La Cina svela il treno maglev, “il veicolo terrestre più veloce del mondo”: rapporto’

La Cina utilizza la tecnologia Maglev da quasi due decenni su scala molto limitata.

Pechino:

La Cina ha presentato martedì un treno magnetico in grado di raggiungere una velocità massima di 600 chilometri all’ora, secondo i media statali.

La velocità massima renderà il treno, sviluppato dalla Cina e costruito nella città costiera di Qingdao, il veicolo terrestre più veloce del mondo.

Usando la forza elettromagnetica, un treno ferromagnetico “si alza” sopra il binario senza contatto tra il corpo e la rotaia.

La Cina utilizza la tecnologia da quasi due decenni su scala molto limitata. Shanghai ha una breve linea magnetica che va da uno dei suoi aeroporti alla città.

Sebbene finora in Cina non ci siano linee magnetiche tra città o province che possano fare buon uso delle alte velocità, alcune città tra cui Shanghai e Chengdu hanno iniziato la ricerca.

A 600 chilometri all’ora, ci vorrebbero solo 2,5 ore per viaggiare da Pechino a Shanghai in treno, un viaggio di oltre 1.000 chilometri (620 miglia).

In confronto, il viaggio dura 3 ore in aereo e 5,5 ore in treno ad alta velocità.

Anche i paesi dal Giappone alla Germania stanno cercando di costruire reti magnetiche, sebbene i costi elevati e l’incompatibilità con l’infrastruttura dei binari esistenti rimangano ostacoli al rapido sviluppo.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

READ  La Cina dovrebbe offrire alle coppie 156.000 dollari per stimolare la gravidanza: esperto
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il marito di Shilpa Shetty, Raj Kundra, è stato rinviato a giudizio fino al 23 luglio Lunga vita
Next Post L’utente di TikTok ha scoperto esilaranti messaggi nascosti dalla missione Apollo 11