La polizia israeliana si prepara al funerale del grande rabbino

La polizia israeliana si prepara al funerale del grande rabbino

I funzionari israeliani si stanno preparando a inviare centinaia di migliaia di persone in una città vicino a Tel Aviv.

GERUSALEMME – Funzionari israeliani si preparano domenica al funerale di un importante rabbino ultraortodosso in una cittadina vicino a Tel Aviv.

Il rabbino Saim Kanyevsky è uno degli studiosi più influenti della comunità religiosa in Israele. Si è spento venerdì all’età di 94 anni. Nato prima dell’Olocausto, è stato uno dei pochi leader rimasti della comunità ultraortodossa in Israele.

Kaniyevsky sarà sepolto a Pine Prague, a est di Tel Aviv, dove visse.

La polizia afferma che diverse autostrade nell’area più popolosa di Tel Aviv d’Israele saranno chiuse al traffico per ore e altre strade principali saranno bloccate. Il pubblico è stato invitato a non recarsi nella zona in auto. Il ministero delle Comunicazioni ha affermato che si aspettava un malfunzionamento della rete cellulare attorno al funerale a causa del rumore eccessivo e ha consigliato alle persone di effettuare solo chiamate essenziali.

Il 12% dei 9,4 milioni di persone di Israele appartiene alla comunità degli ultraortodossi insulari. Aderiscono alla rigida interpretazione del giudaismo, concentrandosi sullo studio della Torah e sull’adesione alla tradizione. Rabbini di spicco come Kanyevsky svolgono un ruolo significativo nella vita sociale e agiscono come arbitri in tutte le questioni.

I funerali svolgono un ruolo importante nella vita ebraica tradizionale e i riti di importanti rabbini spesso attirano migliaia di persone in lutto.

Sebbene non ricoprisse una posizione ufficiale, Kanyevsky era considerato un illuminista di spicco nel mondo ultra-ortodosso non chassidico. All’inizio dell’epidemia di corona virus, è diventato famoso quando ha consigliato ai suoi sostenitori che la chiusura dei seminari religiosi sarebbe stata più dannosa del virus. In seguito ha ritrattato quelle affermazioni mentre le epidemie si diffondevano nella sua città natale densamente popolata di Bnei Brak.

READ  I Sands hanno battuto gli Spurs 10 volte di seguito, il record del campionato 40-9

La morte di Kaniyevsky è stata riportata sulle prime pagine di quasi tutti i giornali del paese domenica, dai Liberal Heralds ai quotidiani ortodossi radicali come Yadeet Neiman. Il primo ministro israeliano Naphtali Bennett e il leader dell’opposizione Benjamin Netanyahu hanno espresso le loro condoglianze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *