La Nuova Zelanda disabilita un nuovo caso di corona virus

Wellington, Nuova Zelanda – Il governo della Nuova Zelanda martedì ha represso l’intero paese per almeno tre giorni dopo aver rilevato un’infezione da virus corona nella comunità. Il primo ministro Jacinta Ordner ha fatto appello ad una parte della retorica provocatoria che ha usato all’inizio dell’epidemia per “smuovere il gruppo di 5 milioni” – la popolazione della Nuova Zelanda – duramente e rapidamente per eliminare l’ultima eruzione.

“Abbiamo visto cosa sarebbe successo altrove se non fossimo riusciti a salire”, ha detto Artern. “Abbiamo solo una possibilità.”

Il primo ministro neozelandese Jacinta Arten annuncia restrizioni di blocco dopo che è stato scoperto un caso positivo di COVID-19 ad Auckland
Il primo ministro Jacinta Ardern partecipa a una conferenza stampa in Parlamento il 17 agosto 2021 a Wellington, in Nuova Zelanda.

Hagen Hopkins/Getty


Ha detto che Auckland, dove vive la vittima, e il Coromandel in cui è andato avrebbero attraversato un coprifuoco completo per sette giorni e il resto del paese per tre giorni.

Questi sviluppi hanno spinto le persone a fare la fila fuori dai supermercati per conservare gli articoli essenziali e hanno innescato un forte calo del valore del dollaro neozelandese.

C’era la Nuova Zelanda È stato in grado di contrastare il virusL’ultima eruzione è avvenuta quasi sei mesi fa, con l’ultimo focolaio sociale segnalato il 28 febbraio. Ma Artern ha avvertito che lo scoppio della variante del delta richiederebbe un’azione più drastica rispetto alle precedenti eruzioni.


Nuova Zelanda e Australia “bolla di viaggio …

00:58

La Nuova Zelanda vaccina la sua popolazione più lentamente rispetto ad altri paesi sviluppati, rendendola più suscettibile alle epidemie. Solo il 32% aveva almeno un’iniezione e il 18% era stato completamente vaccinato.

E i funzionari stanno osservando con cautela la crescente esplosione nella vicina Sydney, dicendo che non vogliono aspettare troppo a lungo per imporre misure drastiche e commettere gli stessi errori.

Funzionari sanitari hanno detto che un test genetico non confermerebbe se l’uomo di 58 anni malato aveva una variante delta fino a mercoledì, anche se ha detto che stavano lavorando secondo l’ipotesi.

Le autorità hanno affermato di non essere riuscite a trovare immediatamente un collegamento tra alcune delle persone che sono risultate positive quando sono state isolate dopo essere arrivate dall’estero. Il confine è spesso visto come la fonte di eventuali eruzioni.

Il passaggio a un rigoroso blocco sottolinea l’approccio molto diverso che la Nuova Zelanda ha adottato nei confronti del virus, che cerca di sopprimerlo piuttosto che eliminarne completamente la diffusione rispetto ad altri paesi.

Dall’epidemia sono stati segnalati solo 26 decessi per virus in Nuova Zelanda.

Il lock-in entrerà in vigore dalla mezzanotte di martedì. Le persone dovrebbero stare a casa ed evitare gli altri. La maggior parte delle persone può solo andare a fare la spesa o fare esercizio. Il programma di vaccinazione del paese è stato accelerato, ma è stato sospeso per due giorni a causa dell’epidemia.

READ  "Mogli del basket" Alam non è colpevole delle accuse di frode e furto d'identità della British Williams
Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Sunny Gugliani nominato Head of Airbus Helicopters per India e Sud Asia
Next Post La statua del Maharaja Ranjit Singh vandalizzata in Pakistan e una persona arrestata | notizie dal mondo