La polizia haitiana afferma che l’ex giudice della Corte Suprema è sospettato di aver ucciso il presidente Taiwan News

Il murale appena dipinto dal defunto presidente Jovnell Moyes copre un muro intorno all’area Kenskoff di Port-au-Prince, ad Haiti, mercoledì 21 luglio 2021. …

(foto AB)

Venerdì la polizia haitiana ha lanciato nuove accuse contro un ex giudice della Corte Suprema in relazione all’assassinio del presidente Juanel Moyes all’inizio di questo mese, accusandolo di aver ucciso mercenari colombiani.

L’assassinio di Moyes ha gettato nel caos la nazione più povera dell’emisfero occidentale e perseguitato i cervelli di mercenari e assassini negli Stati Uniti.

La polizia haitiana ha emesso un mandato di arresto per Wendell Coke-Thelot all’inizio di questa settimana dopo che un ex giudice della Corte Suprema è stato licenziato a febbraio insieme ad altri due giudici con l’accusa di complotto contro di lui.

L’ubicazione di Cock-Tolot era sconosciuta e non poteva essere raggiunta per un commento.

Secondo l’ispettore generale Mary Michael Michael Warrier, portavoce della polizia nazionale di Haiti, i mercenari colombiani e gli haitiani-americani arrestati dopo l’omicidio di Moisin si sono incontrati con la Coca Cola.

“Molti di loro hanno sottolineato che la signora Coke è stata a casa due volte”, ha detto Warrier ai giornalisti. “Queste persone hanno fornito (alla polizia) i dettagli dei documenti firmati durante gli incontri a casa della signora Coke”.

La polizia ha fatto irruzione nella casa principale di Coke-Thelot e in altri appartamenti in campagna, ha detto Warrier. È stato rilasciato anche un poster ricercato per Coke Vandelle.

READ  Qual è stata la causa della morte di Guru Jagat?

Ci sono molte domande su chi ci fosse dietro l’assassinio questo mese e come gli assassini siano arrivati ​​a casa del presidente. I funzionari haitiani hanno spesso incolpato un gruppo di mercenari colombiani, tre dei quali sono stati uccisi dalla polizia.

Martedì un agente di sicurezza di Moise è stato arrestato con l’accusa di sospetto.

La Colombia ha chiesto ad Haiti di garantire i diritti legali e medici di 18 colombiani detenuti nell’isola caraibica con l’accusa di aver preso parte all’omicidio di Moyes.

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’UNESCO elogia il ritorno dell’incontro culturale “storico” lanciato dall’Arabia Saudita durante il Gruppo dei Venti d’Italia
Next Post Classe Pegaso | Seat guidata da CJI per ascoltare la petizione di N. Ram, Sashi Kumar il 5 agosto