La benzina in India è più economica di Regno Unito e Germania e più costosa di Stati Uniti, Cina e Pakistan: rapporto

Un rapporto di BOB Economics Research ha mostrato che la benzina in India è più economica che in paesi come Hong Kong, Germania e Regno Unito, ma più costosa che in Cina, Brasile, Giappone, Stati Uniti, Russia, Pakistan e Sri Lanka.

L’aumento dei prezzi del carburante in India ha portato a un ampio dibattito su quale governo, stato o centro dovrebbe tagliare le tasse per tenere sotto controllo i prezzi. La ragione dell’aumento dei prezzi dei carburanti è principalmente dovuta all’aumento dei prezzi internazionali del greggio (una materia prima per la produzione di benzina e diesel). Inoltre, un dollaro forte ha aumentato il costo del greggio.

Il rapporto della Bank of Baroda Economic Research ha messo i prezzi del petrolio alla stessa ora del 9 maggio in vari paesi a reddito pro capite.

Per un gruppo di 106 paesi per i quali sono disponibili dati, il prezzo in India a $ 1,35 al litro è il 42° in ordine. Quindi ci sono più di 50 paesi in cui il prezzo è più alto. Ciò fornirebbe un certo conforto al fatto che l’India non fa assolutamente eccezione. Il prezzo medio era di circa 1,22 dollari al litro.

I prezzi del carburante in India sono alla pari con quelli in Australia, Turchia e Corea del Sud.

È inferiore a Hong Kong, Finlandia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Grecia, Francia, Portogallo e Norvegia a più di $ 2 al litro.

Tra paesi simili (in termini pro capite), i prezzi in India sono più alti che in Vietnam, Kenya, Ucraina, Bangladesh, Nepal, Pakistan, Sri Lanka e Venezuela. I paesi che sono i maggiori produttori di petrolio hanno prezzi molto più bassi.

READ  Non credere alla propaganda di Putin. Le sanzioni danneggiano la Russia.

“Il prezzo della benzina in India ora non sembra fuori luogo. Tuttavia, rispetto al reddito pro capite, si può vedere che dove i prezzi sono più alti, il reddito pro capite è molto più alto che in India.

“Pertanto, il conseguente dolore economico è molto maggiore per i paesi con redditi pro capite più bassi, poiché il suo impatto diretto e indiretto sull’inflazione è maggiore, il che a sua volta colpisce i gruppi a basso reddito più di altri”, afferma il rapporto.

Nel rapporto, le Filippine hanno un prezzo del carburante simile, ma il suo reddito pro capite è superiore di oltre il 50% a quello dell’India. Paesi a basso reddito pro capite come Kenya, Bangladesh, Nepal, Pakistan e Venezuela hanno prezzi della benzina molto più bassi e sono quindi meno colpiti dell’India.

“Pertanto, c’è ancora una forte argomentazione per il governo di prendere in considerazione il taglio delle tasse sul carburante per proteggere gli interessi delle persone”, afferma il rapporto.

L’India è il terzo consumatore e importatore di petrolio al mondo. Importa l’85% del suo petrolio, quindi vende al dettaglio il carburante a tariffe equivalenti all’importazione.

Con l’aumento globale dei prezzi dell’energia, è aumentato anche il costo di produzione di benzina, diesel e altri prodotti petroliferi per le compagnie petrolifere in India. Hanno aumentato i prezzi della benzina e del diesel di 10 Rs al litro in poco più di due settimane a partire dal 22 marzo, ma hanno premuto il pulsante di pausa subito dopo quando la mossa ha dovuto affrontare critiche e i partiti di opposizione hanno chiesto invece al governo di tagliare le tasse.

READ  Il 70% degli indiani prevede di tornare alla normalità pre-COVID in meno di un anno: sondaggio WEF

Il governo centrale ha finora resistito alle richieste di abbassare l’accisa e ha invece chiesto al governo statale di abbassare l’imposta sul valore aggiunto o l’imposta sulle vendite per fornire sgravi al pubblico in generale.

La benzina a Nuova Delhi costa attualmente 105,41 rupie al litro e il diesel è 96,67 rupie al litro.

Hong Kong ha la benzina più costosa a 2,58 dollari al litro, mentre la Malesia ha la più economica a 47 centesimi al litro.

Costa 2,29 dollari al litro in Germania, 2,28 dollari al litro in Italia, 2,07 dollari al litro in Francia, 1,96 dollari al litro in Israele, 1,87 dollari al litro nel Regno Unito e Singapore, 1,75 dollari al litro in Nuova Zelanda e 1,36 dollari al litro in Australia. .

Il prezzo della benzina in India e Turchia è lo stesso a 1,35 dollari al litro.

Il Giappone ha un prezzo del carburante inferiore a $ 1,25 al litro. La Cina ha un tasso più basso a $ 1,21 al litro mentre è ancora più economico negli Stati Uniti a 98 centesimi al litro.

I vicini dell’India hanno carburante più economico: la benzina in Bangladesh costa 1,05 dollari al litro, 77 centesimi al litro in Pakistan e 67 centesimi al litro in Sri Lanka.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Teen salva una festa dei Pearl Jam mentre il batterista della band prende il COVID-19
Next Post I Chicago White Sox dovrebbero iniziare mercoledì dopo il ritorno di Lucas Giolitho Kovit dalla lista degli infortuni – Chicago Tribune