Il watchdog italiano non avvierà indagini sugli investitori ribelli di General Secondo Reuters

© Reuters. FILE PHOTO: Il logo Generali appare sull’edificio della società a Milano, in Italia, il 5 novembre 2018. REUTERS/Stefano Rilandini/File Photo

MILANO (Reuters) – L’IFAS, organismo di controllo assicurativo italiano, ha dichiarato martedì che non aprirà un’indagine sugli investitori recalcitranti di Generalli perché non ha trovato prove che abbiano violato le regole di divulgazione delle loro partecipazioni.

Generali aveva chiesto a IVASS a febbraio se una partecipazione combinata del 16,3% acquisita da due dei suoi principali investitori, i magnati italiani Francesco Gaetano Caltagirone e Leonardo Del Vecchio, e un terzo azionista più piccolo Fondazione CRT, richiedesse un’autorizzazione preventiva.

Generali ha rifiutato di commentare la decisione dell’IVASS.

Il terzo assicuratore europeo è al centro di una battaglia tra azionisti che ha messo in dubbio la riconferma dell’amministratore delegato Philip Dunnett, il cui mandato scade ad aprile ed è sostenuto dal maggiore investitore Mediobanca (OTC 🙂 e dal board uscente.

I tre investitori avevano stipulato lo scorso anno un accordo di consultazione per contestare Mediobanca sul rinnovo del consiglio di amministrazione di Generali.

Fonti all’epoca hanno affermato che Caltagirone si è ritirato dall’accordo a gennaio per impedire un controllo normativo sul fatto che l’alleanza fosse effettivamente un patto consultivo o se rappresentasse un partito musicale più importante che avrebbe potuto vedere il suo potere di voto ridotto.

Del Vecchio e CRT hanno sciolto l’accordo la scorsa settimana. Caltagirone ha presentato un candidato alternativo per il ruolo di amministratore delegato in una sfida per riassegnare Donnet.

L’Ivass, nell’ambito della regolare attività di vigilanza, continua a seguire da vicino gli eventi legati all’azionariato della società, riservandosi di intervenire ove necessario, si legge in una nota.

READ  Qatargas è solo una soluzione a breve termine al problema delle importazioni italo-russe
Disclaimer: Media di fusione Vorrei ricordare che i dati su questo sito Web non sono necessariamente aggiornati o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici e futures) e i prezzi forex non sono forniti dalle borse ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero non essere accurati e differire dal prezzo di mercato effettivo, il che significa che i prezzi sono indicativi e non appropriati per scopi di trading . Pertanto Fusion Media non si assume alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali che potresti subire a seguito dell’utilizzo di questi dati.

Media di fusione o chiunque sia coinvolto con Fusion Media non avrà alcuna responsabilità per perdite o danni derivanti dall’affidamento alle informazioni incluse dichiarazioni, citazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita inclusi in questo sito Web. Si prega di essere pienamente consapevoli dei rischi e dei costi associati al trading sui mercati finanziari, è una delle forme di investimento più rischiose.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Sono venuto come titolo, non amabile come un adorabile bambino
Next Post Deportivo Cali vs Boca Juniors: aggiornamenti sui risultati in tempo reale (2-0) | 04/05/2022