La Federal Aviation Administration (FAA) autorizza il lancio dei prossimi tre test della nave stellare: TechCrunch

SpaceX continua il suo programma di test e sviluppo dei veicoli spaziali in pieno svolgimento e, a partire da questo pomeriggio, ha ottenuto l’autorizzazione dalla Federal Aviation Administration (FAA) degli Stati Uniti per condurre i suoi prossimi tre voli di prova dal sito di lancio di Boca Chica, in Texas. Le approvazioni per i test di lancio precedenti sono state una tantum, ma la Federal Aviation Administration ha dichiarato in una dichiarazione che le approva tutte in una volta perché “SpaceX apporta poche modifiche al veicolo di lancio e si affida alla metodologia FAA approvata per il calcolo dei rischi per il pubblico . “

SpaceX lancerà il suo test SN15 all’inizio di questa settimana, a condizione che l’ispettore della FAA sia presente al momento del lancio presso la struttura di Boca Chica. L’organizzatore afferma di aver inviato un ispettore, previsto in arrivo oggi, che potrebbe spianare la strada a un possibile tentativo di lancio nei prossimi due giorni.

L’ultimo volo di prova di SpaceX da Boca Chica è stato il lancio di SN11, avvenuto alla fine di marzo. Ciò si è concluso male, dopo una salita iniziale per lo più riuscita a un’altezza di circa 30.000 piedi e una manovra di inversione, con un’esplosione causata da un guasto in uno dei motori Raptor utilizzati per controllare l’atterraggio elettrico del veicolo.

Nella sua dichiarazione sull’autorizzazione dei successivi tre tentativi, la Federal Aviation Administration ha indicato che un’indagine su quanto accaduto con SN11 e la sua sfortunata conclusione era ancora in corso, ma ha aggiunto che nonostante ciò, l’agenzia aveva identificato eventuali problemi di sicurezza pubblica relativi a quanto era accaduto. . L’errore è stato mitigato.

READ  Abbiamo rintracciato 5 misteriose esplosioni radio veloci nelle braccia di galassie a spirale lontane

La licenza di approvazione al lancio include tre voli di SN16 e SN17 oltre all’SN15, ma la FAA ha indicato che dopo il primo volo, i due successivi potrebbero richiedere ulteriori “azioni correttive” prima del decollo effettivo, in attesa di qualsiasi nuovo “contrattempo” con il lancio SN15 .

Elon Musk, CEO di SpaceX, ha criticato la Federal Aviation Administration (FAA) per non essere flessibile o sufficientemente reattiva al rapido ritmo di iterazione e test che SpaceX sta cercando nello sviluppo della Starship. D’altra parte, i membri Il Congresso ha suggerito che la Federal Aviation Administration potrebbe non essere stata abbastanza completa Nell’indagare in modo indipendente su precedenti incidenti di test di veicoli spaziali. Tuttavia, la direzione sostiene che l’assenza di qualsiasi conseguente impatto finale sulla sicurezza pubblica sia un’indicazione del successo del suo programma fino ad oggi.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post La folla sarà presente o no?
Next Post L’Eurozona si prepara a una forte ripresa con l’aumento del sentimento economico