L’agenzia di difesa indiana ha acquistato attrezzature dal “rivale del gruppo NSO” israeliano: rapporto

L’agenzia di difesa indiana ha acquistato attrezzature dal “rivale del gruppo NSO” israeliano: rapporto

Nuova Delhi: IL indù lui ha menzionato Dopo aver analizzato i dati commerciali, un’agenzia di difesa indiana stava acquistando attrezzature “descritte come una potenziale alternativa a Pegasus” dalla società di spyware israeliana Cognet.

Questo rapporto arriva giorni dopo rapporto prima Finanziario volte Ha detto che il governo di Narendra Modi sta cercando di spendere fino a $ 120 milioni (più di Rs. 986 crore) in nuovi spyware venduti da società con meno visibilità rispetto al gruppo israeliano NSO che vende spyware militare Pegasus.

Il rapporto aveva menzionato che una delle società che il Ministero della Difesa stava prendendo in considerazione era Cognyte Software Limited.

Il ministero della Difesa non ha risposto IL indùRichiesta di commento.

Cognyte è apparso nel rapporto Meta principale di Facebook sul settore “Sorveglianza per gli incendi”. Si presume che abbia preso di mira regolarmente giornalisti, critici del governo, attivisti per i diritti umani, leader dell’opposizione e dissidenti, a loro insaputa, a volte compromettendo i loro dispositivi o account.

annuncio

annuncio

indùCognet e la sua società madre, Verint Systems Inc, riferiscono da più di tre anni di aver fornito apparecchiature informatiche alla Signals Intelligence Directorate (SID), che fa capo alla Defense Intelligence Agency (DIA).

SID ha personale dell’esercito, della marina e dell’aeronautica. Secondo A prospettive un reportha il permesso di intercettare, monitorare e decrittografare qualsiasi informazione generata, inviata, ricevuta o archiviata in qualsiasi risorsa informatica per le aree di servizio di Jammu e Kashmir e degli stati nord-orientali, incluso l’Assam.

Negli ultimi anni non sono state registrate altre importazioni di alcun tipo nelle dichiarazioni doganali di SID. Un prodotto dell’azienda è stato introdotto di recente, nel gennaio di quest’anno. indù aggiunge il rapporto.

READ  In Afghanistan, i talebani costringono le donne divorziate a tornare dai loro ex mariti violenti

Il rapporto non contiene ulteriori dettagli sul tipo di attrezzatura acquistata.

Alla fine del 2022, Rapporto prodotto dal Progetto di Segnalazione di Criminalità Organizzata e Corruzione (OCCRP), ha affermato che i documenti di importazione hanno mostrato che l’Intelligence Bureau (IB), l’agenzia di intelligence interna indiana, ha acquistato hardware dal gruppo israeliano NSO che corrispondeva a una descrizione dell’attrezzatura utilizzata per distribuire lo spyware Pegasus.

nel 2021, IL filiForbidden Stories, insieme a un consorzio internazionale di testate giornalistiche guidate dal media francese senza scopo di lucro Taboo Stories, ha svelato la storia di come Numeri di telefono di giornalisti, leader dell’opposizione, critici del governo e attivisti Erano nella lista dei presunti bersagli Pegasus a cui hanno avuto accesso Forbidden Stories. I test forensi su vari dispositivi condotti dal Security Lab di Amnesty International hanno anche rivelato spyware attivo sui telefoni di alcuni attivisti e giornalisti.

Il gruppo NSO, che ha attirato critiche globali e private guidate dagli Stati Uniti sulla scia dei rapporti, sostiene di vendere il suo spyware solo a “governi controllati” ma si rifiuta di identificare i paesi clienti. Alla Corte Suprema, il governo di Modi ha citato la “sicurezza nazionale” e ha affermato di non poter rivelare se stesse usando Pegasus.

l’anno scorso , Il New York Timesche non faceva parte del consorzio Forbidden Stories, Riferito da Gerusalemme che l’India aveva già acquistato Pegasus da Israele Come parte di un più ampio accordo per la difesa da 2 miliardi di dollari nel 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *