La scienza scopre una rivelazione rivoluzionaria sull’udito umano

La scienza scopre una rivelazione rivoluzionaria sull’udito umano

Un nuovo studio rileva che la maggior parte delle persone preferisce ascoltare dall’orecchio sinistro piuttosto che dall’orecchio destro.

Inserito da Britta Devore | aggiornato

Certo, hai già sentito parlare dell’udito selettivo, ma sapevi che noi umani abbiamo solo un orecchio che preferiamo sentire? Sulla scia della scoperta del cervello più antico del mondo e di nuove informazioni sugli albori della chirurgia cerebrale, i neuroscienziati del Politecnico federale di Losanna (EPFL), dell’Ospedale universitario di Losanna e dell’Università di Losanna in Svizzera hanno raggiunto una strana conclusione secondo il confine Il nostro cervello preferisce l’udito sinistro a quello destro.

Durante il loro studio, i ricercatori hanno confortato 13 adulti colpendoli con suoni delicati come risate e hanno appreso che è stata riscontrata maggiore attività nelle persone con udito sinistro. Anche se non è chiaro perché i suoni provenienti da sinistra siano più piacevoli dei suoni provenienti da destra, la scoperta è stata un enorme passo avanti su come condurre ulteriori studi.

Non i primi nel suo genere, i risultati dell’udito di sinistra rafforzano i precedenti tentativi di comprendere meglio come noi umani inseriamo le informazioni. In passato, gli scienziati hanno scoperto che l’orecchio sinistro è più bravo a captare il tono di qualcuno, una scoperta che è servita da pietra angolare per la teoria dell’udito mancino. Uno dei motivi per cui questo è l’orecchio preferito per le informazioni è che l’orecchio sinistro trasmette prima le informazioni alla metà destra della corteccia uditiva, permettendoci di elaborare meglio le emozioni.

La teoria precedente era che poiché l’orecchio destro era più vicino alla metà destra della corteccia uditiva, sarebbe stata la scelta migliore per ricevere informazioni emotive. Grazie a un recente studio, è stato stabilito che non è così poiché l’udito sinistro, destro e medio è stato testato con il lato sinistro che ha dato la risposta neurale più pronunciata. Come ha spiegato un neuroscienziato nel caso, lo stesso non si può dire per i test di centro o di destra in cui la sinistra è il chiaro vincitore.

READ  Saturno aggiunge 62 lune appena scoperte al suo totale

La cosa ancora più interessante è che quando hanno capovolto lo studio ed eseguito “valenza emotiva neutra o negativa”, non ha avuto lo stesso effetto sul lato sinistro. In molte situazioni, tutte le parti dell’udito lavorano insieme e assorbono i suoni che riempiono l’aria intorno a noi, ma quando si tratta di questo particolare studio, si tratta solo dell’udito dell’orecchio sinistro che trasmette toni e suoni positivi al nostro cervello.

Cosa c’è dietro questa scoperta dell’udito destro, medio e sinistro non è chiaro, ma i ricercatori hanno in programma di dedicare più tempo e risorse per capire meglio perché è così. Denominata “caratteristica umana unica”, scenari simili non si trovano in altre creature. Una volta capito di più, gli scienziati sperano di capire meglio come potrebbero essere collegate altre cose come la preferenza della mano.

Sebbene molte domande debbano ancora essere risolte quando si tratta di scienza e della nostra galassia, questo studio è solo un ulteriore passo avanti nel modo in cui comprendiamo una delle nostre funzioni corporee di base. Con Elon Musk che spera di impiantare chip cerebrali nelle nostre teste, capire come funziona il nostro udito destro, medio e sinistro è sicuramente qualcosa che ci appassiona.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *