L’Arabia Saudita punta a raccogliere 55 miliardi di dollari dal piano di privatizzazione

Mohammed Al-Jadaan ha affermato che il regno ha recentemente annunciato un piano di privatizzazione che include l’identificazione di 160 progetti in 16 settori, tra cui la vendita di asset e le partnership pubblico-privato.

“Il nostro obiettivo è ottenere circa 55 miliardi di dollari dal piano di privatizzazione, di cui 16,5 miliardi di dollari in partenariati pubblico-privato”.

Ha aggiunto: Non vediamo l’ora di utilizzare il settore privato per gestire e finanziare infrastrutture, servizi sanitari, reti di trasporto urbano, edifici scolastici, servizi aeroportuali, impianti di desalinizzazione dell’acqua e trattamento delle acque reflue attraverso queste partnership, al fine di garantire una migliore e più conveniente e un’implementazione efficiente che riduca l’uso di materiali ed energia, fornendo prodotti e servizi migliorati a beneficio dei cittadini e del mondo in generale”.

Al-Jadaan ha inaugurato una conferenza ad alto livello dal titolo “G20 Infrastructure Investors Dialogue 2021: Financing Sustainable Infrastructure for Recovery”, insieme al Ministro italiano dell’Economia e delle Finanze Daniel Franco, alla presenza di alcuni ministri delle finanze del G20, al livelli regionali. Organizzazioni, rappresentanti del settore privato, grandi investitori e gestori patrimoniali.

Il ministro delle Finanze ha affermato che le infrastrutture svolgono un ruolo importante nella promozione delle attività economiche, sostengono principalmente la produttività e forniscono una solida base per una crescita forte, inclusiva e sostenibile.

Al-Jadaan ha aggiunto che il finanziamento dello sviluppo sostenibile e delle infrastrutture di qualità sono tra le preoccupazioni del G20 e che colmare il divario di finanziamento delle infrastrutture richiede maggiori sforzi.

Al-Jadaan ha affermato che il Gruppo dei Venti, guidato dal Regno lo scorso anno, ha preparato il rapporto del Gruppo dei Venti, in collaborazione con l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), in collaborazione con investitori istituzionali e gestori patrimoniali in infrastrutture .

READ  Capital Relief dalla Banca Centrale Europea, Inflazione negli Stati Uniti, Consumatori in Cina: Giornata dell'Ambiente

Il rapporto è stato accolto con favore dai leader del G20, dai ministri delle finanze e dai governatori delle banche centrali.

La conferenza si propone di beneficiare dei risultati positivi raggiunti dal gruppo nell’ultimo anno, che ha visto diversi forum con investitori in infrastrutture.

Il Regno dell’Arabia Saudita è membro del Gruppo Tripartito dei Venti e il Regno desidera sostenere gli sforzi del gruppo per raggiungere una crescita economica forte, equilibrata, sostenibile e inclusiva.

La conferenza è un’opportunità per presentare un’agenda orientata all’azione per il dialogo con gli investitori verso gli investimenti nelle infrastrutture di trasformazione, che sarà discussa in una riunione dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali in ottobre sotto la presidenza italiana del G20.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Vanessa Bryant chiama Nike per le scarpe “non autorizzate” in onore di sua figlia
Next Post L’attore di Bollywood Yami Kuttam si sposa con il regista di Yuri Aditya Dhar, vedi Big