Le principali società britanniche, italiane e norvegesi costruiscono congiuntamente tutti i piccoli aeromobili elettrici

Rolls-Royce, uno dei principali gruppi tecnologici industriali con sede nel Regno Unito, ha annunciato che collaborerà con l’agenzia spaziale italiana Technum e la compagnia aerea regionale norvegese (e la più grande scandinava), Wydersey, per produrre e gestire aerei passeggeri completamente elettrici. L’aereo sarà pronto per il servizio di entrate nel 2026. (Technum sviluppa aviazione pubblica monomotore e piccoli aerei passeggeri bimotore e velivoli per missioni speciali. La sua categoria più grande è il P2012 Traveller a 11 posti.)

Il progetto forma due collaborazioni che coinvolgono Rolls Royce. Uno è il successo del progetto di ricerca Rolls-Royce / Wider sull’aviazione sostenibile (lanciato nel 2019), e l’altro è una joint venture tra il team britannico e Technon per sviluppare tutti gli aerei B-Volt a propulsione elettrica. Il B-Volt sarà un aereo passeggeri di fascia alta con un doppio motore elettrico a corto e medio raggio in grado di trasportare fino a nove passeggeri e / o merci, nonché di evacuazione medica e operazioni speciali. Tutti i sistemi a bordo – compresi i sistemi avionici, aria condizionata, riscaldamento, antighiaccio e sbrinamento – sono completamente elettrici.

“L’interesse che circonda B-Volt non proviene solo dalle compagnie aeree regionali, ma anche da società basate sui movimenti intelligenti”, ha affermato Technam Project Research and Development e Product Development Head. Fabio Russo. “L’anno scorso ha dimostrato l’importanza di migliorare le connessioni capillari tra le piccole comunità, riducendo allo stesso tempo la congestione negli hub chiave. Siamo felici”.

“L’elettrificazione ci consentirà di raggiungere il nostro obiettivo di attivare i mercati in cui operiamo per raggiungere zero emissioni di carbonio entro il 2050”, ha sottolineato E-Director di Rolls-Royce. Rob Watson. “Questa collaborazione rafforza la nostra attuale relazione con Tech e Widers, ed esplorerà ciò che è necessario per fornire al mercato passeggeri aerei passeggeri completamente elettrici.

READ  Movimento per porre fine alla pubblicità cittadina sul controverso quotidiano italo-canadese

“Siamo lieti che ci venga offerto il ruolo di Launch Operator, ma siamo onorati delle sfide legate alla messa in servizio del primo velivolo a emissioni zero al mondo”, ha affermato il Chief Strategic Officer di Witters. Andreas Axe. “Tutte le nuove capacità, processi e procedure richieste per un operatore a emissioni zero sono state progettate e approvate parallelamente allo sviluppo e alla certificazione del nostro velivolo”. (Prima dell’epidemia di Covid-19, Wider operava circa 400 voli al giorno tra 44 aeroporti, il 74% dei quali copriva distanze inferiori a 275 km.)

Rolls-Royce e Technum hanno anche una joint venture che si concentra sulla modifica di uno degli aerei P 2010 a propulsione co-ibrida Rolls-Royce / Rotax H3PS (velivoli pubblici monomotore a quattro posti ad ala alta). Sistema a impulsi. Il progetto H3PS è finanziato dall’UE nell’ambito del programma Horizon 2020.

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Le città italiane vendono case per $ 1
Next Post TVIDS – Notizie – I test marittimi dell’F-35B con vettore italiano caratterizzano il lavoro di squadra, raggiungono ottimi risultati