In che modo le aziende dell’economia del lavoro collaborativo hanno prosperato durante p

Nella città italiana di Bologna, i portabiciclette consegnano ogni mattina pane fresco nelle panetterie locali alle attività commerciali vicine. La stessa rete di corrieri consegna libri dalle biblioteche cittadine e cibo dai negozi di alimentari alle case dei residenti. A differenza di altre piattaforme di consegna, le aziende non pagano una commissione per far parte del servizio di consegna e i passeggeri guadagnano circa 9 euro (10,19 dollari) all’ora al netto delle tasse rispetto a quelli tradizionali. Salario orario lordo 5,5 € ($ 6,23) realizzati da persone che lavorano su altre app come Deliveroo o UberEats; Hanno anche un’assicurazione contro gli infortuni e le malattie.

Questo servizio non è sempre esistito; È stata una risposta diretta alle esperienze del Covid-19. Il braccio di sviluppo economico della città ha riunito le persone – negozianti, studenti, urbanisti, il sindacato dei corrieri, il sistema bibliotecario locale – e le ha intervistate su ciò di cui hanno bisogno nella pandemia e su come le aziende possono soddisfare le loro esigenze. Con le loro risposte, la città ha contribuito a creare una piattaforma cooperativa, una versione di una cooperativa, in cui i lavoratori sono anche comproprietari di un’impresa, che utilizza un sito Web, un’app o un altro tipo di piattaforma online per vendere i propri servizi .

Chiamata Consegne Etiche (“Consegne Etiche”), la piattaforma di corriere non è solo un servizio di consegna. È un modo per approfondire il “tessuto sociale” della società. Si è persino parlato di corrieri che trascorrono del tempo con anziani che si sono sentiti soli durante la pandemia, afferma Trebor Schultz, direttore fondatore del Collaborative Digital Economy Institute della New School e coautore recente. fogli bianchi Sulle politiche di proprietà collaborativa pubblicate dal Bergroen Institute.

READ  Francia e Italia impongono un mandato rigoroso sul vaccino contro il covid-19, anteprima per le città degli Stati Uniti

Consegne Etiche è solo una delle tante piattaforme di collaborazione che si sono formate negli ultimi anni, ma è “un esempio davvero interessante”, afferma Schulz, “perché vedi cosa può fare la città”. Riunendo tutte queste persone, la città ha contribuito a creare “soluzioni sinergiche” a beneficio delle imprese e dei residenti.

La promessa dell’economia del lavoro autonomo era che i lavoratori potessero liberarsi da 9 a 5 circostanze difficili, impostare le proprie ore di lavoro e mettere da parte denaro mentre perseguono la loro passione. La realtà sembrava diversa. Queste applicazioni sono diventate rapidamente lavori a tempo pieno per lavoratori temporanei, ma in quanto appaltatori piuttosto che dipendenti, sono stati negati i benefici; le società di concerti hanno fatto pressioni per minare le tutele dei lavoratori, come il diritto di formare sindacati; Invece di “partecipare” al successo di queste nuove imprese, ai lavoratori è stato dato Piccola fetta di torta.

Schulz afferma che le cooperative di piattaforme – e i responsabili politici locali – possono aiutare a promuovere la loro creazione. “Qual è la speranza per i precari sottopagati e sfruttati?” Scholz dice. “Città in un certo senso. Le città possono avere la possibilità di intervenire e portare a termine le cose, e [create] Una politica che si sente nella vita delle persone».

Scholz ha introdotto per la prima volta il concetto di “piattaforma di collaborazione” nel 2014 carta In cui proponeva l’introduzione dei principi di cooperazione nell’economia digitale. “Le cooperative di proprietà dei lavoratori possono progettare le proprie piattaforme basate su applicazioni, promuovendo veramente modi peer-to-peer di fornire servizi e cose”, ha scritto. In una cooperativa, i lavoratori oi soci sono anche i proprietari dell’impresa, e l’impresa è controllata democraticamente da tutti questi soci proprietari, non da una persona al vertice. Le cooperative di piattaforma sono cooperative di proprietà dei lavoratori che utilizzano un sito Web, un’app o un altro tipo di piattaforma online per vendere i propri beni o servizi. Scholz ora corre Piattaforma cooperativaÈ un’alleanza di università e organizzazioni cooperative. Mentre l’idea delle cooperative si diffondeva attraverso la piattaforma, il gruppo è stato contattato dai consigli comunali di tutto il mondo per chiedere cosa potevano fare. Questo ultimo white paper delinea i modi in cui i governi, da quelli municipali a quelli nazionali, possono consentire la cooperazione tra piattaforme attraverso la politica.

READ  Ferrovie del sughero, torbiere e retrofit finanziati in un programma UE da 1 miliardo di euro

Le città, in particolare, sono in una posizione unica per aiutare. Possono invitare le persone a vedere come una piattaforma collaborativa può aiutare i residenti. Possono offrire programmi di prestito di solidarietà per finanziare le prime cooperative, creare incubatori di cooperative, offrire vantaggi fiscali ed espandere la legislazione per supportare meglio le cooperative rispetto alle imprese private. Alcuni luoghi stanno già realizzando diverse forme di questo lavoro: la città di Barcellona finanzia incubatori che aiutano a creare programmi di collaborazione. Il Regno Unito hafesta cooperativa Il suo governo (unico Paese a farlo) con 26 parlamentari, che lavora per promuovere la proprietà democratica di servizi e strutture. L’attuale proposta di legge statale in California, chiamata California Cooperative Economics Act, consentirebbe ai lavoratori di unirsi in una collaborazione che sarebbe poi “Fornisce servizi di reclutamento per le società di concertiQuesti lavoratori saranno dipendenti W-2 della cooperativa.

Le cooperative non sono nuove. Hanno quasi 200 anni di storia. Si discute su quale sia stato il primo. un rapporto Dice che era una compagnia di assicurazione reciproca contro gli incendi fondata da Benjamin Franklin nel 1752. Sono anche familiari; Le cooperative possiedono e operano 42% di linee elettriche negli Stati Uniti, la prima delle quali è stata regolamentata nel 1937. “Con le opportunità di Internet, puoi davvero ridimensionare quei principi che possono davvero aiutare le persone e diversificare l’economia”, afferma Schulze, in particolare l’economia digitale, che “ha bisogno di più diversità, e questo non è l’unico paradigma che domina tutto”. Le cooperative di piattaforma possono far parte di molti settori. A New York City, Co-op Ride è una società di condivisione di proprietà dei lavoratori, con anche i conducenti che possiedono una partecipazione nella società. In California, NursesCan è una cooperativa di infermieri professionisti autorizzati che forniscono assistenza su richiesta. Con sede in Belgio ma in nove paesi europei, Smart.coop trasforma qualsiasi collaboratore indipendente – artisti, ballerini, musicisti – in dipendenti che ricevono benefici e fondi pensione (i soci devono Acquista almeno una quota per partecipare; La cooperazione prende anche una piccola percentuale dei pagamenti del cliente come commissione).

READ  I titoli di viaggio colpiti dall'estate "svaniscono" timori di inasprimento delle restrizioni - Business Live | Attività commerciale

La pandemia potrebbe aver, in parte, aumentato la popolarità delle cooperative, spingendo le persone a iniziare a costruire questa economia così come ha stimolato un maggiore sostegno ai sindacati e una maggiore partecipazione all’aiuto reciproco. Per ampliarlo ulteriormente, i politici devono intervenire. “Questo è un movimento internazionale”, afferma Schulze. Alcuni di loro sono ancora giovani. Altri sono diventati piuttosto grandi (cooperativa intelligente Guadagna 200 milioni di dollari l’anno). Tuttavia, afferma: “Senza il sostegno politico, questa non può essere una soluzione di successo. Penso che sia una buona opportunità per le città di mostrare i loro valori e il modo in cui stanno sostenendo le comunità in questo momento difficile”.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post La prossima Miss U arriverà da un’isola con le lettere ‘P’ o ‘U’
Next Post Nonostante i gol del talento recente, il Barcellona ha vinto 2-2 in Osasuna