La NASA ha previsto che le “oscillazioni” della luna potrebbero causare inondazioni “devastanti” nel 2030. Ecco cosa significa: The Tribune India

Ufficio Web Tribune
Chandigarh, 13 luglio

La National Aeronautics and Space Administration (NASA) ha dichiarato che le inondazioni dell’alta marea aumenteranno rapidamente in tutto il mondo, specialmente negli Stati Uniti, a metà degli anni 2030 e sono collegate alla vicina della Terra, la Luna.

Uno studio della NASA afferma che le “oscillazioni” nell’orbita della Luna combinate con l’innalzamento del livello del mare dovuto ai cambiamenti climatici porteranno a devastanti inondazioni sulla Terra.

Questo è stato pubblicato su Nature Climate Change il 21 giugno.

Queste inondazioni si verificano attualmente nelle aree costiere dove la marea è di circa 2 piedi sopra l’alta marea media giornaliera. Le inondazioni sono chiamate “alluvioni inquietanti”.

Questi eventi influenzano la vita quotidiana.

Secondo quanto riferito, le “inondazioni preoccupanti” diventeranno più frequenti e irregolari entro la metà degli anni ’30.

Secondo uno studio della NASA, la maggior parte della costa degli Stati Uniti vedrà un aumento da tre a quattro volte delle maree per almeno un decennio.

“Le aree basse vicino al livello del mare sono sempre più vulnerabili e soffrono di un aumento delle inondazioni, e le cose non faranno che peggiorare”, ha affermato Bill Nelson, amministratore della NASA.

“La combinazione della gravità lunare, dell’innalzamento del livello del mare e del cambiamento climatico continuerà ad esacerbare le inondazioni costiere sulle nostre coste e in tutto il mondo”.

Lo studio prevede inoltre che durante questo periodo, queste inondazioni a volte si verificheranno in gruppi per un mese o più a seconda delle posizioni della Luna, della Terra e del Sole.

“Quando la Luna e la Terra si allineano in modi specifici l’una con l’altra e con il Sole, la risultante attrazione gravitazionale e la corrispondente risposta oceanica possono far sì che gli abitanti delle città affrontino inondazioni ogni giorno o due”, ha affermato lo studio, condotto da membri di il team di scienza del cambiamento del livello del mare della NASA dell’Università delle Hawaii.

READ  Halo Infinite rivela il programma per i prossimi due beta test

Spiegando il risultato, lo studio ha affermato: “La causa principale è l’oscillazione regolare nell’orbita della luna che impiega 18,6 anni per essere completata. Non c’è nulla di nuovo o pericoloso nell’oscillazione; è stata segnalata per la prima volta nel 1728. La novità è come si degli effetti dell’oscillazione sulla gravità della luna – il motivo La principale estensione delle maree della Terra – si combinerà con l’innalzamento del livello del mare causato dal riscaldamento del pianeta.”

La metà del ciclo lunare di 18,6 anni contrasta l’effetto dell’innalzamento del livello del mare sulle maree, mentre l’altra metà aumenta l’effetto. La luna è ora nella porzione di marea amplificata del suo ciclo. Tuttavia, lungo la maggior parte delle coste degli Stati Uniti, il livello del mare non è salito così tanto che anche con questa assistenza lunare, le maree sono regolarmente al di sopra delle soglie di inondazione”.

Lo studio ha affermato che la situazione sarà diversa la prossima volta che il ciclo lunare tornerà ad amplificare la marea, a metà degli anni ’30.

L’innalzamento del livello globale del mare aumenterà per un altro decennio. Lo studio ha suggerito che l’innalzamento dei mari, amplificato dal ciclo lunare, porterebbe a un aumento del numero di inondazioni su quasi tutte le coste degli Stati Uniti continentali, delle Hawaii e di Guam.

Parlando dell’impatto, Phil Thompson – professore associato presso l’Università delle Hawaii e autore principale dello studio – ha affermato che l’inondazione delle maree coinvolge una piccola quantità di acqua rispetto a un uragano.

Ma se fosse allagato 10 o 15 volte al mese, l’azienda non sarebbe in grado di continuare a operare con il proprio parcheggio sottomarino. Le persone perdono il lavoro perché non possono lavorare. Ha spiegato che i pozzi d’acqua che perdono erano diventati un problema di salute pubblica.

READ  La nuova app per la privacy di AMD va ben oltre per mantenere il tuo schermo al sicuro

Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il Sudafrica affronta le peggiori turbolenze degli ultimi decenni: aggiornamenti in tempo reale | Notizie dal Sudafrica
Next Post I rendimenti italiani hanno toccato i minimi di 3 mesi mentre la BCE prepara un nuovo percorso politico