Joe Biden avverte il presidente russo Vladimir Putin di sanzioni “senza precedenti” se l’Ucraina viene attaccata

Dopo un giorno di conversazione per due ore tramite il collegamento video, Joe Biden ha affermato che Vladimir Putin aveva ricevuto “il messaggio”.

Washington:

Il presidente Joe Biden ha detto mercoledì di aver avvertito il presidente Vladimir Putin che Mosca avrebbe dovuto affrontare sanzioni economiche “senza precedenti” se le forze russe ammassate sul confine ucraino lanciassero un attacco.

Il drammatico avvertimento è arrivato il giorno dopo che Biden e Putin hanno parlato per due ore tramite collegamento video, e il presidente degli Stati Uniti ha affermato che il suo omologo russo aveva ricevuto “il messaggio”.

“Ho detto molto chiaramente che se avesse effettivamente invaso l’Ucraina, ci sarebbero state conseguenze disastrose, conseguenze disastrose – conseguenze economiche che non sono mai state viste o viste prima”, ha detto Biden ai giornalisti alla Casa Bianca.

Ma Biden ha aggiunto che l’invio di forze statunitensi per affrontare la Russia “non è sul tavolo”.

In aggiunta alla pressione diplomatica sul leader del Cremlino, il nuovo cancelliere tedesco Olaf Schulz ha avvertito delle “conseguenze” per il gasdotto Nord Stream 2, un imponente progetto russo per fornire gas naturale alla Germania.

La Casa Bianca ha suggerito che l’arresto del gasdotto Nord Stream 2 potrebbe essere parte di una risposta economica, sebbene la questione sia controversa in Europa, che dipende fortemente dalle risorse energetiche russe.

Il ministero degli Esteri francese ha affermato in una nota che la Russia dovrà affrontare “conseguenze strategiche ed enormi”.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha detto di aver sentito un messaggio simile durante i suoi colloqui con il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel.

READ  Non copiare Bollywood: i consigli di Imran Khan ai registi pakistani | notizie dal mondo

Il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price ha dichiarato di “concordare sulla necessità di imporre costi rapidi e gravi alla Russia se intensificasse la sua aggressione in Ucraina”.

Argomento di autodifesa per la Russia

Tuttavia, Putin ha giustificato il trasferimento della Russia di un massimo di 100.000 soldati ai confini dell’Ucraina come misura difensiva tra le preoccupazioni al Cremlino che la repubblica un tempo sovietica venga trascinata nel circolo della NATO.

“La Russia ha una politica estera pacifica, ma ha il diritto di difendere la propria sicurezza”, ha detto Putin in una conferenza stampa con il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis.

“Non possiamo fare a meno di essere preoccupati per la possibilità che l’Ucraina entri nella NATO, perché ciò sarà senza dubbio seguito dal dispiegamento di unità militari, basi e armi appropriate che ci minacciano”, ha affermato.

Il leader russo ha sottolineato che l’espansione della Nato verso est è una questione “molto delicata” per Mosca.

Il governo ucraino di tendenza occidentale vuole unirsi all’alleanza militare della NATO, ma non è affatto d’accordo.

Le forze russe stanno già occupando la Crimea ucraina e le forze separatiste sostenute dalla Russia hanno ritagliato un’area pro-Mosca che copre una fascia dell’Ucraina orientale.

forze americane?

Biden ha affermato che oltre alle misure economiche, un nuovo attacco russo all’Ucraina porterebbe a una presenza militare rafforzata degli Stati Uniti sul territorio degli alleati della NATO esistenti nell’Europa orientale.

“È possibile che ci venga richiesto di rafforzare la nostra presenza nei paesi della NATO per rassicurare in particolare quelli sul fronte orientale. Inoltre, ho chiarito che forniremo una capacità difensiva anche agli ucraini”, ha affermato.

READ  "Il più grande errore tattico": un nuovo colpo per Trump sul ritiro precipitoso di Biden dall'Afghanistan | notizie dal mondo

Gli Stati Uniti stanno già lavorando a stretto contatto con l’esercito ucraino e hanno fornito armi per milioni di dollari. Tuttavia, Biden ha affermato che l’invio di truppe statunitensi per difendere l’Ucraina senza un accordo NATO è improbabile per ora.

“L’idea che gli Stati Uniti useranno la forza unilateralmente per contrastare l’invasione russa dell’Ucraina non è sul tavolo ora”, ha detto Biden. “Abbiamo un obbligo morale e un obbligo legale nei confronti dei nostri alleati della NATO ai sensi dell’articolo V. È un obbligo sacro. Questo obbligo non si estende a … Ucraina”.

“Ma dipenderà da ciò che anche il resto della NATO sarà disposto a fare”, ha detto Biden, lasciando apparentemente aperta la porta per l’intervento.

Per quanto riguarda l’affermazione della Russia secondo cui l’espansione della NATO nelle sue ex roccaforti sovietiche rappresenta una minaccia, Biden ha affermato che Mosca e i principali alleati della NATO stanno lavorando ad alto livello “sul fatto che possiamo o meno lavorare su eventuali agevolazioni in termini di abbassamento della temperatura lungo la strada”. Fronte Orientale.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che si è detto pronto a negoziare con Putin, ha accolto con favore il vertice video di martedì.

“Penso che sia positivo che il presidente degli Stati Uniti parli con il presidente della Russia”, ha detto Zelensky, che giovedì dovrebbe tenere colloqui con Biden.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’annuncio di Grand Theft Auto rende tristi i fan di GTA su GTA 6
Next Post Com’è la vita con Pixel 6 e Pixel 6 Pro?