Il presidente dello Sri Lanka Ranil Wickremesinghe chiede un accordo bilaterale con chi vogliamo

Ranil Wickremesinghe ha parlato anche del debito dello Sri Lanka, molto del quale la Cina ha.

Venerdì il presidente dello Sri Lanka Ranil Wickremesinghe è apparso sprezzante nei confronti degli accordi commerciali nell’Asia meridionale, dicendo che c’era “molta politica” e che il paese aveva bisogno di espandere le sue partnership con “tutti quelli che vogliamo”.

“Purtroppo, non credo che ci sarà un’integrazione del commercio estero nella regione dell’Asia meridionale. No, dovrebbe esserci un accordo bilaterale con chi vogliamo”, ha detto in una conferenza sulla ricostruzione dell’economia della nazione insulare. vacillando nella sua peggiore crisi.

“C’è molta politica implicata nell’avere un accordo commerciale regionale nell’Asia meridionale. Possiamo tenerlo da parte. Possiamo avere integrazione nella danza e nella cucina, ma certamente non avrai integrazione in termini di economia”, ha affermato il sig. Wickremesinghe.

Sebbene non abbia nominato l’India, le osservazioni potrebbero scatenare il panico a Nuova Delhi. Un fattore chiave dell’impegno nell’Asia meridionale, l’India ha cercato a lungo di allontanare lo Sri Lanka dalla Cina, in sforzi che hanno raggiunto il culmine questa settimana durante una visita programmata di una nave “spia” cinese in un porto del paese.

Fonti del governo indiano hanno affermato che i progressi della nave sono stati monitorati. L’India ha affermato che seguirà da vicino “qualsiasi impatto sulla sicurezza e gli interessi economici dell’India e adotterà tutte le misure necessarie per proteggerli”.

Oltre a 5 miliardi di dollari in aiuti al paese colpito dalla crisi, l’India ha stretto diversi accordi commerciali con lo Sri Lanka.

Due giorni fa, il ministro degli Esteri indiano S Jaishankar, durante una riunione del neo-ministro degli Esteri dello Sri Lanka Ali Sabri, ha ribadito l’impegno dell’India come “amico affidabile e partner fidato, per la ripresa economica e la prosperità” della nazione insulare.

READ  Video di un operaio edile che trasporta una gigantesca trave di metallo a un'altezza gigantesca che lascia Internet sbalordito

Affrontando la crisi e il cumulo del debito – in gran parte dovuto alla Cina – ha detto alla conferenza: “Prima il debito estero, poi se si guarda al debito ufficiale, ci immergiamo nella geopolitica dell’Asia? La geopolitica, questo è il problema .”

Nel contesto del rafforzamento delle relazioni commerciali con i paesi del sud-est asiatico, i paesi indo-pacifici, l’Europa e gli Stati Uniti, ha anche fatto riferimento al porto srilankese di Hambantota, che è gestito dalla Cina e che la nave cinese dovrebbe visitare.

“Se si guarda alle economie di India, Bangladesh e Pakistan, la logistica può svolgere un ruolo importante. Qui a Colombo ad Hambantota e Trincomalee, è così che utilizziamo la nostra posizione strategica”, ha affermato il presidente dello Sri Lanka.

Lo Sri Lanka ha chiesto alla Cina di posticipare a tempo indeterminato la visita dello Yuan Wang 5 ad Hambantota, che può essere utilizzato per la sorveglianza e il tracciamento di missili balistici e missili balistici intercontinentali, ha riferito sabato l’AFP.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Le aziende monitorano da vicino l’andamento delle precipitazioni globali
Next Post I ricchi ostentano Ferrari costose, borse Gucci e champagne, mentre i clienti di McDonald’s non possono acquistare pasti combinati