La nuova alternativa al virus Covid IHU: cosa ha detto l’Organizzazione mondiale della sanità a riguardo | notizie dal mondo

Abdi Mahmoud, responsabile degli incidenti COVID dell’OMS, ha affermato che il virus ha molte possibilità di essere catturato.

In mezzo a una nuova ondata di pandemia guidata dalla variante altamente trasmissibile di Omicron, rilevata per la prima volta in Sudafrica nel novembre 2021, Nuova variante, IHUTrovato in Francia ha sollevato nuove preoccupazioni. Si dice che il ceppo abbia più mutazioni di Omicron e sono già stati trovati 12 casi causati da questa variante. L’Organizzazione mondiale della sanità ha riconosciuto la variante, ma ha affermato che non è ancora diventata una minaccia significativa.

L’OMS ha affermato che la variante è stata identificata per la prima volta a novembre e da allora è stata sul radar. Abdi Mahmoud, responsabile degli incidenti COVID dell’OMS, ha affermato che il virus ha molte possibilità di essere catturato.

Spiegazione: quando è stata scoperta e diffusa per la prima volta la variante IHU?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità monitora molteplici variabili e ne valuta i fattori di rischio. L’IHU non è stata ancora classificata come “variante sotto inchiesta” dall’OMS perché i casi sono limitati alla Francia.

Gli scienziati vedono Omicron diffondersi a un ritmo allarmante di maggiore preoccupazione rispetto a IHU perché è già in circolazione da diversi mesi. Vinod Skaria, uno scienziato dell’Istituto di biologia genomica e integrativa di Delhi, ha twittato martedì: “Non c’è niente di cui farsi prendere dal panico o preoccuparsi troppo (al riguardo) al momento, date le prove. Ma è chiaramente qualcosa da guardare. strettamente nelle prossime settimane”.

La variante è apparsa nelle discussioni a causa di uno studio di una settimana condotto da ricercatori del Méditerranée Infection di Marsiglia, parte degli Istituti universitari e ospedalieri francesi (IHU, o Istituti degli ospedali universitari).

Secondo i rapporti, la variante è stata identificata in 12 individui nelle Alpi meridionali nello stesso periodo in cui è stato scoperto Omicron.

chiudere la storia

READ  Il divario di dieci mesi tra le dosi di AstraZeneca vede il più alto aumento degli anticorpi: studio di Oxford
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Bradley Cooper, pensa prima di iniziare la transizione
Next Post Sony presenta il nuovo visore per realtà virtuale PlayStation VR2