La ripresa economica del Regno Unito sarà più lenta del previsto; I timori di pandemia pesano su Euro Business

Buongiorno e benvenuti nella nostra rinnovata copertura dell’economia globale, dei mercati finanziari, della zona euro e delle imprese.

L’economia britannica crescerà quest’anno e il prossimo a un ritmo più lento di quanto precedentemente sperato, poiché le continue interruzioni della catena di approvvigionamento e l’aumento dei prezzi smorzano la crescita.

Così questa mattina l’EY Item Club ha avvertito, in quanto anticipa che la parte “più difficile” della ripresa ricadrà su di noi.

Nella sua prospettiva autunnale, ha avvertito che “un’inflazione più alta e più sostenibile”, i recenti aumenti dei prezzi dell’energia e l’intensificarsi dell’interruzione della catena di approvvigionamento significano che la ripresa non sarà forte come sperato.

EY ora vede il PIL del Regno Unito aumentare del 6,9% quest’anno, in calo dal 7,6% previsto in estate [but still the best year since 1941, after last year’s near-10% plunge]

Ma anche la crescita nel 2022 è inferiore, al 5,6%, in calo rispetto al 6,5% previsto in precedenza.

Entro il 2023, la crescita torna al 2,3%, prima di ridursi a un debole 1,8% nel 2024 e nel 2025.

Martin Beck, il principale consigliere economico della Repubblica Araba d’Egitto EY ARTICOLO ادي CLUB, Lui dice:


“Con il sostegno della riapertura dell’economia ormai in gran parte in esaurimento, ci si aspettava che il Regno Unito entrasse sempre in una fase di ripresa più difficile.

Si prevede ancora una crescita record, ma i venti contrari continuano a imbattersi nella fine dell’anno: il supporto politico relativo alla pandemia viene ritirato, le interruzioni e le carenze della catena di approvvigionamento sono state più gravi del previsto e le possibilità di recupero della crescita sono maggiori di previsto. stato in esecuzione.

Con le famiglie sotto pressione inflazionistica, EY ha abbassato le sue previsioni per la spesa dei consumatori quest’anno dal 4,8% al 3,9% di crescita e l’anno prossimo al 6,8% dal 7,4%.

Beck avverte che il reddito familiare non terrà il passo con l’aumento dei prezzi:


Sebbene l’inflazione sembri raggiungere un picco più alto – e rimanere più a lungo – di quanto inizialmente previsto, non sembra che si stia dirigendo verso la “stagflazione”, che è una combinazione di crescita lenta e inflazione persistentemente alta.

È probabile che il panorama inflazionistico contribuisca a ridurre il reddito reale delle famiglie alla fine dell’anno, rallentando la ripresa dei consumi e rallentando la forte ripresa che abbiamo visto all’inizio del 2021.

Ma ci sono ancora motivi per essere ottimistiEY ha registrato un aumento della disoccupazione inferiore alle attese, grazie al successo del programma di ferie.

Il tasso di disoccupazione dovrebbe ora raggiungere il picco del 4,6% all’inizio del prossimo anno, rispetto al 4,3% dello scorso trimestre. Già a luglio, EY prevedeva che il tasso di disoccupazione post-festivo sarebbe salito a un picco del 5,1% nella seconda metà di quest’anno.

Beck spiega:


“Nonostante queste sfide, l’economia del Regno Unito ha compiuto alcuni progressi significativi nel recupero delle perdite legate alla pandemia e la ripresa è tutt’altro che fuori dai sentieri battuti. Guardando al quadro generale, l’economia si è ripresa molto più velocemente del previsto all’inizio di questo anno.

Ci sono ancora ragioni chiare per l’ottimismo economico. Sebbene non tutte le famiglie siano state in grado di risparmiare di più nell’ultimo anno circa, l’accumulo di risparmi familiari significa che i consumatori sono generalmente in una buona posizione. Nel frattempo, il mercato del lavoro è sano e le aziende hanno costruito bilanci solidi. Le cicatrici economiche a lungo termine della pandemia saranno probabilmente minime”.

LiveSquawk
(liveSquawk)

L’economia del Regno Unito crescerà “più lentamente delle aspettative”, rileva EY Item Club – Times https://t.co/pxPopziZky


22 novembre 2021

Ma… i rischi epidemici in Europa non sono aumentati, mentre l’Austria si sveglia al suo quarto blocco nazionale.

Il blocco parziale di 20 giorni dell’Austria è il più duro in Europa occidentale da mesi, poiché Vienna ha reso obbligatoria la vaccinazione per tutti da febbraio, portando a proteste durante il fine settimana:

I titoli dei viaggi sono stati messi sotto pressione, scendendo venerdì dopo l’annuncio della chiusura dell’Austria, poiché gli investitori temevano che la ripresa dell’Europa potesse essere danneggiata dalle nuove restrizioni quest’inverno.

Jean Charles Genti
(@jeancharlesgand)

Le azioni delle compagnie aeree europee stanno sentendo il calore del riemergere della pandemia, in ritardo rispetto ai loro coetanei globali. La misura dei vettori in Europa, Medio Oriente e Africa è diminuita per 10 sessioni consecutive, rappresentando un calo di circa il 15%. pic.twitter.com/kPZNg4iYTH


22 novembre 2021

Analisti in Banca MUFG Dire:


Gli operatori di mercato stanno diventando più cauti nei confronti dei rischi al ribasso per la crescita in Europa.

La recente ondata di COVID ha spinto i responsabili politici a rafforzare nuovamente le restrizioni. Si unisce allo shock dei prezzi dell’energia, alle tensioni geopolitiche con la Russia e allo sviluppo della crisi valutaria in Turchia nell’elenco delle preoccupazioni degli investitori europei.

Al contrario, l’economia statunitense ha ripreso il suo slancio al rialzo e le comunicazioni della Fed sono diventate più aggressive.

programma di lavoro

  • 11:00 GMT: rapporto mensile della Bundesbank
  • 13:30 GMT: indice di attività nazionale della Fed di Chicago per ottobre
  • 15:00 GMT: Stime rapide sulla fiducia dei consumatori dell’Eurozona per novembre
  • 15:00 GMT: vendite di case esistenti negli Stati Uniti per ottobre

READ  Italian News lancia i voli da Milano a New York
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’attrice taiwanese Barbie Hsu ha chiesto il divorzio dal marito da 11 anni
Next Post La madre di Priyanka Chopra, Madhu Chopra, smentisce le voci sulla separazione dal marito Nick Jonas | Notizie sui film hindi