L’agenzia antitrust italiana multa Apple e Amazon per oltre 225 milioni di dollari | Notizie di tecnologia

Il watchdog ha ordinato ad Amazon e Apple di porre fine alle restrizioni della concorrenza sulle vendite e di concedere ai distributori l’accesso in “modo non discriminatorio”.

L’autorità italiana di vigilanza antitrust ha multato Apple e Amazon per un totale di oltre 200 milioni di euro (225 milioni di dollari) per aver collaborato per frenare la concorrenza nella vendita di prodotti a marchio Apple e Beats in violazione delle norme dell’Unione europea.

L’autorità italiana garante della concorrenza ha dichiarato martedì che un’indagine ha scoperto che le disposizioni di un accordo del 2018 tra i giganti tecnologici statunitensi limitavano l’accesso al mercato italiano di Amazon per rivenditori selezionati.

L’agenzia ha imposto una multa di 134,5 milioni di euro (151,32 milioni di dollari) ad Apple e una multa di 68,7 milioni di euro ad Amazon (77,29 milioni di dollari). Ha anche ordinato loro di porre fine alle restrizioni e di concedere ai venditori l’accesso in “modo non discriminatorio”.

Sia Apple che Amazon hanno detto che avrebbero ripreso.

“La multa proposta è sproporzionata e ingiustificata”, ha affermato Amazon. “Respingiamo il suggerimento di ICA che Amazon tragga vantaggio dall’esclusione dei venditori dal nostro negozio, perché il nostro modello di business dipende dal loro successo”.

Apple ha detto di rispettare l’autorità italiana garante della concorrenza “ma crediamo di non aver fatto nulla di male”.

Apple ha affermato che la collaborazione con fornitori selezionati aiuta la sicurezza dei clienti perché garantisce che i prodotti siano autentici.

“I prodotti non originali offrono un’esperienza scadente e spesso pericolosa”, ha affermato Apple. “Per garantire che i nostri clienti acquistino prodotti originali, lavoriamo a stretto contatto con i nostri partner distributori e abbiamo team dedicati di esperti in tutto il mondo che lavorano con le forze dell’ordine, le dogane e i rivenditori per garantire che vengano venduti solo prodotti Apple originali”.

READ  I paesi del G20 promettono denaro, ma chiedono l'accesso umanitario agli afghani

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Gli anni ’80 sentono maledire i fan allo show: “This Is My Hit!”
Next Post Il Barcellona è “fiducioso” di battere il Bayern Monaco in finale UCL