Le azioni europee salgono a record dopo i dati sui posti di lavoro “Riccioli d’oro” negli Stati Uniti

Questo contenuto è stato pubblicato il 4 giugno 2021 – 16:05

(Bloomberg) – Le azioni europee sono aumentate venerdì, raggiungendo un nuovo record, poiché l’aumento dell’occupazione negli Stati Uniti ha alimentato l’ottimismo su una ripresa economica e ha attenuato le preoccupazioni sulla diminuzione dello stimolo monetario.

Lo Stoxx Europe 600 è salito dello 0,4% alla chiusura di Londra, con i settori della tecnologia, delle miniere e della sanità in testa. Anche le azioni Megacap Tech hanno portato al rialzo le azioni statunitensi. L’indice FTSE MIB italiano ha chiuso ai massimi dall’ottobre 2008.

Le compagnie aeree stanno cadendo di nuovo; Saipem, Collector Gain: EMEA Equity Movers

Le azioni europee hanno iniziato giugno con diversi nuovi massimi storici, poiché i partecipanti al mercato hanno soppesato i segnali di una ripresa economica ei rischi di un’inflazione più rapida. Con il rimbalzo della crescita dell’occupazione negli Stati Uniti lo scorso maggio e che non ha superato le stime degli economisti, agli investitori è stato assicurato che le misure di stimolo sarebbero rimaste in vigore.

“Questo scenario di Riccioli d’oro di una ripresa del mercato del lavoro che non era troppo freddo per sollevare preoccupazioni sull’economia, ma non troppo caldo per sollevare preoccupazioni su una stretta monetaria più rapida del previsto, supporta i mercati azionari”, ha affermato Mike Bell, stratega del mercato globale . Presso JPMorgan Asset Management.

I datori di lavoro statunitensi hanno aggiunto 559.000 posti di lavoro il mese scorso, appena al di sotto delle aspettative medie. Gli investitori stanno valutando cosa significhi il rapporto per la forza dell’economia statunitense e i prossimi passi della Fed in termini di politica monetaria.

READ  Le azioni globali stanno cercando una direzione

L’indice azionario europeo è salito del 13% quest’anno, sostenuto dalle aspettative di riaperture economiche e dall’abolizione dei blocchi. I titoli stanno diventando “sopravvalutati” in termini di metriche di valutazione, in particolare in Europa, poiché la ripresa dei risultati aziendali non è così forte negli Stati Uniti, secondo Florent Delorme, macro strategist di M&G Investments.

Tuttavia, Delorme ha dichiarato nei commenti via e-mail: “È ancora troppo presto per vendere azioni negli Stati Uniti e in Europa poiché il consenso accetta rendimenti inferiori sulle azioni e vuole credere al rialzo”.

Le banche europee sono state le maggiori perdite oggi, perdendo lo 0,9%, poiché ING Groep NV è crollato dopo il declassamento del rating del credito. Tra gli altri driver importanti, le schede con impronte digitali AB sono regredite fino al 15% dopo il ritiro del router.

  • Vuoi altre novità in questo mercato? Fare clic qui per il canale curato di First Word di notizie fruibili da Bloomberg e selezionare fonti. Può essere personalizzato in base alle tue preferenze facendo clic su Azioni sulla barra degli strumenti o premendo il tasto di aiuto per ottenere aiuto.

© 2021 Bloomberg LB

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Drake Bell dice che non è colpevole di aver cercato di mettere in pericolo il bambino الطفل
Next Post I detective di San Diego morti nell’incidente sono stati identificati come coppie sposate