Kim Jong-un ‘gravemente malato’ in Corea del Nord, dice sua sorella, Covid Surg

Kim Yo Jong ha detto che il leader nordcoreano era “gravemente malato” durante l’attacco di febbre

Pyongyang:

La sorella di Kim Jong Un ha rivelato che il leader nordcoreano soffriva di “febbre alta” durante il recente focolaio del virus Covid, giurando di “eliminare” le autorità sudcoreane se continueranno a tollerare le pubblicazioni di propaganda che il regime incolpa di diffondere il virus.

L’agenzia di stampa centrale coreana ufficiale ha riferito giovedì che Kim Yo Jong, nel ripetere affermazioni sospette secondo cui gli opuscoli hanno causato la recente epidemia di Covid nel nord, ha incolpato le “bambole sudcoreane” per aver inviato “cose ​​sporche” attraverso il confine con volantini che trasportavano palloncini.

Rivelare la malattia di suo fratello è stato uno straordinario riconoscimento di un regime che raramente commenta la salute di un leader – e solo per dimostrare che condivide le lotte delle persone.

Kim Yo Jong ha detto in un discorso che il leader nordcoreano era “gravemente malato” durante l’attacco di febbre, secondo la Korean Central News Agency. Ma, ha aggiunto, suo fratello “non poteva sdraiarsi nemmeno per un momento a causa delle sue paure per le persone”. Non dice se Kim fosse il maggiore tra quelli che la Corea del Nord chiama “casi febbrili” o specifica la storia della sua malattia.

La salute di Kim Jong-un, sovrappeso e fumatore, alimenta da anni la speculazione. Le sue apparizioni pubbliche sono seguite da vicino per approfondimenti sul regime autoritario e segreto di Pyongyang, soprattutto perché la sua famiglia ha una storia di malattie cardiache.

READ  Spiegatore: Perché i commenti del CEO di Moderna sull'efficacia del vaccino contro Omicron hanno sollevato nuove preoccupazioni

Kim Jong-un ha trascorso circa 17 giorni senza apparire sui media statali il mese scorso, anche se il leader nordcoreano spesso va fuori vista in estate per trascorrere del tempo nel suo palazzo sul mare e nel suo enorme yacht. Mercoledì ha partecipato a una riunione del partito al governo, in cui ha dichiarato “vittoria” nella “grande guerra di quarantena”.

La Corea del Nord non ha chiamato “Covid” le centinaia di migliaia di casi di febbre segnalati, probabilmente perché manca un’adeguata fornitura di kit di test. Il paese ha rifiutato i vaccini dall’estero, con le spedizioni programmate che sarebbero state congelate a causa della sua obiezione alle regole del Covax, un organismo sostenuto dall’OMS.

Mentre Kim Jong-un ha fatto riferimento alla Corea del Sud nelle osservazioni pubblicate, sua sorella ha lanciato la sua prima minaccia contro il governo del presidente sudcoreano Yoon Sok-yeol da quando ha preso il potere a maggio. “Se il nemico continua a fare una cosa così pericolosa che può trasmettere il virus alla nostra repubblica, risponderemo eliminando non solo il virus ma anche le autorità sudcoreane”, ha detto in un discorso.

Il ministero dell’Unificazione della Corea del Sud ha espresso “profondo rammarico” per la dichiarazione di Kim Yo Jong, definendo le sue accuse “maleducate” e non supportate da prove.

Un’escalation della retorica della Corea del Nord contro Seoul potrebbe aprire la strada a una ripresa delle provocazioni militari che negli ultimi mesi sono rallentate, una possibilità a causa dello scoppio. Funzionari governativi di Giappone, Corea del Sud e Stati Uniti hanno affermato che la Corea del Nord sembra pronta a condurre il suo primo test nucleare dal 2017.

READ  Pakistan prima e dopo le inondazioni

Qualsiasi esibizione di armi nell’arsenale nucleare di Kim ricorderebbe i pressanti problemi di sicurezza di Pyongyang, che si sono intensificati quando l’amministrazione Biden si è concentrata sull’invasione russa dell’Ucraina.

Ci sono molti posti in cui il virus potrebbe essere entrato in Corea del Nord. Sebbene gli aeroporti siano stati in gran parte chiusi durante la pandemia, il regime ha riaperto una ferrovia con la Cina a gennaio e i commercianti del mercato nero attraversano spesso il confine. Un organismo delle Nazioni Unite ha affermato che le immagini satellitari mostrano il traffico marittimo nel suo principale porto internazionale di Namphu e che il commercio illegale si svolge in alto mare in violazione delle sanzioni.

La Corea del Nord – uno degli unici due Stati membri delle Nazioni Unite che non ha lanciato un programma di vaccinazione – potrebbe cercare di spostare la colpa dal suo leader per un focolaio troppo grande per essere ignorato. Il governo ha affermato che “cose ​​​​strane” inviate oltre confine da palloncini provenienti dal sud hanno portato il coronavirus nel suo territorio – con esperti sanitari e il governo sudcoreano che affermano che non ci sono precedenti per il tipo di trasmissione descritto dal suo vicino.

“È del tutto naturale considerare le cose strane come veicoli di una virulenta malattia epidemica”, ha detto Kim Yoo Jong, aggiungendo che suo fratello ha condotto un “miracolo che ha creato un’era” nell’eradicare il virus.

Gruppi di attivisti guidati da disertori nordcoreani hanno inviato per anni milioni di volantini anti-Pyongyang in mongolfiera dalla Corea del Sud, spesso strappati dal regime di Kim quando vuole aumentare le tensioni.

READ  Gli estremamente ricchi scelgono Singapore come rifugio sicuro nel mondo

Posti simili sono stati al centro di una serie di denunce nordcoreane nell’estate del 2020, culminate con l’attentato da parte del regime a un ufficio di collegamento intercoreano sul lato del confine. Kim Yo Jong era anche in prima linea negli attacchi retorici di allora contro il governo dell’ex presidente Moon Jae-in.

Yang Moo-jin, professore all’Università di studi nordcoreani di Seoul che ha consigliato il governo sudcoreano, ha affermato che la Corea del Nord potrebbe “aprire la strada alla ripresa del commercio con la Cina” dichiarando vittoria.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post I residenti di Venezia temono di allestire ‘resti museali’ poiché la popolazione scende sotto i 50.000 | Venezia
Next Post Il Real sconfigge l’Eintracht e conquista la quinta vittoria in Supercoppa Europea, pari a record | calcio