La Cina costruirà laboratori più vitali durante un audit della struttura di Wuhan nel covid

Un team di esperti dell’Oms ha indagato sull’origine del coronavirus a Wuhan. (un file)

Pechino:

La Cina ha attivato la sua nuova legge sulla biosicurezza per rafforzare la copertura legale per la creazione e il funzionamento di laboratori più vitali nel paese tra le domande sul fatto che COVID-19 abbia avuto origine da un tale laboratorio a Wuhan.

Il coronavirus è emerso nella città centrale cinese di Wuhan nel dicembre 2019 ed è diventato una pandemia, il cuore della vita in tutto il mondo.

Il vice ministro cinese della Scienza e della tecnologia, Xiang Libin, ha affermato che in base alla nuova legge sulla biosicurezza, la Cina continuerà a costruire e accreditare più laboratori specializzati in microbiologia di patogenicità avanzata in modo scientifico rigoroso.

Il quotidiano statale Global Times ha citato Chiang affermando che la Cina condurrà importanti ricerche scientifiche per migliorare la sua scienza della biosicurezza e la sua capacità tecnologica contro le malattie infettive in futuro.

Ha detto che il Ministero ha esaminato e approvato la costruzione di tre laboratori di livello 4 di biosicurezza, o laboratori P4, e 88 laboratori di livello 3 di biosicurezza, o laboratorio P3 in Cina.

Il livello di biosicurezza (BSL), o livello patogeno / protettivo, è un insieme di precauzioni di biocontenimento necessarie per isolare agenti biologici pericolosi in una struttura di laboratorio chiusa.

I livelli di contenimento vanno dal livello più basso di biosicurezza 1 (BSL-1) al livello più alto 4 (BSL-4).

Bai Chunli, presidente dell’Accademia cinese delle scienze, ha dichiarato nell’aprile dello scorso anno che la Cina aveva due laboratori P4 e 81 laboratori P3 in funzione o approvati per la costruzione.

READ  Il Primo Ministro Modi dopo la telefonata con Kamala Harris

Al contrario, gli Stati Uniti hanno 12 laboratori P4 e 1500 P3, secondo un rapporto del Global Times.

I laboratori biologici hanno acquisito importanza poiché gli Stati Uniti hanno affermato che COVID-19 potrebbe provenire dal Wuhan Institute of Virology (WIV), un laboratorio biologico P-4. La Cina ha negato con forza le accuse.

Un team di esperti dell’OMS, che ha studiato l’origine del coronavirus, ha concluso il mese scorso che “tutte le ipotesi” includevano l’affermazione che il COVID-19 potrebbe essere emanato da un laboratorio biologico che “è rimasto aperto”.

“Per quanto riguarda l’Organizzazione mondiale della sanità, tutte le ipotesi rimangono sul tavolo”, ha detto il direttore generale dell’Oms, il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, mentre riceveva il rapporto del team di esperti internazionali che ha visitato Wuhan, il 30 marzo.

“Questo rapporto è un inizio molto importante, ma non è la fine. Non abbiamo ancora trovato la fonte del virus, e dobbiamo continuare a seguire la scienza e non risparmiare sforzi come facciamo”, ha detto.

Significativamente, Ghebreyesus ha affermato che il team ha concluso che la fuga di notizie dal WIV, come affermato dall’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, era “l’ipotesi meno probabile”, ma richiedeva ulteriori indagini.

Il team ha anche visitato diversi laboratori a Wuhan e ha esaminato la possibilità che il virus penetri negli esseri umani a seguito di un incidente di laboratorio.

“Tuttavia, non credo che questa valutazione sia stata abbastanza completa. Saranno necessari più dati e studi per giungere a conclusioni più solide”, ha detto.

Il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità ha aggiunto: “Sebbene il team abbia concluso che la fuga di notizie in laboratorio è l’ipotesi meno probabile, ciò richiede ulteriori indagini e possibilmente compiti aggiuntivi che includano esperti specializzati, e sono pronto a pubblicarlo”.

READ  Il Kerala annuncia un fondo da 20.000 rupie per affrontare i problemi sanitari ed economici a causa della seconda ondata di India News, Firstpost

Yang Zankyu, vicedirettore del Dipartimento di biologia dei patogeni dell’Università di Wuhan, ha dichiarato giovedì al Global Times che la legge sulla biosicurezza è un passo tempestivo per la Cina per dettagliare l’istituzione e la gestione dei laboratori di biosicurezza e fornire uno scudo legale per i progetti scientifici relativi a biosicurezza. , Comprese le malattie infettive, da eseguire in modo meticoloso e professionale.

Secondo il tracker del coronavirus di John Hopkins, la Cina ha finora segnalato 102.152 casi e 4.845 morti. Ha aggiunto che l’infezione ha infettato 139.228.122 persone in tutto il mondo e ucciso 2989.103 persone.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata da una troupe di NDTV ed è stata pubblicata da un feed comune.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Brooke rende omaggio a Baldwin nel suo ultimo spettacolo alla CNN e trucchi nella rete
Next Post Le aziende stanno lavorando sull’automazione dell’infrastruttura come codice (IaC) per semplificare la gestione del cloud