Il telescopio spaziale Webb della NASA è pronto a distribuire una protezione solare e rinfrescarsi

Credito: Goddard Space Flight Center Conceptual Image Lab della NASA

Con le prime importanti implementazioni strutturali di Webb completate e l’assemblaggio della torretta dispiegabile dell’osservatorio esteso, stiamo facendo un passo indietro per saperne di più sull’aletta parasole di Webb. Scienziato del progetto dell’Osservatorio Michael McElwain, da NASAIl Goddard Space Flight Center ha offerto queste idee:

“Il telescopio e gli strumenti scientifici di Webb sono pronti per andare all’ombra e non vedrai mai più la luce solare diretta. Utilizza una delle caratteristiche di design uniche di Webb negativo Raffreddamento con schermo solare a cinque strati per raggiungere temperature operative del telescopio di 45 K (-380° F). L’enorme parasole misura 70 per 47 piedi (21 per 14 metri) quando è dispiegato, o all’incirca le dimensioni di un campo da tennis. La geometria e le dimensioni del parasole sono state determinate in modo che il telescopio potesse indicare un campo visivo che copre il 40% del cielo in un dato momento e potesse osservare qualsiasi punto del cielo per un periodo di sei mesi. Questa architettura innovativa consente di limitare la sensibilità di Webb a uno sfondo naturale del cielo (principalmente luce zodiacale) piuttosto che essere compromessa dal bagliore termico dell’osservatorio, per tutte le lunghezze d’onda inferiori a 15 micron, per la durata della missione.

“Per il lancio, il parasole è stato piegato come un tettuccio e riposto sugli scafi della piattaforma anteriore e posteriore (UPS). Sia le strutture di supporto del telescopio che il parasole sono collegati meccanicamente tra loro e al bus spaziale per adattarsi alla carenatura di Ariane 5 e resistere all’ambiente di lancio dinamico.”

READ  Luci nel cielo? Il satellite SpaceX Starlink passa sopra l'area di Kansas City
Il telescopio Webb spiega la sequenza

Dopo il lancio e durante il suo primo mese nello spazio, nel suo viaggio verso il suo secondo punto di Langrange (L2), Webb subirà una complessa sequenza che si svolgerà. Credito: NASA, ESA, CSA, Joyce Kang (STScI)

“Ci sono 50 Principali implementazioni che trasforma Webb da una configurazione di lancio memorizzata in un osservatorio operativo. La sequenza di apertura del parasole è iniziata con il rilascio meccanico della parte anteriore, quindi posteriore, dell’UPS dal telescopio e l’abbassamento meccanico della posizione. Il telescopio e gli strumenti scientifici, montati su una torretta dispiegabile, sono stati quindi rilasciati e sollevati meccanicamente. C’è un lembo di slancio attaccato all’estremità posteriore dell’UPS che viene rilasciato e posizionato, e la sua funzione è quella di bilanciare la pressione solare sull’aletta parasole diffondente. I cappucci della visiera vengono rilasciati tirando fuori i dispositivi di rilascio della pellicola, preparando il sistema per il dispiegamento degli strati della visiera parasole. I bracci medi telescopici salgono in sequenza dal veicolo spaziale perpendicolarmente alla linea di vista del telescopio, tirando la pila piegata di strati del parasole nella configurazione finale, ma ancora non attorcigliata. Infine, ogni strato di crema solare viene avvitato in posizione, iniziando con lo strato rivolto per primo al sole e finendo con lo strato rivolto verso il telescopio. La protezione solare diffusa avvia una rapida decelerazione del telescopio e degli strumenti scientifici, ma i riscaldatori a bordo degli strumenti scientifici verranno utilizzati per controllarne la decelerazione e prevenire la contaminazione.

“Anche se questi passaggi sono stati testati sul campo e provati operativamente presso il Mission Operations Center, queste attività fondamentali per il successo della missione devono essere intraprese. I migliori auguri al nostro team e stai calmo, Webb!”

READ  L'asteroide Nereus da 5 miliardi di dollari volerà domani

— Michael McElwain, scienziato del progetto dell’Osservatorio Web, Goddard Space Flight Center della NASA

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Cosa ha detto Romelu Lukaku del Chelsea di Thomas Tuchel e dell’Inter?
Next Post Guarda Chance Rapper dà a “Hot In Herre” Nelly il ruolo di un country rock