L’attacco di uno squalo della star di Jackass in un’acrobazia televisiva è andato storto

Instagram

Sean “Poopies” Mcinerney si è ferito al braccio dopo essere stato morso da uno squalo acrobatico durante le riprese dello speciale televisivo di Discovery per “Shark Week”.

Negozio di ghiaccio – nuovo”AsinoLa star di “Poopies” Sean McInerney è stato morso da uno squalo durante le riprese di una serie di acrobazie in mare per la celebrazione annuale dei pesci predatori della Discovery.

Il team di Jackass ha filmato uno speciale televisivo per il canale.Settimana dello squalo”, durante il quale hanno svolto una serie di compiti “in nome della scienza”, organizzati dal capogruppo, Johnny Knoxville.

I normali “pazzi” Chris Ponzio E il Steve O Ha eseguito acrobazie che includevano la riproduzione di un “matador” per un gruppo di squali toro e testando da vicino l’olfatto del grande pesce, ma il nuovo arrivato Poopies ha davvero messo a rischio la sua sicurezza mentre cercava di saltare su acque infestate da squali su uno skateboard.

Ha fallito e ha finito per schizzare in mare, subito attaccato da uno squalo, mentre gli esperti di sicurezza si sono tuffati per salvarlo.

Un escremento è stato lasciato con un brutto morso al braccio sinistro ed è stato ripreso dalla telecamera mentre cercava di fermare l’emorragia sott’acqua quando lo speciale televisivo è andato in onda in America domenica sera (11 luglio 21).

Apparire in Tony Hawk E il Jason Ellis‘Registrazione vocale’Falco contro LupoIndossando un braccio sinistro con delle bende, i Poopies dissero: “Questo è il debutto dei Poopies… Siamo stati in Florida per due giorni e alle Bahamas per due, ed è stato molto male – stavo nuotando con gli squali toro con l’amico sdraiato su di me…’

READ  Chi è il designer dietro la collezione Vans x SpongeBob? I fan hanno accolto il "miglior gioco crossover" su Twitter

“Ero così spaventato… c’erano delle bolle e improvvisamente la maschera era sparita e io ero sparito, ‘Wow…! ‘ La corrente mi ha portato con gli squali e ho detto: ‘Oh mio Dio, non sta succedendo.’

Ha aggiunto: “(Gli squali che saltano) è stata la cosa più difficile… Abbiamo costruito la rampa… dovevo scendere… non ho visto gli squali…”

“Erano le 18:30, buio, nuvoloso… Ero tipo, ‘Facciamola finita con…!’ Salto e poi dico: “Oh mio Dio!” Ho guardato in basso e ho visto gli squali… Tutto era sbagliato… All’improvviso sono stato attaccato. Sono annegato… Ho afferrato uno squalo in mano… mi sembrava che mi stesse mordendo ma ho ero solo preoccupato che lo squalo non mi alzasse la mano… così gli ho lasciato tenere il suo braccio… Come surfista, sai che non vuoi scherzare con quei denti… e poi lasciarli andare. ”

Stool ha poi guardato la sua mano mentre stava nuotando in sicurezza su una barca e ha ricordato: “Era così, le mie mani penzolavano… questo era peggio… le persone mi circondavano”.

prossimo articolo