La Columbia Britannica dichiara lo stato di emergenza, si prepara a più morti in mezzo a inondazioni storiche

Il primo ministro della Columbia Britannica John Horgan ha dichiarato lo stato di emergenza e ha imposto un divieto di viaggio.

Abbotsford, Canada:

Il Canada sta inviando i militari per aiutare a evacuare e sostenere le comunità colpite da inondazioni “catastrofiche”, con il bilancio delle vittime che dovrebbe aumentare dopo che le piogge record sulla costa del Pacifico hanno innescato lo stato di emergenza mercoledì.

Le forti piogge di questa settimana nella Columbia Britannica hanno intrappolato gli automobilisti in frane di fango che hanno lasciato almeno una persona morta e quattro dispersi, hanno costretto migliaia di persone a fuggire dalle loro case e hanno isolato Vancouver e il suo porto, hanno detto i funzionari.

Il primo ministro canadese Justin Trudeau, a Washington prima di incontrare i suoi omologhi statunitensi e messicani, ha affermato che le piogge torrenziali hanno causato “orribili inondazioni storiche che hanno sconvolto e mietuto vittime in tutta la Columbia Britannica”.

“Posso confermare che ci sono centinaia di personale delle forze armate canadesi attualmente in viaggio verso la Columbia Britannica per assistere con tutto, dalle forniture all’evacuazione a tutto ciò che è necessario”, ha detto.

Il primo ministro della Columbia Britannica John Horgan ha dichiarato lo stato di emergenza e ha imposto un divieto di viaggio, dicendo ai giornalisti che pioggia, vento e inondazioni “catastrofiche” hanno “devastato intere comunità nella nostra provincia”.

“Ci aspettiamo di confermare più morti nei prossimi giorni”, ha aggiunto.

Il maltempo di questa settimana arriva dopo che la Columbia Britannica ha subito temperature estive record che hanno ucciso più di 500 persone, nonché incendi boschivi che hanno devastato una città.

READ  Spiegato: perché Singapore sta chiudendo le scuole a causa delle preoccupazioni per la variante Covid B.1.617 che colpisce più bambini?

“Questi eventi sono in costante aumento a causa degli effetti del cambiamento climatico causato dall’uomo”, ha commentato Horgan, pochi giorni dopo che i leader mondiali si sono incontrati a Glasgow per la conferenza sul clima COP26.

Trasportato in aereo per la sicurezza

Martedì pomeriggio la pioggia torrenziale era diminuita. Si stima che circa 300 automobilisti intrappolati sulle autostrade da frane di fango siano stati portati in sicurezza e alcuni ordini di evacuazione siano stati annullati.

Ma Henry Brown, sindaco della duramente colpita Abbotsford a est di Vancouver, ha dichiarato in una conferenza stampa: “Non ne siamo ancora fuori”.

“Se abbiamo un altro evento meteorologico come quello che abbiamo appena vissuto, siamo in condizioni meteorologiche profonde”, ha detto.

Nel frattempo, la ricerca di altre possibili vittime continua, dopo che il corpo di una donna è stato recuperato da una frana di fango vicino a Lilluitt, 250 chilometri (155 miglia) a nord-est di Vancouver.

L’automobilista Cathy Rainey ha detto alla radio pubblica CBC di aver visto “l’intero lato della montagna scendere e uscire da queste macchine … tutto viene spazzato via. Solo un panico completo”.

“Ho ricevuto una quarta segnalazione di una persona scomparsa in relazione alla frana di Lilloitte”, ha detto mercoledì alla AFP il sergente maggiore della polizia canadese Janelle Schueier.

Quando le prime nevicate della stagione iniziano a cadere sulle città dell’entroterra ricoperte di fango e parzialmente inondate, i residenti si affannano per cibo, calore e acqua.

Molti scaffali dei negozi di alimentari erano vuoti, poiché le interruzioni nella catena di approvvigionamento hanno portato all’acquisto in preda al panico.

Horgan ha esortato i cittadini a non accumulare: “Non hai bisogno di 48 uova. Ne farai dozzine e lascerai il resto a qualcun altro”.

READ  Non consentire la partenza della nave: l'Egitto cerca di risolvere il blocco del Canale di Suez | notizie dal mondo

Alla periferia di Vancouver, il bestiame è stato prelevato da centinaia di allevamenti allagati a Somas Prairie, inclusa una mucca che è stata trascinata dietro una moto d’acqua attraverso un metro d’acqua fino a un terreno più elevato.

“Abbiamo migliaia di animali che sono morti” e molti si trovano in “situazioni difficili”, ha detto il ministro dell’Agricoltura della Columbia Britannica Lana Popham.

Nella notte, quasi 200 persone sono state trasferite dall’area in sicurezza.

Pezzi di Vancouver

Le principali autostrade restano chiuse. Di conseguenza, gli automobilisti che desiderano viaggiare da e per Vancouver devono andare a sud negli Stati Uniti e tornare in Canada.

Le frane hanno anche interrotto il traffico ferroviario da e per Vancouver, uno dei porti marittimi più trafficati del Canada.

“Stiamo lavorando duramente per valutare i danni e assicurarci di poter rimettere in sesto le rotte di rifornimento il più rapidamente possibile”, ha affermato Horgan. Ma le condizioni sono dure».

Fino a 250 mm (quasi 10 pollici) di pioggia – ciò che la regione cade in genere in un mese – sono caduti domenica e lunedì a Vancouver e dintorni, che è stata anche colpita da un raro uragano la scorsa settimana, ha detto Environment Canada.

I meteorologi hanno accusato un “fiume atmosferico”, o una stretta striscia di umidità che viaggia dai tropici verso i poli, per il diluvio.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Come ottenere la tua tazza natalizia riutilizzabile gratuita da Starbucks
Next Post Il miglior orologio Garmin per i corridori: costoso, di fascia media, conveniente…