La luna stella della morte di Saturno nasconde un oceano sotterraneo nascosto: The Tribune India

Nuova Delhi, 21 gennaio

Gli scienziati hanno scoperto un oceano sotterraneo sepolto sotto la superficie della luna simile a una stella della morte di Saturno, aprendo la strada a una nuova classe di mondi oceanici “fantasma” con possibili segni di vita.

Il team del Southwest Research Institute (SwRI) negli Stati Uniti ha deciso di dimostrare che la piccola luna più interna di Saturno – Mimas – era un satellite inerte congelato e ha invece scoperto prove convincenti che Mimas avesse un oceano interno liquido.

Negli ultimi giorni della missione Cassini della NASA, la navicella spaziale ha identificato una strana vibrazione, o oscillazione, nella rotazione della luna, che spesso indica un corpo geologicamente attivo in grado di sostenere l’oceano interno.

“Se Mimas ha un oceano, rappresenta una nuova classe di piccoli mondi oceanici ‘fantasma’ con superfici che non tradiscono la presenza dell’oceano”, ha affermato la dott.ssa Alyssa Roden di SwRI, specializzata in geofisica dei satelliti glaciali. .

Una delle scoperte più profonde della scienza planetaria negli ultimi 25 anni è che i mondi con oceani sotto strati di roccia e ghiaccio sono comuni nel Sistema Solare. Questi mondi includono i satelliti ghiacciati di pianeti giganti, come Europa, Titano ed Encelado, così come pianeti lontani come Plutone.

“Poiché la superficie di Mimas è così ricca di crateri, abbiamo pensato che fosse solo un blocco di ghiaccio ghiacciato”, ha detto Roden.

“Si scopre che la superficie di Mimas ci ha ingannato e la nostra nuova comprensione ha ampliato la definizione del mondo potenzialmente abitabile nel nostro sistema solare e oltre”. Il team ha anche scoperto che il flusso di calore dalla superficie era altamente sensibile allo spessore della crosta di ghiaccio, cosa che il veicolo spaziale può verificare.

Ad esempio, la navicella spaziale Juno dovrebbe volare vicino a Europa e utilizzare il suo radiometro a microonde per misurare i flussi di calore su questa luna di Giove.

Questi dati consentiranno agli scienziati di capire in che modo il flusso di calore influisce sui gusci di ghiaccio di mondi oceanici come Mimas, il che è particolarmente interessante poiché il programma Europa Clipper della NASA si avvicina al suo lancio nel 2024.

Questa scoperta ci aiuterà a capire meglio gli anelli di Saturno e le lune di medie dimensioni, nonché la prevalenza di lune oceaniche potenzialmente abitabili, in particolare in Urano. Mimas è un obiettivo convincente per il proseguimento delle indagini, ha affermato Roden, un co-leader della NASA. Per la rete di coordinamento della ricerca sui mondi oceanici. Ian

READ  Google sta uccidendo un'altra delle sue app, ma questa probabilmente vale la morte: BGR
Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Ecco come Noble, il marito di Rima Islam Shimo, complottò per uccidere e giustiziare sua moglie
Next Post La festa è al centro della scena mentre Osaka se ne va