Jake Gyllenhaal pensa che non sia necessario fare la doccia regolarmente

Quando fa la prossima doccia Jake Gyllenhaal? Forse dopodomani.

I fan di SoulCycle non amano fare la doccia dopo un allenamento o lavarsi in generale.

“Trovo che faccio la doccia sempre più spesso, a volte,” Vanity Fair ha detto Giovedì, che ci crediate o no, la promozione della fragranza Luna Rossa Ocean di Prada.

“Penso che, perché Elvis Costello è fantastico, le buone maniere e l’alitosi non ti portano da nessuna parte. Quindi lo faccio. Ma penso anche che ci sia un intero mondo di non fare la doccia che è anche un bene per la manutenzione della pelle, e ci puliamo naturalmente .”

L’attore ha detto di aver sempre “confuso il fatto che le luffa vengano dalla natura” perché “sembrano fatte in fabbrica, ma in realtà non è vero”.

Gyllenhaal è l’ultima celebrità ad affrontare il raro rituale del bagno.

Kristen Bell e Dax Shepard hanno rivelato martedì che spesso dimenticano il bagno delle loro figlie, con l’attrice di “Frozen”, 41 anni, scherzando sul fatto che aspetta Lincoln, 8 anni, e Delta, 6, finché non “puzza” prima di ripulirli.

Una volta che senti un profumo, questo è il modo in cui la biologia ti fa sapere che devi ripulirlo”, ha detto Bell su The View.

Nel frattempo, Mila Kunis e Ashton Kutcher hanno detto il mese scorso che hanno fatto il bagno ai loro figli, Wyatt, 6 anni, e Dimitri, 4, quando sono stati allattati al seno quando potevano “vedere la sporcizia su di loro”.

READ  I boss Marvel sono "insoddisfatti" di Taika Waititi a causa delle foto virali di baci con Tessa Thompson e Rita Ora?
Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Virus del Nilo occidentale: un altro preoccupante effetto collaterale della siccità negli Stati Uniti | California
Next Post L’Italia lavora per accaparrarsi la cessione di MPS a costo zero alle fonti degli obbligazionisti