La NASA fa schiantare un veicolo spaziale su un asteroide per deviare il suo corso alla fine di questo mese

La NASA si sta preparando a lanciare il suo primo test di difesa planetaria, che coinvolgerà una navicella spaziale che si scontra deliberatamente con un asteroide per influenzare il suo corso. L’agenzia statunitense ha riempito la navicella di carburante, ha eseguito alcuni test finali e sta conducendo esercizi per la missione finale. La missione si chiama Double Asteroid Redirection Test (DART) e dovrebbe decollare il 23 novembre. Tenterà di scontrarsi con l’asteroide lunare Demorphos, che orbita attorno a un asteroide più grande chiamato Didymos. Va notato che nessuno degli asteroidi rappresenta una minaccia per la Terra. La NASA monitorerà la missione da telescopi terrestri e raccoglierà dati che miglioreranno le capacità di modellazione e previsione per aiutarci a prepararci meglio per una reale minaccia di asteroidi.

Dimorph, asteroide bersaglio, significa “due forme” in greco ed ha un diametro di circa 525 piedi (160 metri). Gli scienziati hanno affermato che l’incidente non avrebbe distrutto l’asteroide, ma gli avrebbe solo dato una spinta per deviare il suo percorso. Ma non è ancora chiaro quanta deviazione causerà l’incidente. Dipenderà in gran parte dalla composizione dell’asteroide o da quanto è poroso.

Scienziati e ingegneri hanno lavorato su DART durante la pandemia. Hanno equipaggiato la navicella con le varie tecnologie che la missione metterà alla prova. Uno di questi sarà il sistema di propulsione ionica NEXT-C, che mira a migliorare le prestazioni e l’efficienza del carburante per le missioni nello spazio profondo. “È un miracolo quello che questo team ha raggiunto, con tutti gli ostacoli come il COVID e lo sviluppo di così tante nuove tecnologie”, Elena Adams, ingegnere dei sistemi di missione DART presso il Johns Hopkins Applied Physics Laboratory (APL) a Laurel, nel Maryland , ha detto in Articoli Posta.

READ  Il nuovo mondo non sta arrivando per console, almeno non ancora

A partire dal 10 novembre, gli ingegneri della NASA inizieranno ad “accoppiare” il veicolo spaziale all’adattatore sopra un razzo SpaceX Falcon 9. Il razzo verrà lanciato dall’hangar sulla rampa di lancio presso la Vandenberg Space Force Base in California un giorno prima del lancio . La prima opportunità di lancio per la missione DART si apre il 23 novembre. Se il lancio viene ritardato per qualche motivo, incluso il maltempo, il team prenderà in considerazione una seconda possibilità il giorno successivo.


Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I prezzi dell’elettricità aumentano dopo la benzina e lo zucchero nel Pakistan colpito dall’inflazione | notizie dal mondo
Next Post Il derby di Manchester è protagonista della Premier League inglese; Il Celta Vigo ospita Barcelona-Sports News, Firstpost