Le banche fanno il pieno di utili ma i conti correnti restano a interessi zero – Buzznews

Le banche fanno il pieno di utili ma i conti correnti restano a interessi zero – Buzznews

Le banche italiane hanno registrato un aumento significativo dei risultati nel primo trimestre del 2023, sfruttando la politica monetaria rialzista della Banca Centrale Europea (BCE). Secondo i dati, i primi cinque gruppi creditizi italiani hanno visto un aumento del 66% dei risultati netti rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Gli esperti prevedono che il 2023 risulterà ancora più redditizio del 2022 per le principali banche italiane, grazie alle politiche di stimolo economico messe in atto dalla BCE. Nonostante l’ottimismo degli istituti di credito, i sindacati stanno chiedendo salari più alti e una redistribuzione della ricchezza, sottolineando che i benefici della politica monetaria dovrebbero essere equamente condivisi.

Un punto controverso riguarda i conti correnti bancari, che non rendono ancora nulla nonostante i tassi di interesse siano aumentati rispetto allo scorso anno. Le banche, d’altra parte, sottolineano che i conti correnti sono strumenti di servizio e non di profitto. Tuttavia, per compensare i costi della raccolta e gestione, le banche stanno aumentando i tassi sui conti di deposito, dato che la maggior parte della raccolta è costituita da conti correnti a tasso zero.

Alcune banche sostengono che i conti correnti dovrebbero essere strumenti di investimento, ma molte persone ancora li considerano una forma di investimento a se stante. Tuttavia, si prevede che prima o poi ci sarà un adeguamento della remunerazione dei conti correnti per consentire ai clienti di ottenere un rendimento maggiore sul proprio denaro.

In conclusione, le banche italiane stanno beneficiando della politica monetaria rialzista della BCE, registrando un aumento significativo dei risultati nel primo trimestre del 2023. Tuttavia, i sindacati stanno chiedendo una maggiore equità nella redistribuzione della ricchezza e salari più alti. Nel frattempo, i conti correnti bancari non rendono ancora nulla nonostante i tassi di interesse più alti, ma si prevede un futuro adeguamento della remunerazione per offrire ai clienti un rendimento più elevato.

READ  Calo delle azioni a Piazza Affari su ipotesi privatizzazione. I broker: Coinvolgere il retail - Buzznews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *