La polizia del Bangladesh identifica l’uomo che ha collocato il Corano a Durga Puja Pandal a Comilla

Sulla base dei filmati della CCTV, la polizia di Comilla, in Bangladesh, ha identificato l’uomo che all’inizio di questo mese ha collocato una copia del Corano nel Darja Pooja Pandal.

Fermo immagine da filmati CCTV recuperati dalla polizia in Bangladesh | Twitter

Mette in risalto

  • Giovedì la polizia di Comilla terrà un briefing
  • Accusato imprudente e non preso in custodia: Comilla SP
  • Il fratello e i familiari dell’imputato aiutano la polizia a rintracciarlo

Giorni dopo gli attacchi alle bande di Durga Puja che hanno ucciso almeno tre persone, la polizia di Comilla, in Bangladesh, ha dichiarato di aver identificato l’uomo responsabile dell’incitamento alla violenza.

Il sovrintendente di polizia Comilla Farouk Ahmed Ho detto al Dhaka Tribune L’uomo in questione è Iqbal Hussain, 35 anni. Hussain, residente a Sujangar nel distretto di Comilla, è stato colui che ha collocato una copia del Corano nel Nanua Dighir Par puja mandap il 13 ottobre.

L’alto funzionario di polizia ha aggiunto che i dettagli del coinvolgimento di Hussain saranno rivelati durante il briefing di giovedì.

Leggi: Abbiamo paura del Bangladesh: il subramaniano Swami mette in dubbio il silenzio del BJP sugli attacchi agli indù?

La polizia in Bangladesh ha rivelato il coinvolgimento di Iqbal Hussain nella violenza dopo aver analizzato le registrazioni delle telecamere a circuito chiuso ottenute dalle telecamere a circuito chiuso installate nella banda.

Nel filmato della CCTV recuperato dalla polizia, si può chiaramente vedere Iqbal prendere una copia del Corano da una moschea e camminare verso il luogo di Durga Puja. In seguito viene visto allontanarsi mentre tiene un testimone accanto a una statua di Lord Hanuman.

READ  Il "tribunale uiguro" si apre con presunti stupri e testimonianze di tortura | notizie sui diritti umani

Comilla SB Farooq Ahmed ha anche affermato che l’accusato Iqbal Hussain era uno “sconsiderato” e non era ancora stato preso in custodia.

Anche il fratello di Iqbal e altri membri della famiglia, che sospettano che qualcuno abbia abusato del suo stato mentale, aiutano la polizia a rintracciarlo.

La polizia di Comilla ha archiviato quattro casi e effettuato 41 arresti in relazione alle violenze scoppiate nella città di Durga Puja Pandal all’inizio di questo mese. Secondo quanto riferito, quattro degli arrestati sono soci di Iqbal Hussain.

La madre di Iqbal, Amina Begum, ha detto al Dhaka Tribune che è un tossicodipendente e che sta affrontando problemi psicologici da quando alcuni vicini lo hanno pugnalato allo stomaco circa 10 anni fa.

al massimo Tre persone sono state uccise Le tensioni comunali hanno travolto il Bangladesh dopo che una copia del Corano è stata trovata al Nanwa Digir Bar Durga Puja a Comilla la scorsa settimana.

L’Hindu Unity Board del Bangladesh ha dichiarato in una dichiarazione che il Pooja Mandap di Nanwa Diji a Comilla è stato attaccato dopo che “voci di insulti al Corano” si sono diffuse tra i residenti locali.

Oltre a Comilla, sono stati segnalati episodi di violenza anche nei templi di Hajiganj a Chandpur, Panchkhali a Chattogram e Bikwa Cox’s Bazar.

Clicca qui per IndiaToday.in Copertura completa della pandemia di coronavirus.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Jaylan Brown torna nella formazione dei Celtics per l’apertura e contro-nick dopo il suo isolamento Govt
Next Post Il fossile bloccato nell’ambra di 100 milioni di anni è il più antico “vero granchio” mai scoperto