogliere e valutare i costi economici.

Gli analisti di Barclays stimato Il costo di ogni disastro legato al clima è aumentato di circa il 77% nell’ultimo mezzo secolo.

A livello globale, le perdite aumenteranno. Uno Stabile Una pubblicazione dello scorso anno che ha cercato di misurare l’impatto delle ondate di calore causate dall’uomo sulla crescita economica globale ha concluso che la perdita cumulativa tra il 1992 e il 2013 ammontava a tra $ 5 trilioni e $ 29,3 trilioni a livello globale.

READ  AlmavivA, proposta di orario di Aruba per il cloud hub italiano

“Pensiamo che il caldo estremo sia una specie di fenomeno locale”, ha affermato Justin Mankin, scienziato del clima presso il Dartmouth College e coautore dello studio. “Ciò che è veramente strano delle ondate di caldo in cui ci troviamo in questo momento non è solo la loro entità, ma il numero di persone che stanno colpendo contemporaneamente”.

Solo negli Stati Uniti, ci sono 32 milioni di persone che lavorano all’aperto, ha affermato Mankin. Ha notato che la percentuale di lavoratori all’aperto è molto più alta nei paesi in via di sviluppo. Il caldo intenso mette a dura prova anche le centrali elettriche, provocando incessanti interruzioni di corrente e talvolta anche chiusure stradali.

“Abbiamo costruito l’economia delle criptovalute e una serie di pratiche attorno al clima del passato, non al clima che si sta sviluppando”, ha affermato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *