In vista della visita di stato del primo ministro Modi, il massimo diplomatico cinese Wang Yi ha affermato che “gli Stati Uniti tentano di usare l’India…”

In vista della visita di stato del primo ministro Modi, il massimo diplomatico cinese Wang Yi ha affermato che “gli Stati Uniti tentano di usare l’India…”

nuova Delhi,Aggiornato: 20 giugno 2023 alle 11:18 IST

Dall’ufficio indiano della Giornata MondialeIn vista della storica visita di stato del primo ministro Narendra Modi negli Stati Uniti, i media statali cinesi hanno criticato gli Stati Uniti per “aver spinto l’India e intensificato gli sforzi per molestare il progresso economico della Cina”.

In un articolo di opinione sul Global Times, il massimo diplomatico cinese Wang Yi ha affermato che i calcoli geopolitici degli Stati Uniti hanno guidato i suoi sforzi per aumentare le interazioni economiche e commerciali con l’India, aggiungendo che è “destinato a fallire”.

“Questa è la sesta visita di Modi negli Stati Uniti da quando è diventato primo ministro nel 2014, ma la sua prima visita di stato negli Stati Uniti. Mentre gli Stati Uniti sembrano intensificare gli sforzi per spingere l’India ad affrontare la Cina e ostacolare il progresso economico della Cina, il Financial Times ha recentemente ha riferito che l’abbraccio di Washington a Modi ha un prezzo, ha avvertito, dicendo che la campagna di fascino degli Stati Uniti è stata notata con allarme da alcune élite indiane, e sono preoccupate per i tentativi degli Stati Uniti di “usare l’India come baluardo” contro la Cina, dice l’editoriale.

Non è difficile leggere i calcoli geopolitici degli Stati Uniti, ha affermato Wang Yi, ex ministro degli esteri cinese.Come temono molte élite indiane, gli sforzi attivi di Washington per promuovere la cooperazione economica e commerciale con l’India sono principalmente volti a rallentare lo sviluppo economico della Cina.Tuttavia, questo calcolo La geopolitica degli Stati Uniti è condannata, perché il posto della Cina nella catena di approvvigionamento globale non può essere sostituito dall’India o da altre economie.

READ  Illustrato: La bestia stagionale in Pakistan | A spiegare la notizia, Indian Express

“Non è difficile leggere i calcoli geopolitici degli Stati Uniti. Come temono molte élite indiane, gli sforzi attivi di Washington per promuovere la cooperazione economica e commerciale con l’India mirano principalmente a rallentare lo sviluppo economico della Cina”, afferma l’articolo.

Leggi anche | L’India si concentra su armi a lungo raggio in grado di raggiungere obiettivi in ​​​​tutta la Cina: rapporto SIPRI

L’articolo affermava inoltre che, nonostante i maggiori investimenti in India da parte delle società statunitensi, quelle “come Apple, sono ora inseparabili dalla catena di approvvigionamento cinese”.

“In effetti, il commercio dell’India con gli Stati Uniti non può sostituire il suo commercio con la Cina e l’India non può sostituire la Cina nelle catene di approvvigionamento globali”, afferma l’articolo.

“Se gli Stati Uniti e l’India vogliono sviluppare ulteriormente la cooperazione economica e commerciale, dovrebbero risolvere i problemi tra di loro, invece di prendere di mira la Cina”, si legge nella dichiarazione.

“Gli Stati Uniti pagano a parole l’India, ma raramente offrono”, ha detto l’editoriale, esortando l’India ad “abbandonare i calcoli geopolitici, come prendere in considerazione la possibilità di unirsi al gioco spericolato ed egoista degli Stati Uniti di contenere la Cina”, aggiungendo che il rafforzamento del commercio e della cooperazione economica con la Cina ” è di grande importanza”. Crescita e sviluppo futuri dell’India.

È interessante notare che l’articolo di Wang Yi arriva quando il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha incontrato il presidente cinese Xi Jinping, il ministro degli Esteri cinese Chen Gang e Wang Yi durante il suo viaggio di cinque giorni a Pechino. Questo è stato visto come un tentativo da parte degli Stati Uniti di allentare le tensioni tra Stati Uniti e Cina.

READ  Spiegazione: perché i russi usano la lettera Z per mostrare il loro sostegno alla guerra in Ucraina?

Leggi anche | L’ultimo giornalista indiano a lasciare la Cina è da fine giugno perché Pechino non estende il visto

Leggi anche | Il primo ministro Modi parte per una storica visita di stato negli Stati Uniti; Difesa e commercio sono all’ordine del giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *