La pressione sta aumentando sulle scuole per insegnare studi sui cambiamenti climatici

Le organizzazioni internazionali e altri gruppi sostengono che gli studi sui cambiamenti climatici diventino una parte regolare della scuola Curricula Intorno al mondo. Dicono che tale educazione sia un passo importante verso il raggiungimento degli obiettivi di riduzione dei gas serra Emissioni.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) ha affermato questo mese che gli studi ambientali dovrebbero essere insegnati in tutti i paesi entro il 2025.

Questo può sembrare un grande obiettivo, ma alcuni gruppi ambientalisti e politici dicono che non è sufficiente.

Lorenzo Fioramonte è un deputato italiano ed ex ministro dell’Istruzione. Senza progressi più rapidi nell’istruzione, ha affermato, non ci sarebbe alcuna possibilità di raggiungere l’obiettivo di ridurre le emissioni di carbonio entro il 2050.

Fioramonte si è battuta per una legge nel 2020 che rendesse l’Italia il primo Paese al mondo in cui tutte le scuole insegnano sul cambiamento climatico. Ma ammette che costringere tutte le scuole a insegnare è stato difficile.

Si è dimesso poco dopo l’approvazione della legge, quindi non è stato in grado di sovrintendere alla sua creazione. Nel frattempo, l’emergenza COVID-19 ha lasciato le scuole italiane in difficoltà per insegnare il solito curriculum.

Da allora la Nuova Zelanda ha iniziato a insegnare studi sui cambiamenti climatici a studenti di età compresa tra 13 e 19 anni. Anche altri paesi come l’Argentina e il Messico stanno compiendo passi verso l’insegnamento.

La Brookings Institution, un gruppo di ricerca statunitense, ha richiesto progetti di azione per il clima in tutte le scuole entro il 2025.

Il gruppo ha studiato il modo in cui le persone acquistano i prodotti dopo aver studiato il cambiamento climatico. Ha scoperto che investire nell’istruzione sarà più efficace nel ridurre le emissioni di gas a effetto serra entro il 2050 rispetto agli investimenti nell’energia eolica e solare.

READ  COVID-19: cosa devi sapere sulla pandemia di coronavirus del 16 agosto

Jim Knight è un politico laburista ed ex ministro delle scuole. Martedì scorso ha presentato un disegno di legge che chiede “Sostenibile Educazione alla cittadinanza “. Gli studi includono il cambiamento climatico e diventeranno parte del programma di studi regolare a partire dal 2023.

La Gran Bretagna è l’attuale presidente del Gruppo dei Sette principali paesi industrializzati e l’Italia guida il G20, un gruppo di 20 grandi economie. Insieme, potrebbero svolgere un ruolo importante nel promuovere l’educazione al cambiamento climatico.

Questi due gruppi stanno organizzando la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici nota come COP26. Si svolgerà a Glasgow, in Scozia, a novembre.

Knight ha detto: “Se vogliamo apportare modifiche energetiche consumoE le opzioni di trasporto e cibo che dovevamo raggiungere carbonio Obiettivo zero, il posto migliore per iniziare sono le scuole “.

I partiti verdi e i gruppi di interesse stanno anche spingendo il G20 a sostenere formalmente la proposta che chiede alle scuole di insegnare sui cambiamenti climatici. I ministri dell’Istruzione degli Stati membri si incontreranno a Catania, in Italia, il 22 giugno.

Sono Katie Weaver.

Garvin Jones ha riferito questa storia a Reuters. Gregory Statel l’ha adattato per VOA Learning English. Susan Shand era l’editore.

____________________________________________________________

Parole in questa storia

Curriculum N. Corsi tenuti da una scuola o college, ecc.

emissione N. L’atto di produrre o inviare qualcosa (come energia o gas) da una fonte

Sostenibile descrizione Include metodi che non consumano o distruggono completamente le risorse naturali

consumo N. Usare qualcosa (come il carburante)

carbonioN. Un elemento chimico che forma diamante e carbone e si trova nel petrolio e in tutte le piante e gli animali viventi

READ  L'Italia ferma il programma di incentivi per i pagamenti con carta e allenta il divieto di espulsione - coscrizione
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Gavin Macleod, capitano della “Love Boat” è morto all’età di 90 anni: NPR
Next Post I costumi di Pasternak per la vittoria danno a Bruin una tripletta nella vittoria del gioco 1