La comunità dell’intelligence statunitense afferma che il Covid-19 “non è stato sviluppato” come arma biologica

WASHINGTON: SARS-CoV-2, il virus che causa il Covid-19, non è stato “sviluppato” come arma biologica, ha concluso la comunità dell’intelligence statunitense in un rapporto, con il presidente Joe Biden Hanno rinnovato le accuse secondo cui la Cina continua a respingere le richieste di trasparenza e a trattenere le informazioni sulle origini del virus.
Il direttore dell’intelligence nazionale ha affermato in un rapporto, preparato su indicazione del presidente, venerdì, che SARS-CoV-2 potrebbe essere emerso e infettato gli esseri umani attraverso un’esposizione iniziale su piccola scala avvenuta non oltre novembre 2019 con la prima nota gruppo del coronavirus emergente. Casi di Covid-19 emergenti in WuhanCina a dicembre 2019.
Tuttavia, non vi era consenso tra la comunità dell’intelligence (CIRCUITO INTEGRATO) sulle origini del coronavirus.
Il virus non è stato sviluppato come arma biologica. La maggior parte delle agenzie valuta anche con scarsa sicurezza che SARS-CoV-2 potrebbe non essere stato geneticamente modificato; Tuttavia, due agenzie ritengono che non ci siano prove sufficienti per condurre una valutazione in entrambi i casi”, afferma la versione non classificata del rapporto.
Ha affermato che il CICR apprezza anche che i funzionari cinesi non fossero a conoscenza del virus prima che emergesse il primo focolaio di Covid-19.
“Dopo aver esaminato tutti i rapporti di intelligence disponibili e altre informazioni, tuttavia, il CICR rimane diviso sulla probabile origine di Covid-19. Tutte le agenzie valutano due ipotesi ragionevoli: l’esposizione naturale a un animale infetto e un incidente correlato al laboratorio”, afferma il rapporto. .
Quattro elementi IC e Consiglio nazionale dell’intelligence Valutare con scarsa sicurezza che l’infezione iniziale di SARS-CoV-2 è stata molto probabilmente causata dall’esposizione naturale a un animale infetto o a un virus vicino, un virus che può essere più del 99% simile a SARS-CoV-2.
Questi analisti stanno dando peso alla mancanza di conoscenza preventiva dei funzionari cinesi, ai molti vettori di esposizione naturale e ad altri fattori, afferma il rapporto.
Un IC valuta con moderata sicurezza che la prima infezione umana con SARS-CoV-2 è stata probabilmente il risultato di un incidente di laboratorio, che potrebbe aver comportato sperimentazione, manipolazione di animali o campionamento da parte di Istituto di virologia di Wuhan. Ha detto che questi analisti attribuiscono importanza alla natura intrinsecamente rischiosa del lavoro sui coronavirus.
“Gli analisti in Three IC non sono ancora stati in grado di fondersi attorno a nessuna delle spiegazioni senza ulteriori informazioni, con alcuni analisti che preferiscono l’origine naturale, altri l’origine testata e alcuni vedono le ipotesi come ugualmente probabili. Le differenze nelle opinioni analitiche derivano da Significant le differenze sono nel modo in cui le agenzie bilanciano i rapporti di intelligence e le pubblicazioni scientifiche e le lacune di intelligence e scienza.
Nel frattempo, preso atto dell’avvenuta ricezione della segnalazione, Biden Ha detto in una dichiarazione che la sua amministrazione farà tutto ciò che è in suo potere per rintracciare le radici di questo focolaio che ha causato così tanto dolore e morte in tutto il mondo, in modo che possano prendere tutte le precauzioni necessarie per evitare che si ripeta.
Ha affermato che le informazioni cruciali sulle origini di questa epidemia sono in Cina, “ma fin dall’inizio, i funzionari del governo cinese hanno lavorato per impedire l’accesso ad essa da parte di investigatori internazionali e membri della comunità globale della salute pubblica”.
Biden ha affermato che fino ad oggi la Cina continua a rifiutare le richieste di trasparenza e di trattenere le informazioni, anche se il bilancio di questa pandemia continua ad aumentare.
secondo Università Johns Hopkins Secondo i dati, il virus mortale ha finora infettato 215.297.716 persone e ucciso 448.3136 persone in tutto il mondo. Gli Stati Uniti sono i più colpiti con 38.682.072 infezioni e 636.565 decessi registrati finora.
“Il mondo merita risposte e non avrò pace finché non le avremo. Le nazioni responsabili non si sottrae a questo tipo di responsabilità nei confronti del resto del mondo. Le pandemie non rispettano i confini internazionali e tutti dobbiamo capire meglio come Il Covid-19 è emerso per prevenire ulteriori focolai”, ha affermato Biden.
America Continuerà a lavorare con partner che la pensano allo stesso modo in tutto il mondo per fare pressione sulla Cina affinché condivida pienamente le informazioni e collabori con la seconda fase del rapporto dell’OMS basato sull’evidenza e basato su esperti sull’origine di Covid-19, anche fornendo accesso a tutto, dicevano i dati, e le relative prove.
Biden ha affermato che gli Stati Uniti continueranno a fare pressione sulla Cina affinché aderisca a regole e standard scientifici, inclusa la condivisione di informazioni e dati dai primi giorni della pandemia, protocolli di biosicurezza e informazioni provenienti dalle popolazioni animali.
“Dobbiamo avere un resoconto completo e trasparente di questa tragedia globale. Niente di meno è accettabile”, ha detto.

READ  Coronavirus | L'India registra 2.762 nuovi decessi
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Puebla vs Quretaro LIVE: Aggiornamenti punteggio (0-0) | 27/08/2021
Next Post I draghi sono tornati nel Tesoro del drago a Visban