La recessione rischia molto, afferma il massimo funzionario dell’UE in mezzo all’impennata dei prezzi dell’energia

L’Unione Europea nel suo insieme è cresciuta dello 0,8 per cento nel primo trimestre. (rappresentante)

Bruxelles:

Un alto funzionario dell’Unione Europea ha avvertito mercoledì che il rischio di recessione è in aumento in Europa, poiché i prezzi dell’energia alle stelle causati dall’invasione russa dell’Ucraina hanno danneggiato l’economia.

“L’incertezza rimane eccezionalmente alta e il rischio di una recessione è in aumento”, ha detto il commissario Ue agli Affari economici Paolo Gentiloni in una conferenza a Bruegel, un think tank di Bruxelles.

“Potremmo essere diretti verso uno degli inverni più difficili da generazioni”, ha aggiunto.

Gentiloni, un ex primo ministro italiano, ha affermato che “una serie di spie lampeggiano di rosso” durante “la guerra russa in corso”.

“I prezzi dell’energia hanno battuto nuovi record, l’inflazione continua a salire e il sentimento economico si sta deteriorando”, ha affermato.

Tuttavia, Gentolini ha affermato che il quadro economico non è del tutto “triste”, poiché l’occupazione in Europa rimane forte e i problemi della catena di approvvigionamento causati dalla pandemia di coronavirus stanno iniziando a risolversi.

Fondamentalmente, Gentiloni ha affermato che l’economia europea ha superato le aspettative nel secondo trimestre del 2022.

Secondo gli ultimi dati dell’agenzia dell’Unione Europea Eurostat, il prodotto interno lordo dell’eurozona è cresciuto dello 0,7 per cento nel primo trimestre e dello 0,8 per cento nel secondo.

L’Unione Europea nel suo insieme è cresciuta dello 0,8 per cento nel primo trimestre e ha rallentato solo leggermente allo 0,7 per cento nel successivo periodo aprile-giugno.

Di fronte a tali sfide, Gentiloni ha esortato i paesi dell’UE a “intervenire secondo necessità in uno spirito di solidarietà” – un velato riferimento alle vecchie battaglie che hanno contrapposto le nazioni più ricche alle nazioni più povere e più deboli.

READ  Gli Emirati Arabi Uniti cercano investitori per costruire strutture per l'esportazione di idrogeno | Notizie di economia e commercio

“Se rimaniamo uniti… possiamo garantire che i prossimi mesi non saranno ricordati come l’inverno del nostro malcontento, ma come il presagio di una nuova primavera europea”.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Nuovo pianeta a 100 anni luce di distanza che potrebbe essere adatto alla vita: NPR
Daily Spin Snai cosa c’è da sapere?
Next Post Daily Spin Snai cosa c’è da sapere?