Jennifer Hudson a Luke Combs, spettacoli

Foto: John Shearer / Getty Images per CMA

Abbiamo percorso una strada incredibilmente lunga dai CMA del 2020: quando diversi artisti si sono ritirati prima dello spettacolo a causa di esposizioni COVID-19 e test positivi, l’efficacia si è accesa a causa della mancanza di maschere tra il pubblico degli artisti, e uno di quelli gli attori, Charlie Pride, sono morti di COVID-19 poco dopo l’evento. Ora, grazie alla vaccinazione diffusa, ottenere premi COVID-safe è molto meno difficile (anche se CMAs non è Richiede che gli artisti siano immunizzati e probabilmente non ce ne saranno molti). Ma alcuni dei problemi della CMA 2020 rimangono.

Ad esempio, c’è Morgan Wallen, che è stato ripreso dalla telecamera mentre faceva insulti razzisti a febbraio, pochi mesi dopo aver vinto il CMA Award come nuovo artista dell’anno come unico uomo bianco in una delle categorie più diverse di quell’anno. Dopo essere stato escluso dalla partecipazione agli ACM e ai CMT Awards, Wallen è tornato al CMAs Country Awards Circle, nominato per l’album dell’anno, dove ha potuto onorare i suoi associati a gennaio. pericoloso >> aggettivo. (Wallen non era idoneo per premi individuali come Vocalist of the Year maschile e non è stato autorizzato a partecipare ai premi.) Dopo Wallen, c’è una mancanza di diversità ancora maggiore ai CMA, con i candidati neri che costituiscono una piccola parte del totale. Raramente il raduno trasforma quelle nomination in vittorie. Per non parlare delle donne – o davvero di chiunque non sia un uomo bianco che vende cantieri – che stanno lottando per nomination e vittorie nelle migliori categorie come Entertainer e Album of the Year. Mentre alcune parti del CMA sembravano lo stesso spettacolo in un anno diverso, altre hanno dato speranza che il cambiamento potesse essere lento e incrementale. Ecco gli alti, i bassi e le ore notturne.

Basso: il CMA ha ignorato gli inviti all’azione di Color of Change.
prima della festa serale, roccia rotolante menzionato Color of Change, un’organizzazione no-profit che lavora per l’uguaglianza razziale nella musica, ha contattato i CMA per una “verifica sull’uguaglianza razziale” nelle settimane precedenti i premi, prima che i CMA chiudessero la chiamata. “Dobbiamo ritenerli responsabili”, ha affermato Rashad Johnson, capo di Color of Change. roccia rotolanteinserzionista petizione per aver invitato la CMA ad aggiornare le sue politiche verso l’uguaglianza razziale, anche per quanto riguarda l’appartenenza. Nel frattempo, le CMA hanno mantenuto roccia rotolante I 2021 Awards “evidenzieranno e celebreranno la ricca diversità di prospettive che modellano la musica country”. Con Morgan Wallen nella rosa dei candidati, insieme a pochissimi musicisti neri, i voti erano un po’ vuoti.

Whoa: Miranda Lambert ci ricorda perché la amiamo.

Sedici anni fa, Miranda Lambert si è dichiarata una forza da non sottovalutare nel paese eseguendo “Kerosene” ai CMA del 2005. È tornata a quella canzone per aprire lo spettacolo quest’anno – insieme ai suoi successi “Mama’s Broken Heart”, ” Bluebird” e “Little Red” Wagon” e “Gunpowder & Lead” costume floreale blu con frangia rossa). Dagli inebrianti inni di rottura alle ballate rilassate, il gruppo misto ha dimostrato perché Lambert è stata una delle star più durature e ampiamente apprezzate del paese da quel debutto. E tutto il giorno del suo compleanno, nientemeno!

Basso: Luke Bryan inizia lentamente.
Luke Bryan ha affrontato molta pressione come primo presentatore solista dei CMA in 18 anni, dall’ultimo concerto di Vince Gill nel 2003. Il suo monologo di apertura non ha del tutto superato quella pressione. Nonostante i suoi anni in TV idolo americano, Brian è inciampato nelle sue battute e non ha fatto molte battute, tranne una su quali star di stato potrebbero essere “vaccinate”, citando il quarterback non vaccinato dei Green Bay Packers Aaron Rodgers e guadagnandosi un occhio laterale Da Carrie Underwood. Ma qual è la caratteristica più importante dell’apertura? Divertente apparizione come ospite del collega Brian Idolo I giudici Lionel Richie e Katy Perry, che pensavano di aver bisogno di un piccolo aiuto per consegnare la canzone dell’anno. (Avevano ragione.)

READ  Parlano David Crosby, Stephen Stiles e Graham Nash

Whoa: Eric Church (e Joanna Cotten) su “Heart On Fire”.
Sì, Eric Church è stata una scelta sicura per Entertainer of the Year nel 2020. Nel frattempo, se avevi dei dubbi sul fatto che fosse uno dei migliori artisti del paese, ha messo a tacere quelli sul podio dei CMA quest’anno. La performance di Church di “Heart on Fire” ha catturato la potenza elettrica delle sue esibizioni dal vivo, con tanto di fuoco e assolo di chitarra. E tutto è culminato in una voce calda tra Church e la cantante di supporto di lunga data Joanna Cotten, il fondamento della sua band dal vivo. Possiamo prenderne una tazza anche per lei?

Aliyah: Beh, quello è Luke Brian. egli è molto bene.
Le apparizioni di Ritchie e Perry hanno trasformato tutti i discorsi sull’hosting solista di Bryan nella notte, poiché le celebrità si sarebbero presentate per presentarlo perché pensavano che avesse bisogno di aiuto. Certo, è banale, ma ha anche lasciato spazio ad alcuni momenti oggettivamente divertenti. Primo: Darius Rucker, ex co-conduttore di CMA, scherza sul fatto che ha bisogno di prendere il concerto per ottenere i biglietti per lo spettacolo. Altro: Eli King “salva” “Male Donkey” di Brian. “Non puoi essere un uomo che fa tutte queste presentazioni nel 2021”, ha scherzato. “Dai, amico! Questi non sono i CMA del 1994!”

Whoa: Jimmy Allen vince un trofeo migliore.

Due giorni dopo essersene liberato Ballando con le stelleJimmie Allen porta a casa un trofeo al CMA: New Artist of the Year. La stella di Allen è cresciuta solo dalla sua prima nomination l’anno scorso grazie al suo album di giugno Betty James Gold Editione il duo di successo di Brad Paisley “Freedom Was a Highway”, che ha vinto il premio come nuovo artista maschile dell’anno agli ACM Awards di aprile, guadagnando al CMA un cappello adatto a questa fase della sua carriera. Per non parlare del fatto che sta facendo la storia come il secondo artista nero ad aver vinto il premio, dopo Darius Rucker nel 2009. Allen non ha perso tutta quell’importanza – l’ha strappata all’istante durante il suo discorso di ringraziamento, ringraziando il suo defunto padre e raccontando il suo racconto quando ha partecipato alla 50a CMA per guardare Charley Pride prima di esibirsi finalmente con lui l’anno scorso. E più tardi nella notte, ha sbloccato il suo nuovo titolo con la sua performance istantanea di “Freedom Was a Highway”.

Basso: (probabilmente) Innesto di livello sul palco durante il duetto di Jason Aldean e Carrie Underwood.

e Questo colui il quale occupazione colui il quale!

ALTO: Nicole Kidman brilla durante la performance di Keith Urban di “Wild Hearts”.

READ  GUARDA: John Legend sorprende i fan cantando "All of Me" per strada

L’esibizione ad alto numero di ottani era dedicata ai “sognatori” della musica country, ma in realtà lo era anche a sua moglie.

Whoa: Mickey Gayton, Britney Spencer e Madeline Edwards suonano alla grande.

“Love My Hair” di Mickey Gayton è già una dichiarazione importante nella musica country, mettendo in evidenza le esperienze delle donne nere, che sono spesso trascurate o scritte al di fuori del genere. L’esibizione della canzone da parte dei CMA lo ha trasformato in un momento ancora più grande, poiché Guyton ha arruolato le altre cantanti Britney Spencer e Madeline Edwards per unirsi a lei (probabilmente la prima volta in assoluto che tre donne nere hanno partecipato da sole a uno stage di CMA). Faith Fennedy, che ha ispirato la canzone dopo essere stata mandata a casa da scuola per le trecce, ha introdotto il trio, descrivendo la canzone di Gayton “come ha trasformato qualcosa di così doloroso in qualcosa di così positivo”. In effetti, la performance che è seguita è stata celebrativa, poiché le tre cantanti hanno attirato l’attenzione in abiti bianchi e capelli naturali, intrecciando la loro voce potente in una bellissima armonia. È stato un nuovo tipo di momento per CMA, ed è stato uno dei momenti più memorabili della serata.

Alto: la passione nella performance “fredda” di Chris Stapleton.

cinghie! Assolo di chitarra! Stringhe di sezione! Niente di interessante in questo, gente.

HIGH: Luke Combs spiega perché ha fatto questo “Doin’ This”.

Ore prima di ricevere il premio Entertainment of the Year, Luke Combs si è goduto un’appassionata esibizione di Doin’ This, la sua lettera d’amore al canto della musica country. Sono poesie a combustione lenta come questa in cui la voce voluminosa del cantautore risplende meglio, trasformandosi da sottile nei versi a esplosiva nei ritornelli. Oltre ad essere un caso per Come mai Combs fa questo, ne è un buon esempio Come faccio Anche per farlo.

Whoa: A chi importa perché Jennifer Hudson è qui, perché è bellissima!
Sì, Jennifer Hudson è apparsa in nazione Music Association Awards in onore dell’influenza di Aretha Franklin sulla musica country, ancorata alla sua stella a sua volta rispetto Accogliente nel bel mezzo della stagione degli Oscar. La fenomenale performance di Hudson di “Night Life”, una canzone di Willie Nelson coverizzata da Franklin, è stata più che sufficiente, ma poi ha alzato un po’ le cose per “You Are My Sunshine”, con il chitarrista Chris Stapleton che saltava in cambio di alcune voci. Hudson faceva sembrare tutto facile, perché solo lei poteva; I volti scioccanti di alcuni dei migliori cantanti del paese tra il pubblico hanno sottolineato quanto fosse speciale questa esibizione.

Alto: la quantità di nuovi talenti sul palco.

Ultimamente, gli State Awards sono sembrati un tiro alla fune tra premiate star dell’establishment come Chris Stapleton ed Eric Church, e nuovi premi per i talenti che hanno vinto premi sorprendenti e hanno offerto prestazioni eccezionali. Una delle cose migliori che la CMA ha fatto quest’anno è stata quella di evidenziare adeguatamente quel nuovo talento. Quattro dei cinque candidati si sono presentati per il premio New Artist of the Year, così come altri musicisti emergenti come Breeland, Britney Spencer e Madeline Edwards. Lainey Wilson ha trasformato il suo spettacolo di slot machine in “Strawberry Wine” con Diana Carter. Dopo la sua esibizione nelle prime ore della notte, Carly Pierce ha vinto con successo la cantante femminile dell’anno, la sua prima, contro battitori come Lambert e Maren Morris. Stapleton potrebbe essere il titolo principale della serata, ma questa lista è quella a cui dovresti davvero prestare attenzione.

READ  AEW: Jim Ross risponde dopo aver offerto "WWE Dynamite"

Alto: l’orgoglioso ritorno di TJ Osborne.

Questo è stato il primo CMA da quando TJ Osborne, metà degli Osborne Brothers, è diventato il primo musicista di una major country a dichiararsi gay. Ha dato un senso crescente di significato alla vittoria della sua band nel Vocal Duo di quest’anno, la prima in tre anni. “Per tutti voi per sostenermi”, ha detto, “sento davvero che l’amore sta vincendo stasera”. Più tardi nella notte, TJ e suo fratello, John, hanno dato un’interpretazione onesta del loro singolo “Younger Me” – la prima uscita dei fratelli Osborne da quando TJ è uscito, un messaggio per il suo io più giovane. “Vorrei che il mio bambino potesse vedermi ora”, ha detto TJ.

Basso: sfruttamento della prostituzione di tutti i paesi.

Canzoni country su come il cantante non sia nuovo, ma ascoltarne molte in rapida successione – ad esempio, alle feste di premiazione – mette sempre questo fenomeno in piena luce. I trasgressori di quest’anno includono la band di Zac Brown con “Same Boat” (che, sì, Fare sembra “Chicken Fried”), Blake Shelton con “Come Back As a Country Boy”, Old Dominion con “I was on a Boat That Day”, Thomas Rhett con “Country Again”, Luke Bryan “Up”, tutti presentano cinque degli spettacoli memorabili di stasera.

Alto: il numero di Chris Stapleton Awards.
Stapleton è stato un favorito della CMA sin dal suo debutto nel 2015, quando ha vinto in modo straordinario entrambi i New Artist e album generale. Quella buona volontà deve ancora esaurirsi, con il cantautore che porta a casa altri quattro premi: Single e Song of the Year per “Start Over”, Album of the Year per ricominciareE il cantante dell’anno. Stapleton, non grande per la fama della musica country, ha accettato premi con discorsi rapidi e modesti, passando ad altri quando poteva, come il co-sceneggiatore Mike Henderson o il co-produttore Dave Cope. “Non so cosa dire, amico”, ha commentato accettando il trofeo del cantante maschile, da solista. “Le parole si stanno esaurendo per me.”

Whoa: Luke Combs ha vinto l’App di intrattenimento dell’anno.
Dopo che Stapleton ha vinto le sue altre quattro classi, sembrava che l’artista dell’anno stesse per succedere. Invece, la CMA ha consegnato un colpo dell’ultimo minuto, mentre Luke Combs è volato a casa per la prima volta. È facile dimenticare, tra i vertici delle classifiche e i record battuti, che Combs è ancora un volto abbastanza nuovo nel paese; Ha appena vinto il CMA Award come nuovo artista dell’anno nel 2018 e la sua uscita più recente, Quello che vedi è quello che ottieniÈ solo il suo secondo album. Il 31enne è anche il più giovane dei cinque candidati a Entertainer of the Year, sia in termini di età che di esperienza nel settore. Sì, la CMA e la categoria Entertainment dell’anno, in particolare, hanno molto lavoro da fare – sono passati decenni da quando una donna o una persona di colore ha vinto il premio – ma a modo loro, la vittoria di Combs è stata ancora una magra benvenuto del cambiamento.

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post SB: Brennan e Morse firmano lettere di intenti nazionali
Next Post Cop26 e Riso Gallo tra i fornitori