Il rover Perseverance della NASA su Marte mostra l’anello tagliente che blocca i detriti dopo l’ultimo lotto di campioni

Detriti nel carosello di Perseverance Bit: I detriti delle dimensioni di un ciottolo possono essere visti nel piccolo carosello del rover Perseverance Mars della NASA in questa immagine del 7 gennaio 2022. Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Mercoledì 29 dicembre (SOL 306) Perseverance è riuscita ad estrarre un campione di a Marte Pietra. I dati collegati in downlink dopo il campionamento indicano che la perforazione della roccia che il team scientifico ha chiamato Isol è avvenuta senza intoppi. Tuttavia, durante il trasferimento della parte contenente il campione al carosello di bit del rover (che memorizza i bit e passa i tubi ai dispositivi di elaborazione dei tubi all’interno del rover), i nostri sensori hanno indicato un’anomalia. Il rover ha fatto ciò per cui era stato progettato: ha disattivato la procedura di spooling e ha chiamato a casa per ulteriori istruzioni.

Questo è solo 6y Il tempo nella storia umana in cui un campione di roccia è stato estratto su un pianeta diverso dalla Terra, quindi quando vediamo qualcosa di anomalo in corso, lo prendiamo lentamente. Ecco cosa sappiamo finora e cosa fare al riguardo.

Relitto nel Bit Carousel del Perseverance Rover

Vista ingrandita di un WATSON (Wide-Angle Topographical Sensor for Electronic Processes and Engineering), che evidenzia la posizione del campione di detriti. Lo spazio all’interno della scatola blu è di circa 6,5 ​​millimetri quadrati. Credito: NASA/JPL-Caltech/MSSS

L’anomalia si è verificata durante il Coring Bit Dropoff. Si verifica quando la punta del trapano, con il tubo campione e il campione perforati al suo interno, viene diretta fuori dal trapano a percussione (all’estremità del braccio robotico) e nella giostra del trapano (situata sul telaio del rover). Durante l’elaborazione dei campioni di roccia pre-grana, la punta del trapano si è spostata di 5,15 pollici (13,1 cm) prima che i sensori iniziassero a registrare il tipo di resistenza (trazione) prevista al primo contatto con una struttura circolare. Tuttavia, questa volta il sensore ha registrato una resistenza superiore al normale a circa 0,4 pollici (1 cm) prima del previsto e una certa resistenza molto superiore al previsto durante il funzionamento.

READ  I casi di COVID-19 in Australia hanno stabilito un nuovo record mentre infuria il dibattito sulla "riapertura"

Il team ha richiesto dati e immagini aggiuntivi per garantire una corretta comprensione della situazione post-anomalia. Dal momento che stiamo attualmente lavorando con un cluster “vincolato” in cui la latenza dei dati limita il tipo di attività che possiamo svolgere su Marte, ci è voluta circa una settimana per ricevere i dati diagnostici aggiuntivi necessari per comprendere questa anomalia.

campione di imaging della perseveranza

Esempio di persistenza pittorica: questa immagine mostra il campione di roccia carotato rimasto nella provetta dopo aver estratto la punta da uno scivolo di perforazione il 7 gennaio 2022. Credito: NASA / JPL-Caltech

Armati di questo set di dati, abbiamo inviato un comando per estrarre la punta del trapano e un tubo pieno di campione dal caricatore di punte e svitare il braccio robotico dal caricatore di punte. Durante queste attività sono state acquisite una serie di immagini del dispositivo.

L’estrazione è avvenuta il 6 gennaio 2022 e i dati sono stati trasmessi la mattina presto del 7 gennaio. Queste ultime immagini del downlink confermano che all’interno del cerchio dei bit ci sono alcuni pezzi di detriti delle dimensioni di un ciottolo. Il team è fiducioso che si tratti di frammenti di roccia scavata che sono caduti dalla provetta del campione al momento del rilascio del bit di carotaggio e che hanno impedito alla parte di rimanere completamente nella giostra del bit.

I progettisti del circuito bit hanno tenuto conto della capacità di continuare a lavorare con successo con i detriti. Tuttavia, questa è la prima volta che rimuoviamo i detriti e vogliamo prenderci tutto il tempo necessario per garantire che la ghiaia esca in modo ordinato e disciplinato. Continueremo a valutare i nostri set di dati durante il fine settimana.

READ  Un artista dipinge il gigantesco divario di genere sulla luna

Questa non è la prima curva che Marte ci ha lanciato, solo la più recente. Una cosa che abbiamo scoperto è che quando la sfida ingegneristica è a centinaia di milioni di miglia di distanza (Marte è attualmente a 215 milioni di miglia dalla Terra), vale la pena prendersi il proprio tempo ed essere precisi. Lo faremo qui. Quindi, quando percorriamo di nuovo la strada sterrata di Marte, anche il set di campioni di persistenza è pronto per l’uso.

Scritto da Luis Gandora, ingegnere capo per il campionamento e lo spooling presso Nasa/Laboratorio di propulsione a reazione

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post $ 2,7 miliardi di vendite NFT registrate il mese scorso – Le prime 3 reti NFT di Ethereum, Ronin e Solana – Mercati e prezzi Notizie Bitcoin
Next Post Ramesh Babu, il fratello maggiore di Mahesh Babu, è morto, ha confermato la famiglia in una nota