La televisione della Warner Bros. nega le affermazioni di “Batauman” di Ruby Rose

L’ex star di Batwoman Ruby Rose mercoledì ha fatto una serie di accuse sulle condizioni di lavoro tossiche che hanno portato alla sua brusca uscita dallo show televisivo nel 2020 dopo una sola stagione.

Ma la Warner Bros. Television, lo studio dietro la serie CW, ha risposto quasi immediatamente, liquidando il romanzo incendiario di Rose come una “storia di revisione”.

Rose, che ha interpretato il supereroe titolare e Kate Kane nella serie, ha mantenuto la promessa dell’anno scorso di rivelare di più su Exodus descrivendo in dettaglio i presunti problemi sul set. Rose ha riportato gravi lesioni che loro e altri membri dell’equipaggio hanno subito mentre lavoravano alla serie principale, così come altri incidenti che hanno portato alla partenza di Rose.

In una serie di storie su Instagram, Rose ha scritto: “Cara CW… basta”. “Dirò al mondo intero cosa è successo veramente in quel gruppo. Sto venendo per te, quindi quello che è successo a me non è mai più successo a qualcun altro. E così posso finalmente riprendermi la mia vita e la verità. Imbarazzante tu.”

Rose ha diretto le loro accuse contro Peter Roth, l’ex presidente della Warner Brothers Television, insieme alla conduttrice di Batewoman Caroline Dries e Greg Berlanti Productions di Berlanti e Sarah Schechter.

Rose ha iniziato il fidanzamento con Ruth, che hanno presumibilmente costretto Rose a tornare al lavoro poco dopo aver subito un intervento chirurgico per due ernie del disco dopo aver colpito un’acrobazia.

Condividendo un video del suo intervento, Rose ha scritto: “Per tutti quelli che hanno detto che sono così rigida con la donna delle pulizie… Immagina di tornare al lavoro 10 giorni dopo”. “…10 giorni!!!!!! (O l’intero cast e la troupe saranno licenziati e io deluderò tutti.”

READ  10 canzoni di Essential Black Rob

Rose ha detto di avere un collo rotto, una costola rotta e un tumore che “è stato diagnosticato anni fa”, ma ha affermato di non essere in grado di trattarli adeguatamente. L’attore ha affermato che Ruth ha minacciato di riprendere il ruolo di “Battwoman”, ha licenziato l’intero cast e la troupe e ha detto a Rose che “hanno perso milioni in studio (ferindo il suo set)”.

Sebbene la Warner Bros. La TV non ha menzionato le presunte condizioni di lavoro di Rose, ma lo studio ha risposto alla sua ex star in una dichiarazione che ha invece citato lamentele sul comportamento di Rose sul posto di lavoro.

“Nonostante la storia rivista che Ruby Rose ora condivide online prendendo di mira produttori, attori, troupe, rete e studio”, ha dichiarato una dichiarazione al Times, “La verità è che la Warner Bros. Television ha deciso di non esercitare la sua scelta di avere Ruby per la seconda stagione di Batwoman basata su molteplici lamentele. Il comportamento sul posto di lavoro è stato ampiamente rivisto e gestito in privato per rispetto di tutte le persone coinvolte. “

Rose ha anche descritto ustioni di terzo grado a un membro dell’equipaggio su tutto il suo corpo e “non ha ricevuto alcun trattamento dopo aver visto la sua pelle cadere dal viso”, e poi “è stato chiesto di fare una scena di sesso senza un minuto per elaborarla”. Anche Rose è stata uccisa Assistente di produzione paralizzato Dopo un infortunio provato. Rose ha affermato che l’incidente è avvenuto perché lo spettacolo “si è rifiutato di chiudere quando tutti se ne sono andati a causa di COVID”.

READ  Ricevi un miagolio da questa bacheca! Il gatto gigante 3D prende vita in questo meraviglioso schermo di Tokyo

Una persona che conosceva la situazione ma non era autorizzata a discuterne pubblicamente ha detto al Times che molte delle accuse di Rose erano infondate, in particolare quelle relative a Roth e ulteriori lesioni alla star e ad altri sul set.

I rappresentanti di Rose non sono stati immediatamente raggiunti mercoledì per ulteriori commenti.

Rose ha concluso chiedendo ai fan di smettere di chiedere se sarebbero tornati in “questo terribile spettacolo”.

Non tornerei indietro per nessun soldo né se la pistola fosse nella mia testa. E non mi sono dimesso. non mi sono arreso. Hanno distrutto Kate Kane e hanno distrutto Batwoman, non me. “Ho eseguito gli ordini e se volevo restare avrei dovuto firmare i miei diritti. Qualsiasi minaccia, qualsiasi tattica di bullismo o ricatto non mi farà dimettere”.

Le accuse di Rose e la reazione della Warner Bros. lo erano. La televisione di mercoledì ha segnato un netto distacco dalle dichiarazioni elogiative che hanno fatto quando Rose ha lasciato lo show per la prima volta. (Rose è stata successivamente sostituita da Javicia Leslie, che ha indossato il mantello di “Battwoman” nella seconda stagione.)

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il senatore della Pennsylvania che ha sconfitto il cancro al seno ora vuole aiutare altre donne
Next Post Il punto di vista dell’Irish Times sulle elezioni italiane: un caso volatile