La polizia pakistana e i Rangers prendono ostaggi durante le proteste contro la Francia

Proteste anti-Francia: le proteste hanno paralizzato le città e hanno provocato la morte di sei poliziotti. (AFP)

Funzionari pakistani hanno detto che otto agenti di polizia e guardie private sono stati presi in ostaggio domenica dai sostenitori di un partito islamista estremista, dopo giorni di violente proteste anti-francesi.

I disordini hanno sconvolto il Paese nell’ultima settimana da quando il leader del movimento Labbaik Pakistan, ora bandito, è stato arrestato a Lahore, la seconda città più grande, dopo aver chiesto l’espulsione dell’ambasciatore francese.

Le proteste hanno paralizzato le città e portato all’uccisione di sei poliziotti, spingendo l’ambasciata francese a raccomandare a tutti i suoi cittadini di lasciare temporaneamente il Paese.

“Il gruppo TLP tiene ancora in ostaggio otto agenti di polizia, tra cui guardie e poliziotti. Alcuni di coloro che sono stati presi in ostaggio sono stati rilasciati la mattina più tardi nel corso della giornata, ma otto sono ancora detenuti”, ha detto Rana Aref, una polizia di Lahore portavoce. Restano “. Agence France-Presse, riferendosi alle forze paramilitari del Paese.

Firdaws Ashiq Awan, portavoce del governo provinciale del Punjab, ha detto all’inizio della giornata che 12 poliziotti sono stati rapiti e portati alla moschea del partito a Lahore, dove si erano radunati centinaia di suoi sostenitori.

“Gruppi violenti armati di molotov e bottiglie di acido hanno preso d’assalto la stazione di polizia di Nwankot questa mattina”, ha scritto su Twitter, aggiungendo che sei agenti di polizia sono stati uccisi negli scontri di questa settimana.

Un videoclip che circola online – autenticato dall’AFP dalla polizia della città di Lahore – mostra un alto ufficiale di polizia con una benda macchiata di sangue avvolta intorno alla testa mentre è trattenuto nella moschea.

READ  Punti salienti del coronavirus in India: il governo di Manipur estende il "coprifuoco Covid" fino al 3 agosto con un po' di relax. Il Kerala ha segnalato 22.129 nuovi casi

Il vice sovrintendente, il terzo ufficiale di grado più alto alla stazione d’assalto, parla alla telecamera con una faccia vuota.

La telecamera ruota quindi per mostrare i sostenitori del TLP feriti che si radunano a terra.

TLP ha sostenuto una campagna anti-Francia per mesi da quando il presidente Emmanuel Macron ha difeso il diritto della rivista Charlie Hebdo di ripubblicare caricature raffiguranti il ​​Profeta Maometto, un atto che molti musulmani considerano blasfemo.

Gas lacrimogeni e lancio di pietre

I leader del TLP affermano che molti dei sostenitori del partito sono stati uccisi negli scontri di domenica.

“Non li seppelliremo fino a quando l’ambasciatore francese non sarà espulso”, ha detto in un video comunicato Allama Muhammad Shafiq Amini, leader del partito a Medina. Il partito ha dato al governo una scadenza per il 20 aprile per agire.

Muhammad Shabir, uno dei manifestanti del TLP feriti, ha detto che i suoi sostenitori stavano organizzando un sit-in pacifico quando la polizia li ha attaccati.

“Ci hanno sparato addosso e hanno gettato acqua acida”, ha detto all’Afp. “Alcuni uomini avevano ustioni al petto, altri sulla schiena, sul viso o su tutto il corpo”.

“Il governo del Pakistan ha commesso una grande ingiustizia nei nostri confronti”.

La polizia ha detto di non aver tentato di eseguire le epurazioni e di aver agito per legittima difesa. Non hanno commentato le morti segnalate da TLP.

Sia Aref che Awan hanno riferito che un camion petrolifero era stato sequestrato e che bombe incendiarie erano state lanciate contro gli ufficiali.

Un corrispondente dell’Afp sul posto ha detto che la polizia ha usato gas lacrimogeni contro i manifestanti che hanno lanciato pietre.

READ  Nell'Afghanistan controllato dai talebani, corpi di criminali pendono dagli escavatori: rapporto | notizie dal mondo

Il ministro dell’Interno pakistano, Sheikh Rashid Ahmed, ha affermato che i sostenitori del TLP hanno chiuso 191 siti nell’ultima settimana e la moschea di Lahore è ora un punto di incontro.

“Non ci sono negoziati in corso, (noi) abbiamo provato per due o tre mesi, ma non sono pronti a ritirarsi dalla loro agenda, e il governo non ha altra scelta che confermare il suo ordine”, ha detto in una conferenza stampa.

Il governo del primo ministro Imran Khan ha lottato per portare TLP a Kaab nel corso degli anni, ma questa settimana ha annunciato un divieto totale del gruppo, descrivendolo effettivamente come un gruppo terroristico.

Sabato, tuttavia, ha indicato che il partito non è stato bandito a causa della sua ideologia, ma piuttosto a causa dei suoi metodi.

“Lascia che sia chiaro alle persone qui e all’estero: il nostro governo ha agito contro il TLP ai sensi della nostra legge anti-terrorismo solo quando ha sfidato l’autorità statale, usato la violenza nelle strade e attaccato il pubblico e il personale delle forze dell’ordine”, ha twittato.

Khan ha detto che insultare il Profeta ferisce i musulmani di tutto il mondo.

“Non possiamo tollerare tale disprezzo e violazioni”, ha aggiunto.

Venerdì il Pakistan ha bloccato i social media e le piattaforme di messaggistica istantanea per diverse ore per respingere le principali proteste.

La blasfemia è una questione delicata nel Pakistan conservatore, dove le leggi consentono di applicare la pena di morte a chiunque si ritenga abbia insultato l’Islam o figure islamiche.

Sembra che la richiesta dell’ambasciata francese ai suoi cittadini di lasciare il Pakistan sia rimasta in gran parte inascoltata fino ad ora.

READ  I subacquei della Florida trovano fossili di mammut dell'era glaciale

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è generata automaticamente da un feed condiviso.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Chelsea Ballerini e Jimmy Allen arrivano con stile sul red carpet
Next Post Le autorità hanno detto che nessuno guidava una Tesla prima di un incendio che ha ucciso due passeggeri in Texas