Imran Khan spiega: “L’India non fraintende, siamo al fianco del nostro esercito”

Islamabad:

Dopo le critiche alle osservazioni antimilitari, domenica l’ex primo ministro Imran Khan ha affermato che il suo partito voleva che l’esercito pakistano fosse “forte” e che le sue critiche “costruttive” non miravano a danneggiare i potenti poiché chiedeva la fine delle elezioni anticipate la guerra. L’impasse politica del Paese.

Nel terzo giorno della sua lunga marcia soprannominata ‘Haqqi Azadi March’, il leader 70enne del PTI ha guidato i suoi sostenitori verso Islamabad mentre si rivolgeva loro in vari luoghi, prendendo di mira i suoi oppositori per presunta corruzione.

Khan, rivolgendosi ai suoi sostenitori, ha detto che la sua critica all’establishment è stata costruttiva.

Voglio che l’esercito sia forte. Abbiamo bisogno di un esercito forte. La mia critica costruttiva non lo è [intended] per far loro del male».

Khan ha anche chiarito di essere stato frainteso, pochi giorni dopo che le sue critiche da parte del governo alla sua posizione antimilitare avevano fatto notizia in Pakistan e India.

“L’India non fraintende, siamo al fianco del nostro esercito”, ha detto, aggiungendo che il Paese vicino stava festeggiando dopo la conferenza stampa del tenente generale Nadim Anjum, capo dell’Isi, poiché ritiene che l’esercito e Imran Khan abbiano una “faccia”. -spegnendo”.

“Voglio dire all’India che questo esercito è il nostro esercito e non potrò mai opporvisi”, ha detto.

Il potente esercito, che ha governato il paese incline al golpe per più della metà dei suoi oltre 75 anni di esistenza, ha finora esercitato un potere significativo in materia di sicurezza e politica estera.

La scorsa settimana, Khan ha ammesso di essersi offerto a marzo di estendere il mandato del capo dell’esercito, generale Qamar Javed Bajwa, nel tentativo dell’opposizione di rovesciare il suo governo.

I commenti di Khan sono arrivati ​​dopo che il capo dell’intelligence pakistana ha rivelato giovedì scorso in una conferenza stampa senza precedenti che il capo dell’esercito si era assicurato una “offerta redditizia” per prolungare il suo mandato a tempo indeterminato a marzo.

READ  Al-Zawahiri vuole che i musulmani seguano l'esempio dei jihadisti islamici come modelli | notizie dal mondo

“Se l’establishment crede che dobbiamo sostenere questi ladri, dal momento che hai deciso di sostenere questi ladri, allora mi dispiace per me stesso e questa nazione non può sostenere questo passo”, ha detto Khan nel suo discorso Saduki.

Khan ha anche respinto le accuse “errate” avanzate dal primo ministro Shahbaz Sharif secondo cui il leader dell’opposizione gli avrebbe inviato una lettera in cui esprimeva la sua volontà di consultarsi sulla nomina del capo dell’esercito e sulle elezioni.

Nel suo discorso a Muridke, Khan ha detto: “Shahbaz Sharif, ti ho rilasciato una dichiarazione che ti ho inviato un messaggio che dovremmo sederci insieme e decidere sul capo dell’esercito … Vedi Shahbaz Sharif, ascoltami, non non parlare con il lucidatore di scarpe.” .

Il primo ministro Sharif ha affermato di aver rifiutato categoricamente una proposta del suo predecessore in merito alla nomina di un successore del capo generale dell’esercito Bajwa.

Bajwa, 61 anni, prorogato per tre anni, andrà in pensione il 29 novembre.

In risposta a Shahbaz, Khan ha anche chiesto: “A che serve parlarti? Di cosa dovresti parlare? … Il modo in cui sei stato portato al potere, all’inizio hai implorato gli americani e poi ti sei nascosto nel bagagliaio di un’auto , poi le scarpe lucide.”

Khan ha ribadito la richiesta del suo partito di elezioni libere ed eque, dicendo: “Vogliamo solo elezioni eque e trasparenti e accetteremo ciò che decide il popolo pachistano”. Ha anche chiesto al presidente della Corte di stabilire lo stato di diritto. E il giudice supremo chiese: “Quelle persone che siedono a capo della legge, le mettono sotto la legge”.

Ha anche fatto riferimento alla presunta tortura dei leader del suo partito Shahbaz Gil e Azam Swati durante la sua detenzione, per la quale è stato critico nei confronti dell’esercito e ha chiesto un’indagine.

READ  L'impegno dell'India con i talebani dovrebbe ridefinire le relazioni del Tagikistan | notizie dal mondo

“Nessuna istituzione dovrebbe violare la legge di questo Paese”, ha detto, in un velato riferimento al potente esercito.

Un altro argomento popolare che ha avuto risonanza durante la Lunga Marcia è stato l’omicidio del giornalista Arshad Sharif in Kenya domenica scorsa.

Ha detto: “Chiunque apre bocca alza la voce della verità.. Arshad Sharif.. è costretto a lasciare questo paese.. è minacciato.. sarà ucciso solo perché era sulla strada giusta”.

I partecipanti alla marcia hanno in programma di raggiungere Islamabad il 4 marzo e il leader del movimento Fuad Chaudhry ha affermato che secondo le sue stime, 1-1,5 milioni di persone arriveranno a Islamabad.

Nel frattempo, la Lunga marcia è stata annullata il giorno dopo che un giornalista, identificato come il giornalista di Canale 5 Sadaf Naim, è morto dopo essere stato schiacciato sotto il container di Khan.

“Stiamo finendo la manifestazione di oggi a causa di un incidente. Abbiamo deciso di fermarci qui”, ha detto Khan.

La lunga passeggiata da Kamuk inizierà il suo quarto giorno lunedì. In precedenza, si prevedeva di raggiungere Gujranwala entro la fine del terzo giorno.

Geo News ha riferito che Sadaf è stato colpito dal container che trasportava Khan.

Dunya TV ha riferito che stava cercando di intervistare Khan sul suo canale TV.

Il primo ministro Shahbaz Sharif, reagendo all’omicidio del giornalista, si è detto profondamente rattristato per la morte del giornalista.

Il ministro dell’Informazione Marieum Aurangzeb ha espresso il suo shock per l’omicidio di Sadaf e si è chiesto come la giornalista fosse stata investita dal camion container utilizzato da Khan.

Il governo ha formato un comitato di 13 membri per affrontare i manifestanti. Il comitato è presieduto dal ministro dell’Interno Rana Sanalla e comprende i leader dei partiti affiliati al governo di coalizione.

Il comitato terrà la sua prima riunione lunedì per discutere della marcia di protesta.

READ  Il tweet di Macron "One Earth..." mentre l'India assume la leadership del G20; e un riferimento a PM | ultime notizie india

Il ministro della Difesa Khwaja Asif ha dichiarato sui social media che le elezioni si terranno nella data costituzionale e che “non c’è possibilità di trattative con il partito di Khan.

Khan ha promesso di rimanere in pace, stando lontano dalla zona rossa fortemente sorvegliata che ospita edifici statali e ambasciate, ma molti dubitano delle sue dichiarazioni a causa della storia passata a turno.

Ha chiesto il permesso di tenere il raduno che non era stato ancora concesso poiché l’amministrazione della capitale ha chiesto spiegazioni ai leader del movimento in merito alle violazioni dei termini e delle condizioni durante il precedente raduno pubblico del 25 maggio a Islamabad.

Il governo ha anche chiesto al partito di contrassegnare i luoghi di ritrovo e di informare anche la direzione quando la protesta sarà annullata, il numero iniziale dei partecipanti e qual è il percorso esatto attraverso il quale i partecipanti alla lunga marcia entreranno a Islamabad.

Il governo ha adottato complesse misure di sicurezza per far fronte alla situazione poiché si teme che scoppi la violenza se i manifestanti vengono fermati con la forza per entrare in città.

Khan chiede elezioni anticipate e sta guidando la lunga marcia verso Islamabad per far rispettare le sue richieste. Il mandato dell’Assemblea nazionale scadrà nell’agosto 2023 e le nuove elezioni dovrebbero tenersi entro 60 giorni.

Khan, che è stato estromesso dal potere ad aprile dopo aver perso il voto di sfiducia della sua leadership, ha parlato di una “lettera minacciosa” dagli Stati Uniti e ha affermato che faceva parte di un complotto straniero per rimuoverlo perché non era accettabile. perseguire una politica estera indipendente. Gli Stati Uniti hanno francamente respinto queste accuse.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Dai carboidrati alle automobili: come il successo della Corea del Sud dimostra che l’imprenditorialità è un gioco di squadra | Ha scritto
Next Post Nabali rivela di più sul nuovo team Doug Rider in Q36.5