Le forze armate hanno risposto a una marcia di protesta. Blackout dei social media nella nazione insulare per ridurre le emozioni

Il blackout, nella flessione più dolorosa dall’indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1948.

Lo Sri Lanka ha bloccato l’accesso alle piattaforme dei social media dopo che le autorità hanno imposto il coprifuoco a livello nazionale nel fine settimana per contenere le proteste per l’aggravarsi della crisi economica. Il canale di notizie filogovernativo Ada Derana ha affermato che Facebook, YouTube, Twitter, Instagram e WhatsApp sono tra le piattaforme che gli ISP hanno chiuso su ordine delle autorità di difesa.

Sabato il governo dello Sri Lanka ha imposto il coprifuoco nel fine settimana, anche se centinaia di avvocati hanno esortato il presidente Gotabaya Rajapaksa a revocare lo stato di emergenza imposto sulla scia dei disordini per il carburante e altre carenze in una profonda crisi economica. La State Information Administration ha affermato che il coprifuoco nazionale inizierà dalle 18:00 (1230 GMT) di sabato fino alle 6:00 (0030 GMT) di lunedì.

Venerdì Rajapaksa ha imposto lo stato di emergenza, sollevando i timori di una repressione delle proteste. I poteri di emergenza in passato consentivano ai militari di arrestare e detenere sospetti senza mandato d’arresto, ma le attuali condizioni delle autorità non sono ancora chiare.

La nazione insulare dell’Oceano Indiano di 22 milioni di persone sta lottando con continue interruzioni di corrente fino a 13 ore al giorno mentre il governo lotta per garantire valuta estera per pagare il carburante e altre importazioni essenziali.

“La gente scende in strada quando le cose diventano impossibili”, ha detto alla Reuters Television Nishan Aryabala, un negoziante di 68 anni a Colombo. “Quando le persone sono in strada, i leader politici del Paese devono agire con cautela”.

READ  Il grande lanciatore dei ribelli degli Emirati Arabi Uniti dopo gli attacchi missilistici di Abu Dhabi

Rajapaksa ha affermato che l’emergenza è necessaria per proteggere l’ordine pubblico e mantenere forniture e servizi essenziali.

Arrabbiati per la mancanza di carburante e altri beni essenziali, giovedì centinaia di manifestanti si sono scontrati con la polizia e l’esercito fuori dalla residenza di Rajapaksa chiedendo la sua cacciata e dato fuoco a numerosi veicoli della polizia e dell’esercito.

La polizia ha arrestato 53 persone e ha imposto il coprifuoco a Colombo e dintorni venerdì per contenere altre proteste sporadiche.

Sabato sono stati aperti i negozi e il traffico è tornato alla normalità, mentre la polizia è rimasta di stanza in alcune stazioni di servizio.

Gli avvocati, membri dell’Ordine degli avvocati dello Sri Lanka, hanno affermato nel loro appello: “Non si è riusciti a comprendere le aspirazioni della gente e a simpatizzare con la sofferenza della popolazione del Paese”, aggiungendo che la libertà di espressione e di riunione pacifica devono essere rispettato.

Rispondendo all’emergenza, l’ambasciatrice degli Stati Uniti in Sri Lanka Julie Chung ha dichiarato: “Gli srilankesi hanno il diritto a una protesta pacifica, che è essenziale per l’espressione democratica.

“Sto monitorando da vicino la situazione e spero che i prossimi giorni porteranno moderazione da tutte le parti, oltre alla tanto necessaria stabilità economica e sollievo per coloro che stanno soffrendo”, ha detto in un tweet su Twitter.

Evidenziando la grave carenza di valuta estera, una nave che trasportava 5.500 tonnellate di gas da cucina è stata costretta a lasciare le acque dello Sri Lanka dopo che Laugfs Gas, la società che lo ha richiesto, non è stata in grado di acquistare 4,9 milioni di dollari dalle banche locali per pagarla.

READ  Pfizer, Moderna e J&J si impegnano a fornire 1,3 miliardi di dosi di vaccini Covid-19 al Global Health Summit

Le persone soffrono di una grave carenza di gas da cucina, ma come possiamo aiutarle quando non ci sono dollari? ha detto W.K “Siamo bloccati”.

La crisi in corso – il risultato della cattiva gestione economica da parte dei governi successivi – è stata esacerbata dalla pandemia di COVID-19, che ha colpito il turismo e le rimesse.

Ha visto anche un forte cambiamento nel sostegno politico a Rajapaksa, che è salito al potere nel 2019 promettendo stabilità.

Il governo ha detto che stava cercando salvataggi dal Fondo monetario internazionale e prestiti da India e Cina.

Nel primo grande aiuto alimentare del paese da quando Colombo si è assicurato una linea di credito da Nuova Delhi, i commercianti indiani hanno iniziato a caricare 40.000 tonnellate di riso.

Leggi tutti i file ultime notizie E il Ultime notizie E il Aggiornamenti in tempo reale dell’IPL 2022 qui.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Kelmisa di Atletica-Etiopia vince la maratona di Parigi
Next Post Queste cuffie per la purificazione dell’aria sembrano qualcosa che indosserebbe un cattivo di Batman