Jimmy Allen sbatte i medici pigri dopo che sua figlia di 1 mese smette di respirare

Instagram

Il cantante di “Make Me Want To” accusa i medici del Tennessee di essersi rifiutati di controllare il battito cardiaco e la temperatura di sua figlia Zara James mentre il bambino di cinque settimane era ricoverato in ospedale.

Negozio di ghiaccioJimmy Allen Si è tolto qualcosa dal petto dopo l’emergenza medica della sua ultima figlia. La star della musica country si è scagliata contro alcuni “medici pigri” nella sua città natale del Tennessee dopo che la sua bambina di un mese è stata ricoverata d’urgenza in un ospedale locale perché aveva “smesso di respirare”.

Il padre di due figli è andato sulla sua Instagram Story martedì sera, 23 novembre, per esprimere il suo disappunto con gli operatori sanitari. “Attenzione, dottori, se il padre del tuo paziente di un mese ti dice che il bambino ha difficoltà a respirare, l’unica cosa che il tuo io pigro vuole è controllare la frequenza cardiaca e la temperatura, portarli a casa e trovare un altro lavoro”, scrisse. “Il tuo lavoro è salvare vite, quindi fallo”.

Incolpando questi “medici pigri” per il peggioramento delle condizioni di sua figlia, il 36enne ha detto sarcasticamente: “Ora, grazie ai medici pigri di un ospedale del Tennessee che hanno appena mandato nostra figlia a casa, nostra figlia Zara ha perso i colori e ha smesso di respirare. e viene ricoverato d’urgenza in un altro ospedale”.

Tuttavia, era grato ai paramedici che hanno salvato la vita di sua figlia. La cantante di “Best Shot” ha aggiunto: “Grazie allo straordinario team EMT che ha riportato Zara a colori, può respirare [sic] ripetutamente. Sarà una notte difficile”.

READ  Jordin Sparks è coinvolto con Michael Xavier in "Christmas Treasure"

La storia di IG di Jimmy Allen

Jimmy Allen sbatte “dottori pigri” in mezzo al ricovero in ospedale della figlia neonata.

La figlia di 5 settimane di Jamie, Zara James, e la figlia di 20 mesi Naomi Petty, che condivide con la moglie Alexis Allen, sono malate da domenica. In una storia su Instagram condivisa lunedì, la mamma preoccupata ha anche condiviso la sua esperienza con il personale medico dell’ospedale.

L’infermiera registrata si è lamentata: “Ieri l’ospedale le ha portato via l’ambulanza alle 2 di notte”. “Se il tuo bambino non fosse blu sulle labbra, non avrebbe risposte per te. Quelle sono state le mie ultime 24 ore.” Ha aggiunto: “Nessun dottore si è preso il tempo di ascoltare e assicurarsi che stesse davvero bene – 10 minuti dentro e fuori. [sic]. Ciò che questa infermiera vede/sente è molto spaventoso”.

Alexis ha quindi ringraziato i suoi follower per il loro amore e supporto, scrivendo: “Grazie a tutti per le belle parole e per aver pensato a noi in questo periodo. Spero di ottenere più risposte oggi”.

La IG Story di Alexis Allen

La moglie di Jimmie, Alexis, ha fornito un aggiornamento sullo stato di Baby Z.

Mercoledì, Alexis ha fornito un aggiornamento sullo stato di sua figlia Zara. “Il giorno più difficile della mia vita”, ha scritto in un’altra storia, “è stabile ma ha ancora bisogno di ossigeno e aspirazione frequente”. “Ti darò un aggiornamento una volta che la Z sarà sana e sarà tornata a casa con noi. Grazie mille per tutte le tue gentili parole e preghiere. Significa davvero il mondo per la nostra famiglia.”

prossimo articolo