Il proprietario dei Phoenix Sons, Robert Server, nega di essere più razzista e sessista del rapporto ESPN

Il proprietario Robert Server sta con il Western Conference Championship Trophy dopo che i Sons hanno battuto i LA Clippers nella finale di Game Six della Western Conference il 30 giugno 2021 allo Staples Center di Los Angeles, in California. I Suns hanno battuto i Clippers per avanzare alla finale NBA.

Come Harry | Gioco Getty Images | Getty Images

Venerdì Phoenix Sons ha negato le accuse di razzismo, sessualità e molestie contro il proprietario Robert Server, prima del rilascio della “storia proposta” da ESPN.

“Questa storia è assolutamente scandalosa e falsa”, ha detto il CEO e presidente di Sons Jason Rowley in una dichiarazione rilasciata dal panel. “Non rappresenta il Robert Server con cui ho lavorato per 15 anni. Non è razzista, non è sessista”.

Il rapporto arriva dopo l’host del podcast NBA Jordan Schultz ha detto in un tweet Verrà rilasciato un comunicato che potrebbe allontanarlo “forzatamente” con le accuse contro il server.

Il server ha dichiarato venerdì in una dichiarazione di essere “completamente scioccato” dalle accuse di ESPN e le ha negate con veemenza.

“Anche se spesso non so rispondere ad alcuni vaghi suggerimenti di voci anonime, posso dirti con certezza che alcune affermazioni sono assolutamente disgustose per la mia natura e la natura del Sole/Mercurio. Il posto di lavoro e posso dire voi che non sono mai accaduti”, ha detto il server.

“Odia qualsiasi linguaggio che insulti le persone indipendentemente da razza, genere, preferenza o scelta”, ha aggiunto.

Sons ha dichiarato in una dichiarazione che la possibile storia di ESPN fa “affermazioni completamente infondate”, aggiungendo che il team ha prove a sostegno di Chaver, delle accuse e dei testimoni oculari.

READ  Tyler, Creator - Chiamami se ti perdi la recensione: multistrato e sempre attraente

“Esortiamo tutti noi a non precipitarci in giudizio qui”, ha detto Sons in una dichiarazione. “Soprattutto l’attacco alla nostra organizzazione e alla sua leadership basato su bugie, cospirazioni e una storia falsa”.

Rawley ha criticato un giornalista di ESPN senza nome per la storia proposta, dicendo che hanno mostrato “disprezzo irresponsabile per la verità”.

“Ha molestato dipendenti, ex dipendenti e familiari; ha usato fatti, mezze verità e voci per produrre una storia in cui ha investito molto e poi ha stabilito una storia completamente falsa nel settore dello sport per supportarla”, ha detto Rowley in una nota. .

Il server ha acquistato Sons nel 2004 dall’ex proprietario Jerry Colonzalo Record di $ 401 milioni Al tempo.

Il server ha affrontato critiche per il suo coinvolgimento nelle decisioni della squadra.

Nel 2018, Segnalato da ESPN Il server “ha guadagnato una reputazione di lunga data per essere attivamente coinvolto nelle decisioni sul basket”.

Gli allenatori di Surs hanno affermato che gli allenatori del server erano “abituati alla solita repressione e alle richieste di strategie e cambiamenti di sequenza”.

Recentemente è stato criticato Non fornito Il contratto di estensione massimo di cinque anni da rookie del Center Dendre Ayden NBA durante la stagione. Di conseguenza Ayton diventerà un free agent squalificato dopo questa stagione.

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il buono, il brutto e il cattivo della politica estera
Next Post Joe Biden nomina Nira Tanden segretario del personale della Casa Bianca