Il programma di monitoraggio spaziale IRIDE di D-Orbit riceve un contratto da 26 milioni di euro con l’Agenzia spaziale europea – SatNews

Il programma di monitoraggio spaziale IRIDE di D-Orbit riceve un contratto da 26 milioni di euro con l’Agenzia spaziale europea – SatNews
Il programma, sviluppato nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza aerospaziale (PNRR) italiano, porterà a una costellazione di osservazione della Terra che monitorerà le infrastrutture critiche, la qualità dell’aria e le condizioni meteorologiche.

estensione dell’orbitaE Società di logistica spaziale e trasporto orbitaleEHo firmato un contratto da 26 milioni di euro con Agenzia spaziale europea (ESA) Per IRIDE, un programma di monitoraggio spaziale avviato dal governo italiano. Il programma beneficerà delle competenze e delle responsabilità nazionali con il supporto dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), che gestirà il progetto, e dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

© Argotec e OHB-Italia

Secondo il contratto, D-Orbit fornirà il satellite SAR (radar ad apertura sintetica) e gestirà la divisione operazioni di volo per conto dell’utente finale; L’accordo include anche un’opzione per un ulteriore satellite SAR da 24 milioni di euro. Il sensore SAR sarà implementato da MetaSensing, un’azienda italiana specializzata in tecnologie radar avanzate.

Il programma IRIDE sarà costituito da una costellazione di satelliti, infrastrutture operative terrestri e servizi per la pubblica amministrazione italiana. La costellazione di satelliti, che sarà lanciata tra il 2025 e il 2026, utilizzerà varie tecnologie e tecnologie di rilevamento, tra cui microonde e imaging ottico a diverse frequenze, e fornirà dati per applicazioni in società commerciali emergenti, piccole e medie imprese e industria.

“Siamo orgogliosi di questo contratto che si adatta perfettamente alla nostra linea di business satellite as a service”, Egli ha detto Stefano Antonetti, Vice President of Business Development and Institutional Sales di D-Orbit. “Fin dall’inizio, le nostre partnership di successo con organizzazioni prestigiose come l’Agenzia Spaziale Europea e l’Agenzia Spaziale Italiana hanno spianato la strada alla crescita della nostra azienda, permettendoci di partecipare a iniziative di ricerca e sviluppo all’avanguardia creando un impatto sociale significativo. “

“Il progetto IRIDE rappresenta un risultato straordinario per MetaSensing e un passo importante per StarSAR-X, il nostro sistema radar in banda X ad alte prestazioni.” Egli ha detto Adriano Meta, CEO e Fondatore di MetaSensingE “Siamo orgogliosi di dare il nostro contributo a una costellazione italiana così ampia e performante”.

IRIDE supporterà la Protezione Civile italiana e altre organizzazioni nel monitoraggio delle infrastrutture critiche, della qualità dell’aria e delle condizioni meteorologiche. I dati raccolti dalla costellazione saranno utilizzati anche per supportare le applicazioni nelle start-up commerciali, nelle PMI e nell’industria.

READ  L'Unione europea sa che nell'era della "permacrisi" la solidarietà è dura ma ne vale la pena

Il PNRR ha impegnato circa 2 miliardi di euro per l’economia spaziale nell’ambito della sua missione di digitalizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *